partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


A white white day
Un film di Hlynur Pàlmason
Minari
Di Lee Isaac Chung
Tutti pazzi per Yves
Regia di Benoît Forgeard
Lacci
Regia di Daniele Lucchetti
Roubaix, une lumière
Regia di Arnaud Desplechin
Parasite
Di Bong Joon-Ho
Il lago delle oche selvatiche
di Yi’nan Diao
Memories of Murder
Regia di Bob Joon-Ho
1917
Regia di Sam Mendes
Villetta con ospiti
Di Ivano De Matteo

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  29/05/2022 - 08:18

 

  home>cinema > film

Scanner - cinema
 


Il paradiso all'improvviso
Regia di Leonardo Pieraccioni
Cast: Leonardo Pieraccioni, Angie Cepeda, Anna Maria Barbera, Alessandro Haber, Rocco Papaleo; commedia; Italia; 2003; C.

 




                     di Paolo Boschi


Finalmente la felicità
Io & Marilyn
Una moglie bellissima
Ti amo in tutte le lingue del mondo
Il paradiso all'improvviso
Il principe e il pirata
Il pesce innamorato
Fuochi d'artificio
Il ciclone: il fenomeno Pieraccioni
Il ciclone


Come di consueto nel periodo natalizio Leonardo Pieraccioni torna con la solita consolidata commedia di marca sentimentale che costituisce il pezzo forte del suo repertorio cinematografico da lui scritto, diretto ed interpretato. Per fortuna la miscela proposta stavolta è più dalle parti de Il ciclone e Il principe e il pirata che non nei dintorni dei deludenti Fuochi d’artificio e Il pesce innamorato, anche perché l’attore e regista fiorentino ha scelto di avvalersi del conturbante sex appeal della colombiana Angie Cepeda, già discinta protagonista di Pantaléon e le visitatrici, e dell’irresistibile vis comica di Anna Maria “Sconsolata” Barbera, l’unica vera versione femminile contemporanea dell’era ‘terruncella’ di Diego Abatantuono. Ma entriamo nel merito de Il paradiso all’improvviso: Pieraccioni interpreta Lorenzo, giovane single fiorentino incallito, felicemente consapevole di essere egoista e convinto di voler continuare ad esserlo per sempre, ostile al matrimonio ed a qualsivoglia impegno sentimentale. Il numero preferito di Lorenzo ovviamente è uno e anche nel lavoro si è scelto una professione dove anche il tempo dipende dalla sua volontà: è infatti titolare di un’impresa di effetti speciali e sa come produrre neve, pioggia e grandine in qualunque stagione. Un incarico di tal fatta lo ha condotto in quel di Ischia in compagnia dell’assistente Nina: la splendida Amaranta ha infatti richiesto i suoi servigi per organizzare una magica serata al proprio fidanzato, serata in cui la neve recita un ruolo importante. Nonostante tutto vada a monte per l’assenza ingiustificata del fidanzato, Amaranta apprezza la simpatia del giovane toscano e lo invita a passare con lei il romantico weekend organizzato per il disertore: l’amore tra i due, va da sé, non tarda a sbocciare, ma forse tutta la faccenda era nata da una sfida dei migliori amici di Lorenzo, due nobili che ormai da generazioni scommettono su qualunque cosa venga loro in mente. Il paradiso all’improvviso non brilla certo per originalità ma si rivela una commedia tutto sommato dignitosa, dotata di un discreto ritmo e praticamente priva di tempi morti. Riuscita in particolare la simpatica introduzione sul carattere del protagonista cui corrisponde ironicamente il contraltare conclusivo. Una cosa è sicura: per Pieraccioni è tempo di cambiare tipologia narrativa e stile - per l'ennesima volta il racconto è spesso affidato alla voce fuori campo del protagonista - perché ormai la freschezza latita...

Il paradiso all'improvviso, regia di Leonardo Pieraccioni, con Leonardo Pieraccioni, Angie Cepeda, Anna Maria Barbera, Alessandro Haber, Rocco Papaleo; commedia; Italia; 2003; C.; dur. 1h e 38'

Voto 6 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner