partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Roma
Regia di Alfonso Cuarón
La forma dell'acqua
Regia di Guillermo del Toro
IT
Regia di Andres Muschietti
Blade Runner 2049
Regia di Denis Villeneuve
War Dogs
Regia di Todd Phillips
Moonlight
Regia di Barry Jenkins
La La Land
Regia di Damien Chazelle
Lo chiamavano Jeeg Robot
Di Gabriele Mainetti
Suspiria
Di Dario Argento
Veloce come il vento
Regia di Matteo Rovere

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  24/08/2019 - 19:47

 

  home>cinema > film

Scanner - cinema
 


Spider-Man 2
Regia di Sam Raimi
Cast: Tobey Maguire, Kirsten Dunst, James Franco, Alfred Molina, Rosemary Harris, J. K. Simmons, Willem Dafoe, Cliff Roberston; fantastico/avventura; Usa; 2004; C.
Spider-Man strikes back

 




                     di Paolo Boschi


Spider-Man 3 - Recensione
Spider-Man 2 - Recensione
Spider-Man 2 - Anteprima
Spider-Man - Recensione
Nella Tela del Ragno
Spider-Man - Original Soundtrack
Spider-Man: comics & The Movie
Sam Raimi e Spider-Man
Spider-Man. The Movie - Presentazione
Spider-Man: il film a fumetti
Il vostro amichevole Uomo Ragno di quartiere
Ultimate Spider-Man
L'Uomo Ragno: 11 settembre 2001
Ultimate Spider-Man Special
L'Uomo Ragno Speciale Estate 2002
Spider-Man: Blue


Spettacolare e stupefacente: da sempre sono gli aggettivi più usati per descrivere l’Uomo Ragno, e si rivelano quanto mai adatti per definire anche Spider-Man 2, il sequel più annunciato della storia del cinema, una seconda parte che non deluderà le attese del pubblico, soprattutto perché rispetto alla puntata apripista della serie la storia si fa più articolata, le sequenze d’azione si moltiplicano, ed aumentano gli effetti speciali (che restano comunque non invasivi rispetto al plot) usati per le irresistibili acrobazie dell’arrampicamuri su e giù per i grattacieli di New York. In ossequio al titolo Spider Man 2 presenta una storia spezzata in due metà: nella prima ora assistiamo alla graduale discesa di Peter Parker negli abissi della depressione, mentre nella seconda lo vediamo riappropriarsi del proprio (duplice) ruolo di supereroe e di essere umano. Sorretto da un’interpretazione troppo ligia del principio che “da un grande potere derivano grandi responsabilità”, Peter Parker per combattere il male mascherato da Spider-Man si è costretto a rinunciare a Mary Jane Watson, la ragazza che ama dalle elementari e che, ormai stanca di aspettarlo, ha accettato di sposare un baldo astronauta. Oltre ai guai amorosi, la sua doppia vita notturna lo costringe di fatto a risultare irresponsabile sia come fotografo freelance che come fattorino di pizze a domicilio. In sovrappiù Spidey nei panni di Peter è anche un inquilino cronicamente moroso. Dato che il “Daily Bugle” di J.J. Jameson continua a dargli addosso, la fiducia del nostro eroe in se stesso cala al punto che i suoi superpoteri cominciano a funzionare a corrente alternata, finché Peter, ormai stufo della piega che la sua vita ha preso, decide di buttare il costume nell’immondizia, in ossequio ad una storica copertina della serie “Amazing Spider-Man”. L’apparire della nuova minaccia del tentacolare supercriminale noto come Dr. Octopus lo costringerà a tornare in azione per salvare New York in generale e Mary Jane Watson in particolare, riappropriandosi così della sua doppia identità ma in primo luogo della fiducia in se stesso. Spider-Man 2 è dunque l’eccezione che conferma la regola, un sequel che non si limita a reggere il confronto con l’originale ma addirittura finisce per superarlo per il plot più intrigante, per la continua tensione drammatica e per la miriade di buoni spunti offerti dalla frizzante sceneggiatura – per limitarci ad un esempio basti pensare che Mary Jane Watson da attrice interpreta la protagonista de L’importanza di chiamarsi Ernesto, ovviamente innamorata di un gentleman dalla doppia identità –. La rilettura che Raimi ha offerto del supercattivo della situazione, il Dottor Otto Octavius (o Doc Ock per gli amici), risulta davvero molto originale e creativa. All’interno del cast segnaliamo il buon Tobey Maguire, che con la sua faccia da ingenuo bravo ragazzo fa centro anche stavolta offrendoci un Peter Parker sfigato e pasticcione secondo copione. Nel complesso Spider-Man 2 si configura come un vero e proprio ottovolante fumettistico-cinematografico: una volta saliti non si vorrebbe più scendere e si resta con l’acquolina in bocca ad aspettare il terzo episodio del tessiragnatele...

Spider-Man 2, regia di Sam Raimi, con Tobey Maguire, Kirsten Dunst, James Franco, Alfred Molina, Rosemary Harris, J. K. Simmons, Donna Murphy, Daniel Gillies, Dylan Baker, Bill Nunn, Vanessa Ferlito, Aasif Mandvi, Willem Dafoe, Cliff Robertson; fantastico/avventura; Usa; 2004; C. dur. 2h e 7'

Voto 8 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner