partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Roma
Regia di Alfonso Cuarón
La forma dell'acqua
Regia di Guillermo del Toro
IT
Regia di Andres Muschietti
Blade Runner 2049
Regia di Denis Villeneuve
War Dogs
Regia di Todd Phillips
Moonlight
Regia di Barry Jenkins
La La Land
Regia di Damien Chazelle
Lo chiamavano Jeeg Robot
Di Gabriele Mainetti
Suspiria
Di Dario Argento
Veloce come il vento
Regia di Matteo Rovere

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  22/08/2019 - 00:44

 

  home>cinema > film

Scanner - cinema
 


Sette anime
Regia di Gabriele Muccino
Cast: Will Smith, Rosario Dawson, Woody Harrelson, Michael Ealy, Barry Pepper; drammatico; U.S.A.; 2008; C.
Cambierà la vita di sette persone...

 




                     di Paolo Boschi


Ecco fatto
Come te nessuno mai
L'ultimo bacio
Ricordati di me - Presentazione
Ricordati di me - Recensione
Ricordati di me - Colonna sonora
La ricerca della felicità
Sette anime
Baciami ancora


È davvero fulminante l’attacco di Sette anime, seconda regia americana di Gabriele Muccino: in uno scenario notturno carico di tensione Will Smith, nei panni del protagonista, telefona al 911 e chiede un’ambulanza perché nella stanza numero 2 del motel di Los Angeles da cui sta chiamando c’è appena stato un suicidio, il suo. Sorpresi? Lo resterete ancor più cercando di capire le circostanze che ci hanno condotto a questo punto cruciale apparentemente incomprensibile, e dovrete sforzarvi di capirlo seguendo una struttura narrativa che salta di continuo dal presente al passato tramite impalpabili e calibratissimi flashbacks, con un racconto a mosaico che ricorda non poco pellicole quali 21 grammi o Babel. Ma resterete comunque incollati alla storia, scoprendo tessera dopo tessera l’incredibile piano ordito dal protagonista, un uomo evidentemente oppresso da un incredibile senso di colpa, che dice di chiamarsi Ben Thomas e di essere un agente del fisco ma che è pure un ingegnere aerospaziale, che sembra un benefattore ma che pare fermamente interessato ad accertare il vero carattere delle persone che intende aiutare, che scopriremo essere sette, e che sono legate da un filo rosso di necessità: tutte sono arrivate ad un punto di svolta esistenziale per cui necessitano di un aiuto finanziario, materiale o medico per andare avanti. È evidente che Ben Thomas sta organizzando qualcosa di pericoloso e di disinteressato per queste sette persone, ma la dinamica del suo piano vacilla quando conosce una di loro, Emily Posa, affetta da una grave malformazione cardiaca che la costringerà ad un trapianto di cuore, e finisce imprevedibilmente per innamorarsene. Ma c’è un piano di ‘risarcimento’ spirituale da mandare avanti, e il vero amore non vale forse un estremo sacrificio? Il tutto raccontato con una leggerezza e con una profondità emotiva che fa sobbalzare ripetutamente e che ci accompagna verso l’unica fine possibile con l’accompagnamento di una palpitante colonna sonora ad alto impatto sentimentale. La problematica America di oggi è sullo sfondo, ma l’obiettivo che la cattura e che ci emoziona raccontandoci questo dramma esistenziale e spirituale ha una sensibilità decisamente europea. Dopo la storia vera de La ricerca della felicità Gabriele Muccino fa centro anche in questa rischiosa seconda scommessa a stelle e strisce con un piccolo aiuto del suo ormai fidato compagno d’avventura Will Smith, davvero intenso e bravissimo nell’impeccabile completo scuro del tormentato protagonista. E i primi risultati al box office americano sembrano aver dato ad entrambi ragione decretando il sorprendente successo di una pellicola che, almeno in teoria, per il suo retrogusto spirituale non avrebbe dovuto far presa nelle sale degli States. Insomma, il consiglio è di sedervi in poltrona e lasciarvi commuovere da questo atipico giallo dell’anima: non ne resterete delusi.

Sette anime - Seven Pounds, regia di Gabriele Muccino, con Will Smith, Rosario Dawson, Woody Harrelson, Michael Ealy, Barry Pepper, Robinne Lee, Joe Nunez, Bill Smitrovich, Elpidia Carrillo, Tim Kelleher, Gina Hecht, Andy Milder; drammatico; U.S.A.; 2008; C.; dur. 2h e 5’

Voto 8 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner