partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Roma
Regia di Alfonso Cuarón
La forma dell'acqua
Regia di Guillermo del Toro
IT
Regia di Andres Muschietti
Blade Runner 2049
Regia di Denis Villeneuve
War Dogs
Regia di Todd Phillips
Moonlight
Regia di Barry Jenkins
La La Land
Regia di Damien Chazelle
Lo chiamavano Jeeg Robot
Di Gabriele Mainetti
Suspiria
Di Dario Argento
Veloce come il vento
Regia di Matteo Rovere

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  21/07/2019 - 18:52

 

  home>cinema > film

Scanner - cinema
 


La maledizione dello scorpione di giada
Regia di Woody Allen
Cast: Woody Allen, Helen Hunt, Charlize Theron, Dan Aykroyd; commedia; Usa; 2001; C.

 




                     di Luca Rotella


I premi di Venezia 2001
L'amore probabilmente
Dust - Polvere
Training Day
La maledizione dello scorpione di giada
A.I. - Intelligenza Artificiale
Il voto è segreto
The others
Luce dei miei occhi


La New York anni '40 che ci offre Woody Allen nella sua nuova opera " La maledizione dello Scorpione di Giada", sembra sia appena uscita dagli schermi cinematografici della stagione d'oro americana. Un mondo fatto di compagnie assicurative, furti misteriosi di gioielli, donne vamp, cocktail in locali lussuosi passioni travolgenti e clandestine non può fare a meno di richiamare, per poi plasmarlo nella sua veste caricaturale e irresistibile - un capolavoro - già citato da Allen in " Misterioso Omicidio a Manhattan quale è " La Fiamma del Peccato" di Billy Wilder. Scorrono le prime immagini della pellicola e prima che si sviluppi la trama comincia "la magia" - tema dominante della produzione alleniana - attraverso il gustoso gioco delle citazioni e del ricorso alle icone di cui Allen si serve per far nascere la sua città, magistralmente ricostruita da Santo Loquasto e fotografata, premendo la componente cromatica, da Zhao Fei che ha dato il suo magico apporto a " Lanterne Rosse" di Zhang Ymou.

E' necessario per il regista che lo spettatore si abbandoni all'incantesimo per entrare nello spirito della storia, ecco perché subito "Lo Scorpione" è un film nel film creando nello spettatore un senso di vertigine simile a quello che vivranno da lì a poco i due protagonisti. Allen è CW Brigs un investigatore, dai metodi di strada ma dal fiuto

infallibile, della compagnia assicurativa più potente di New York. Sul lavoro è apprezzato da tutti eccezione fatta per Miss Fitzgerald, prototipo della "donna in carriera" ed in eterna guerra "verbale" e professionale con Brigs. La donna ha dalla sua una relazione segreta e clandestina con il proprietario dell'intera compagnia; una sera si ritrovano in un locale insieme agli amici del lavoro e vengono chiamati sul palco da un noto ipnotizzatore che li sottopone alla "Maledizione dello Scorpione di Giada". Lo scopo è quello di farli innamorare l'uno dell'altra, per deriderli durante il trance ma quello che è un gioco diviene un abile espediente per l'ipnotizzatore ,che si serve sia di Birgs che della Fitzgerald per mettere a segno un bel colpo. Da qui si sviluppano equivoci, colpi di scena e tanta ironia e sarcasmo.

La scrittura di Allen è veramente felice e qui come non mai riesce in un modo così leggero e raffinato a far avvolgere dialoghi, battute e mimiche intorno ad una trama particolarmente complessa dal gusto della "spy story".Come era

accaduto già in " Criminali da strapazzo" la parte del leone la fa la protagonista femminile e in questo caso, troviamo Helen Hunt; si mormora che Allen abbia scritto il personaggio pensando proprio all 'attrice vincitrice dell'oscar per " Qualcosa è cambiato" e dopo aver visto il film non si hanno più dubbi. La Hunt, algida, elegante e raffinata è perfetta nel ruolo di Miss Fitgerald, più; velenosa di uno scorpione ed eccellente partner per un ping pong dai ritmi sostenuti. Qui si nota come sia stato d'ispirazione per Allen la recitazione della Hunt nell'intelligente serie televisiva dai lei interpretata insieme a Pual Raiser "Innamorati Pazzi". Quanto a Charlize Theron bastano le poche scene del film per

dare fascino alla sua Laura Kensington che è la summa di dive come Lauren Bacall, Veronica Lake e Barbara Stenwyck La Maledizione dello Scorpione di Giada" uscirà distribuito da Medusa nella seconda metà di settembre ma non bisognerà attendere molto per il prossimo progetto dell'infaticabile Woody che ha già finito di girare "Hollywood endings" con Tea Leoni e che probabilmente sarà presentato alla prossima edizione di Cannes. Il Festival di Venezia potrebbe ritrovarsi l'anno prossimo orfana del nuovo film di Allen, noi per amore del cinema di qualità e dei grandi maestri speriamo di no.

La maledizione dello scorpione di giada - The curse of the jade scorpion, regia di Woody Allen, con Woody Allen, Helen Hunt, Charlize Theron, Dan Aykroyd; commedia; Usa; 2001; C.; dur. 1h e 42'

Voto 9 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner