partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Roma
Regia di Alfonso Cuarón
La forma dell'acqua
Regia di Guillermo del Toro
IT
Regia di Andres Muschietti
Blade Runner 2049
Regia di Denis Villeneuve
War Dogs
Regia di Todd Phillips
Moonlight
Regia di Barry Jenkins
La La Land
Regia di Damien Chazelle
Lo chiamavano Jeeg Robot
Di Gabriele Mainetti
Suspiria
Di Dario Argento
Veloce come il vento
Regia di Matteo Rovere

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  18/06/2019 - 21:28

 

  home>cinema > film

Scanner - cinema
 


La maledizione dello Scorpione di Giada
Regia di Woody Allen
Cast: Woody Allen, Helen Hunt, Dan Aykroyd, Charlize Theron, Elizabeth Berkley, Brian Markinson; commedia/giallo; Usa/Germ.; 2001; C.
Un delizioso divertissement di Allen tra giallo e commedia rosa

 




                     di Paolo Boschi


Blue Jasmine
To Rome with Love
Midnight in Paris
Incontrerai l'uomo dei tuoi sogni
Basta che funzioni
Vicky Cristina Barcelona
Sogni e delitti
Scoop
Match Point
Melinda e Melinda
Anything else
Hollywood Ending - Recensione
Hollywood Ending - Presentazione
La maledizione dello scorpione di giada - Recensione
La maledizione dello scorpione di giada – Altro parere
Criminali da strapazzo
Tracey Ullman parla di Criminali da strapazzo
Accordi e disaccordi
Tutti dicono I love you
Celebrity
Harry a pezzi
Pallottole su Broadway


Il periodo tra gli anni Venti ed i Quaranta, si sa, per Woody Allen costituisce da sempre un intervallo cronologico indelebile, romantico ed irripetibile, pellicole come Pallottole su Broadway, Radio days e Accordi e disaccordi sono lì a dimostrarlo. Inoltre il regista newyorchese negli ultimi tempi ha voglia di giocare, almeno stando a Criminali da strapazzo, commedia incentrata sul tema del furto: shakerando il suo precedente film con le atmosfere dei mitici anni Quaranta nell'ambito del genere giallo, già portato ai massimi livelli in Misterioso omicidio a Manhattan, la gemma di celluloide è servita. Nello specifico trattasi de La maledizione dello scorpione di giada, un film dove tutto 'magicamente' finisce per andare per il verso giusto. Protagonista è ovviamente lo stesso Allen nei panni dell'investigatore assicurativo C.W. Briggs, un improbabile derivato di Humphrey Bogart, già suo nume tutelare in Provaci ancora Sam: trattasi ovviamente di detective scalcinato, ma con un sorprendente record di casi risolti, anche grazie ad una buona dose di fortuna. Immerso in uno spolverino d'ordinanza troppo largo per il suo sparuto fisico C.W. Briggs ha trovato la sua nemesi in Miss Fitzgerald, una bionda incaricata di modernizzare ed ottimizzare l'agenzia dove Briggs lavora, una donna di cui non fidarsi dato che è capace di fischiare ad un taxy - e sta vivendo una relazione clandestina col capo, Mr. Magruder -. Autori di continui quanto acidi battibecchi professionali, Briggs e Fitzgerald sono scelti da un mago durante una cena di lavoro per un esperimento di ipnosi: grazie al potere dello scorpione di giada, i due cadono in trance e sono suggestionati a credersi fatalmente innamorati. Ne La maledizione dello scorpione di giada da questo momento s'innesca il giallo vero e proprio: i due protagonisti diverrano inconsapevoli vittime dell'ipnotizzatore, che si servirà di loro per tentare audaci furti sui quali l'allibito C.W. Briggs sarà poi chiamato a far luce. Nel contempo si stabilisce un rapporto ad intermittenza tra il detective e la bella Betty Ann Fitzgerald. A prescindere dal 'magico' finale, il mélange giallo-rosa del film è chiosato dalle micidiali sequenze di battute al vetriolo tra i due protagonisti, ma tutto il cast risulta perfettamente in parte: da segnalare in particolare la performance di Charlize Theron, che mostra di avere il phisique du rôle per interpretare un'irresistibile femme fatale (o dark lady che dir si voglia) tra Veronica Lake e Lauren Bacall. La colonna sonora è dichiaratamente di marca jazz e costituisce l'accompagnamento musicale ideale per una misteriosa avventura nella New York dei bei tempi andati. Il solito raffinato e delizioso divertissement alleniano, capace di assicurare rare sensazioni di libidine verbale. Da non perdere.

La maledizione dello Scorpione di Giada - The curse of the Jade Scorpion, regia di Woody Allen, con Woody Allen, Helen Hunt, Dan Aykroyd, Charlize Theron, Elizabeth Berkley, Brian Markinson; commedia/giallo; Usa/Germ.; 2001; C.; dur. 1h e 42'

Voto 9 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner