partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Full Time
Regia di Eric Gravel
A white white day
Un film di Hlynur Pàlmason
Minari
Di Lee Isaac Chung
Tutti pazzi per Yves
Regia di Benoît Forgeard
Lacci
Regia di Daniele Lucchetti
Roubaix, une lumière
Regia di Arnaud Desplechin
Parasite
Di Bong Joon-Ho
Il lago delle oche selvatiche
di Yi’nan Diao
Memories of Murder
Regia di Bob Joon-Ho
1917
Regia di Sam Mendes

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  18/08/2022 - 16:34

 

  home>cinema > film

Scanner - cinema
 


Bandits
Regia di Barry Levinson
Cast: Bruce Willis, Cate Blanchett, Billy Bob Thornton; commedia/azione; 2001; C.

 




                     di Paolo Boschi


Disastro a Hollywood
L'uomo dell'anno
Bandits
Sesso e potere
Sleepers


La storia al centro di Bandits è felicemente a metà tra Bonnie & Clyde ed il Circo Barnum, tanto per citare l'espressione con cui la voce narrante di un presentatore televisivo ricostruisce la strana vicenda di Joe Black e Terry Lee Collins, una coppia ben assortita di (scalcinati) banditi assurti quasi casualmente al ruolo di stars del piccolo schermo. Joe e Terry sono malavitosi all'acqua di rose, due ladri che sembrano rapinare più per abitudine che per propensione criminale: Joe è il duro della coppia, attraente ma anche sensibile, mentre Terry è la mente del duo, delicato e manifestamente ipocondriaco. Dopo una spettacolare (quanto casuale) evasione dal penitenziario, nella coppia sboccia un'idea semplice e geniale che li renderà noti negli States come i banditi della buona notte. In pratica, anziché rischiare una rapina in pieno giorno o spremersi le meningi per complicati piani notturni, Joe e Terry pensano di recarsi direttamente in casa del direttore della banca prescelta all'ora di cena, prendere in ostaggio la sua famiglia, e quindi farsi aprire la banca di buon mattino dal direttore stesso, fuggendo poi col malloppo con relativa facilità. Il sogno catalizzatore della notevole serie di furti di Bandits è l'acquisto di un hotel ad Acapulco con seguente amministrazione del medesimo: purtroppo tutto sembra andare in fumo per il più classico degli inconvenienti, l'arrivo di una splendida donna, Kate, ad ingolfare il perfetto meccanismo della banda. Capita al timido Terry di incontrarla, o meglio di scontrarsi con lei, una bella ed agiata casalinga profondamente infelice, che inizia a flirtare con Joe, continua intrigando anche il buon Terry e quindi istituzionalizza un 'immorale' ménage à trois che non dovrebbe scandalizzare nessuno: in fondo i due, oltre che amici, sono pur sempre criminali. Il gioco alla base di Bandits va raffinandosi in un finale che ci verrà raccontato da più angolazioni: da una parte presentandoci un succoso omaggio a Butch Cassidy (in prospettiva televisiva), dall'altra proponendo uno sviluppo narrativo memore delle truffe de La stangata - in ogni caso George Roy Hill docet... -. Una commedia d'azione con il surplus sentimentale del classico triangolo: sulla carta sembrerebbero situazioni fin troppo sfruttate, invece proprio la ridente imprevedibilità del film di Levinson lo conduce felicemente e senza cadute di tono fino ai titoli di coda (con sorpresa da non perdere). Il cast è assolutamente in parte: Bruce Willis pare aver ritrovato il gusto per la commedia dei suoi esordi filmici, Mr. Jolie- Billy Bob Thornton è un criminale deliziosamente alleniano, Cate Blanchett è bella ed imprevedibile. Davvero notevole la colonna sonora, composta di brani che s'intarsiano a meraviglia con la storia: da segnalare in particolare la spettacolare evasione con la rutilante Gallows Pole di Page & Plant in sottofondo, come pure il delizioso country rock di Bob Dylan che contrappunta la prima rapina ed infine il tormentone dell'infelicità amorosa esemplificata con due note ballads di Bonnie Tyler. Che altro aggiungere? Questo film ha il quid, quella strana sorta di alchimia filmica che tiene vivo il ritmo fino alla fine. Potete chiamarlo come preferite: un certo non so che, un pizzico di magia o che altro, sta di fatto che in Bandits lo troverete.

Bandits, regia di Barry Levinson, con Bruce Willis, Cate Blanchett, Billy Bob Thornton; commedia/azione; 2001; C.; dur. 1h e 50'

Voto 7½ 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner