partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Patti Smith
Banga
Amy MacDonald
This Is The Life
Red Hot Chili Peppers
I’m with you
Led Zeppelin
Mothership
Anna Calvi
Anna Calvi
Coldplay
Mylo Xyloto
Ben Harper
Give ‘till it’s gone
Gomez
Whatever's on your mind
Foo Fighters
Wasting Light
The Charlatans
Who We Touch

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  20/10/2017 - 21:58

 

  home>musica > rock

Scanner - musica
 


Rolling Stones
No security
[Virgin 1998]
Un live senza rete di sicurezza

 




                     di Paolo Boschi


Stripped
Bridges to Babylon
No security
Forty Licks
Gli Stones in concerto a Milano
Gimme Shelter
Beatles contro Rolling Stones


L'ennesimo live dei Rolling Stones non è certo una novità, d'altra parte le mitiche 'pietre rotolanti' hanno scritto indimenticabili pagine della storia del rock e continuano a sorprendere non poco per l'incredibile energia dimostrata nelle loro recenti esibizioni dal vivo, ancora tecnicamente coinvolgenti ed altamente spettacolari nonostante la venerabile età complessiva del gruppo inglese. Autoproclamatisi «la più grande rock'n'roll band del mondo», sicuramente sono la più longeva (l’esordio è del lortano 1962, il debutto discografico all’anno dopo) e sempre brillante, anche ora che sono rimasti in quattro - Mick Jagger, Keith Richards, Ron Wood e Charlie Watts -, tutti allegramente diretti verso la sessantina. In perfetto accordo col titolo No security è una raccolta dal vivo in cui il quartetto britannico ha cercato di estrapolare varie chicche dell'ultimo tour mondiale rinunciando alla rete di sicurezza dei numerosi classici intramontabili del proprio immenso repertorio: il live propone complessivamente tredici canzoni, equamente divise tra i classici della band e i brani estratti dall'ultimo album Bridges to Babylon. Tra le poche vere gemme del passato selezionate per No security brillano Gimme shelter, Waiting on a friend, Sister morphine e Respectable, mentre tra i brani recenti quelli che convincono di più sono sicuramente Flip the switch, Thief in the night e la dirompente Saint of me: un assemblamento dettato forse dall’esigenza di presentare brani meno stratificati di altri, e meno usurati dalla continua riproposta in decenni di tours mondiali, ma la scelta funziona ed assicura emozioni in serie Tra le guest stars Dave Matthews della Dave Matthews Band e un bluesman di razza come Taj Mahal, amico di vecchia data degli Stones, che canta la sua Corinna in coppia con Jagger.

Rolling Stones, No security [Virgin 1998]

Voto 7+ 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner