partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Vinyl
Nuova serie televisiva della HBO®
Camera Cafe
Segreti, confessioni, parole
Dharma & Greg
Quando si dice l’anima gemella
Will & Grace
Eric McCormack e Debra Messing
Dawson's Creek
Fuori dal tempo e dallo spazio
Buffy
the Vampire Slayer
Friends
Un serial, sei amici e... New York
Ally Mc Beal
Le avventure ( e le disavventure) sentimentali di una affascinante avvocatessa
Charmed
Il potere del trio si ricrea
Streghe
La forza ed il potere di tre sorelle

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  20/10/2017 - 22:00

 

  home>tv > telefilm_soap

Scanner - tv
 


Friends
Un serial, sei amici e... New York
Il miglior telefilm dell'ultimo decennio

 




                     di Paolo Boschi


In America il serial televisivo “Friends” è un must assoluto ed è ormai divenuto l’ennesima istituzione newyorchese. Non a caso, girando per le strade della Grande Mela, non è raro trovarsi davanti alle gigantografie dei sei protagonisti campeggianti nel grattacielo di turno. La serie Nbc ha preso avvio nel settembre del 1994 ed in breve ha conquistato un notevole successo di pubblico in patria per poi ripetersi all’estero, Italia compresa (attualmente è RaiDue a programmarla). Il collante del telefilm è l’amicizia che lega sei trentenni approdati a New York, sei amici molto normali nelle rispettive peculiarità, e decisamente rappresentativi della fauna giovanile americana, di cui riprendono frasi tipiche, situazioni diffuse, problemi generazionali e miti estemporanei. Particolarmente azzeccata da parte degli sceneggiatori è stata la scelta degli attori, che in breve, proprio grazie al successo di “Friends”, sono diventati molto popolari in America ed hanno cominciato a lavorare in grosse produzioni hollywoodiane. Ma prima presentiamo i sei protagonisti della serie sotto il versante dei caratteri: Monica (Courtney Cox) di professione fa la cuoca d’alto bordo, è nevrotica come suole accadere alle ragazze sofferenti di obesità nell’adolescenza, maniacalmente pignola ed attenta all’ordine casalingo; la bella Rachel (Jennifer Aniston) è una rampolla di ricca famiglia, notevolmente viziata e futile ma decisa a diventare indipendente e ad affermarsi come donna in carriera dopo aver abbandonato il promesso sposo all’altare; l’originalissima Phoebe (Lisa Kudrow), di professione massaggiatrice, cantautrice (stonata) per diletto (soprattutto brani poetici su gatti rognosi), vagamente New Age e strana per definizione; Ross (David Schwimmer), fratello di Monica, professore di paleontologia ed eterno single di ritorno, separato con figlio dalla moglie scopertasi improvvisamente lesbica; Joey (Matt LeBlanc), italo-americano belloccio e materialista, sempre in cerca dell’ennesima conquista ed aspirante attore (ha recitato in una soap opera di medio calibro); infine Chandler (Matthew Perry), il classico timido figlio unico, affermato manager ma instabile emotivamente, il personaggio più alleniano, pungente ed irresistibile di tutto il cast. Nel passato della serie Ross e Rachel hanno avuto una lunga storia sentimentale che va riaccendendosi di tanto in tanto, mentre attualmente il legame sentimentale al centro dell’attenzione è quello tra Monica e Chandler. Oltre ai tre appartamenti del Greenwich Village che ospitano i sei protagonisti, un’altra caratteristica location di “Friends” è la caffetteria “Central Perk”, in cui i sei ragazzi hanno praticamente uno spazio a loro riservato per indefessa frequentazione e consumo di cappuccini in quantità industriale. In “Friends” le battute si alternano in continuazione ma risultano realmente divertenti (e dunque giustificanti le risate registrate in sottofondo), ed in pratica, oltre alle occasionali situazioni sentimentali - mai troppo hard ma sempre estemporanee, come spesso avviene nella realtà -, gran parte degli episodi verte sulla comunicazione tra i sei ragazzi, che parlano di cinema, di moda, di problemi di cuore, di carriera, di amicizia, di musica, di tutto un po’, insomma. Il successo della serie è stato dirompente anche grazie alle molte guest stars che di volta in volta hanno partecipato al serial nelle nove stagioni fin qui prodotte; tanto per citare i nomi più noti, hanno preso parte a “Friends” Tom Selleck, Jean-Claude Van Damme, George Clooney, Julia Roberts, Charlie Sheen, Isabella Rossellini, Chris Isaak, Jay Leno, Brooke Shields, Helen Hunt, Billy Cristal e Robin Williams – e nel cast fisso figura anche un attore del calibro di Elliot Gould -. Tra i giovani protagonisti di “Friends” chi si sta affermando di più è senza dubbio Matthew Perry (ovvero Chandler Bing), che ha già interpretato Appuntamento a tre con Neve Campbell e FBI: Operazione testimone al fianco di Bruce Willis. Ma non se la stanno cavando male neanche i suo colleghi-amici: Courtney Cox Arquette (ovvero Monica Geller) ha recitato in Scream 3, Matt LeBlanc (ovvero Joey Tribbiani) ha interpretato Lost in space, David Schwimmer (ovvero Ross Geller) ha preso parte a Ho solo fatto a pezzi mia mia moglie, Lisa Kudrow (ovvero Phoebe Buffay) ha recitato in The opposite of sex e in Avviso di chiamata, mentre Jennifer Aniston (ovvero Rachel Green) non ha preso parte a grandi produzioni ma è convolata a giuste nozze con Brad Pitt. Nonostante i segni di stanchezza manifestati da tempo da tutto il cast, i venticinque milioni di spettatori americani (più di quelli del cult serial di Michael Crichton “E.R.”) di “Friends” possono stare tranquilli: la Nbc ha infatti di recente confermato che anche la serie numero dieci andrà regolarmente in porto. Ma la grande novità è che nel 2004 sarà realizzata l’attesa versione cinematografica del telefilm più amato dai giovani di tutto il mondo, un film il cui successo pare scontato.

Voto 8 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner