partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Full Time
Regia di Eric Gravel
A white white day
Un film di Hlynur Pàlmason
Minari
Di Lee Isaac Chung
Tutti pazzi per Yves
Regia di Benoît Forgeard
Lacci
Regia di Daniele Lucchetti
Roubaix, une lumière
Regia di Arnaud Desplechin
Parasite
Di Bong Joon-Ho
Il lago delle oche selvatiche
di Yi’nan Diao
Memories of Murder
Regia di Bob Joon-Ho
1917
Regia di Sam Mendes

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  01/10/2022 - 20:32

 

  home>cinema > film

Scanner - cinema
 


Habemus Papam
Regia di Nanni Moretti
Cast: Michel Piccoli, Nanni Moretti, Jerzy Stuhr, Renato Scarpa, Margherita Buy, Roberto Nobile, Franco Graziosi, Massimo Dobrovic; commedia; Italia; 2010; C.
Lo stress ai tempi del... conclave

 




                     di Paolo Boschi


Santiago, Italia
Mia Madre
Habemus Papam
Il caimano
Cannes 2001: il trionfo di Nanni Moretti
La stanza del figlio
Aprile
Caro diario
Palombella rossa
La messa è finita
Bianca
Ecce bombo


L’ultima fatica di Nanni Moretti è una commedia, a tratti anche divertente, che regala una riflessione non banale e carica di sensibilità sulla chiesa di oggi – nonostante la prospettiva laica –. Si comincia con un’immagine della folla di credenti che occupa piazza San Pietro in attesa dell’elezione del nuovo pontefice, seguita dai cardinali che si riuniscono in conclave sottraendosi a qualsivoglia contatto esterno per eleggere papa uno tra loro. Moretti dipinge con occhio disincantato i favoriti della vigilia, ma poi, addentrandosi nei meandri dei pensieri cardinalizi, ci fa scoprire che il peso della nomina incombe praticamente su tutti, e infatti non c’è concordia sul nome da eleggere e tutti tirano un sospiro di sollievo scoprendo che non tocca a loro. Poi la situazione esce dallo stallo e a sorpresa viene eletto il timido cardinale Melville, che accetta la responsabilità ma ha un crollo nervoso proprio al momento della proclamazione davanti ai fedeli. D’urgenza viene chiamato il miglior psicanalista sulla piazza (ateo, peraltro) per aiutare il sommo pontefice, a differenza del quale ha grandi certezze: sa d’essere il migliore, come gli diceva sempre la sua ex moglie, la terapeuta più brava (dopo di lui, ovviamente), anche se tende a spiegare ogni problema con il deficit da accudimento. Proprio da lei decide di rivolgersi il papa, che approfitta di un momento di distrazione della propria scorta per eclissarsi tra le vie di Roma, riflettere su se stesso, conoscere gente, fare cose nuove, come andare a teatro, per esempio, la sua grande passione giovanile. Intanto il terapeuta ne approfitta per coinvolgere i cardinali in arditi tornei di pallavolo. Attraverso il tormentato protagonista, interpretato da un bravissimo Michel Piccoli, Habemus Papam ci fa riflettere sui dubbi di un uomo che s’interroga sulle proprie qualità, scoprendosi inevitabilmente incapace d’incarnare il simbolo terreno più alto della cristianità, il tramite stesso tra Dio e milioni di fedeli. Assolutamente imperdibile.

Habemus Papam, regia di Nanni Moretti, con Michel Piccoli, Nanni Moretti, Jerzy Stuhr, Renato Scarpa, Margherita Buy, Roberto Nobile, Franco Graziosi, Massimo Dobrovic; commedia; Italia; 2010; C.; dur. 104’

Voto 8 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner