partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Wheel of fortune and fantasy
Di Hamaguchi Ryusuke
Visages, Villages
Di Agnès Varda e JR
Toscana a Cannes
Con Le Meraviglie
Ip Man - The Final Fight
Alle radici del kung fu
Django Unchained
L'ultimo Tarantino è spaghetti western
Il risveglio del fiume segreto
Il viaggio sul Po di Paolo Rumiz
Harry Potter: la fine della saga
Regia di David Yates
The Social Network
Regia di David Fincher
Robin Hood
Regia di Ridley Scott
Blade Runner: the final cut
Regia di Ridley Scott

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  13/08/2022 - 23:51

 

  home>cinema > anteprime

Scanner - cinema
 


Il Signore degli Anelli 2
Regia di Peter Jackson
Cast: Elijah Wood, Ian McKellen, Viggo Mortensen, Liv Tyler, Ian Holm, Cate Blanchett, Christopher Lee, Sean Astin, Miranda Otto; fantastico; Nuova Zel./Usa; 2002; C.
L'avventura continua...

 




                     di Paolo Boschi


Creature del cielo
Anteprima de La compagnia dell'anello
Recensione de La compagnia dell'anello
Anteprima de Le due torri
Recensione de Le due torri
Anteprima de Il ritorno del re
Recensione de Il ritorno del re
Il romanzo di John R.R. Tolkien
Lo Hobbit di John R.R. Tolkien
King Kong
Amabili resti


Il primo grande titolo in uscita nei cinema italiani nel 2003 è sicuramente Il Signore degli Anelli - Le due torri, seconda parte della ciclopica traslazione sul grande schermo del capolavoro tolkieniano firmata da Peter Jackson, giusto ad un anno di distanza dai record messi a segno dal capitolo primo, campione d’incassi in tutto il mondo, e poco dopo l’uscita de La compagnia dell’anello in videocassetta e DVD. In ossequio al principio di fedeltà filologica alla fonte letteraria più volte professato da Jackson, anche Le due torri – nessuna allusione alla tragedia dell’11 settembre 2001: il titolo è d’autore ed era stato confermato in tempi non sospetti – si profilano come un’accurata messinscena filmica della parte seconda della trilogia, girata in un’unica soluzione di continuità in Nuova Zelanda e programmata in tre uscite a cadenza annuale. La storia prende avvio senza riassunti di sorta della puntata d’esordio – la cui visione, negli auspici di Jackson, è fortemente consigliata se non obbligatoria – rispetto alla quale, esattamente come avveniva nella saga fantasy letteraria, si entra nel vivo dell’azione dopo un attacco più distensivo a livello narrativo, peraltro necessario viatico per sviscerare lo scenario fantasy della Terra di Mezzo in tutta la sua straordinaria complessità. La prima avventura s’era interrotta con la traumatica scomparsa del mago Gandalf e la divisione della Compagnia dell’Anello in tre gruppi – e tre saranno infatti le linee direttrici del plot –, e da qui la storia riprende avvio: gli hobbit Frodo Baggins e Sam Gangee, vaganti per le colline di Emyn Muil, si accorgono d’essere seguiti dall’enigmatico Gollum, un essere rimasto deforme in seguito al contatto con l’anello unico. L’ambigua creatura, elaborata in computer graphic, promette ai due hobbit – contrastati tra la diffidenza e la compassione nei suoi confronti – di condurli alle porte oscure di Mordor. Nel frattempo Aragorn approda al regno di Rohan, sotto assedio, e comincia a avvertire il fascino della splendida Eowyn, la nipote del re, senza dimenticare la promessa d’amore resa all’altrettanto splendida principessa elfica Arwen. L’obiettivo di Jackson segue infine le peripezie degli hobbit Merry e Pipino, in fuga per la foresta di Fangorn, sotto la guida di un albero dotato di mobilità. Punto culminante de Le due torri è la lunghissima sequenza della leggendaria battaglia dei buoni contro l’infinita orda malvagia di Sauron al fosso di Helm, un conflitto altamente spettacolare che, si mormora, pare sia costato a Jackson ben tre mesi di riprese. Il secondo capitolo cinematografico de Il Signore degli Anelli ovviamente semplifica, nei limiti del possibile, l’intricata architettura narrativa della saga di Tolkien, ricca di trame principali e sottotrame in serie. Da segnalare, nel già strepitoso cast, la new entry della bella Miranda Otto. L’avventura continua, dunque, promette nuovi record d’incassi e secondo programma dovrebbe concludersi il prossimo Natale, con l’uscita americana de Il ritorno del re.

Il Signore degli Anelli - Le Due Torri (The Lord of the Rings: The Two Towers), regia di Peter Jackson, con Elijah Wood, Ian McKellen, Viggo Mortensen, Liv Tyler, Ian Holm, Cate Blanchett, Christopher Lee, Sean Astin, Miranda Otto; fantastico; Nuova Zel./Usa; 2002; C.; dur. 2h e 59'

In uscita il 16 gennaio 2003

Voto 8 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner