partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


A white white day
Un film di Hlynur Pàlmason
Minari
Di Lee Isaac Chung
Tutti pazzi per Yves
Regia di Benoît Forgeard
Lacci
Regia di Daniele Lucchetti
Roubaix, une lumière
Regia di Arnaud Desplechin
Parasite
Di Bong Joon-Ho
Il lago delle oche selvatiche
di Yi’nan Diao
Memories of Murder
Regia di Bob Joon-Ho
1917
Regia di Sam Mendes
Villetta con ospiti
Di Ivano De Matteo

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  29/05/2022 - 06:34

 

  home>cinema > film

Scanner - cinema
 


Una moglie bellissima
Regia di Leonardo Pieraccioni
Cast: Leonardo Pieraccioni, Laura Torrisi, Gabriel Garko, Massimo Ceccherini, Rocco Papaleo; commedia; Italia; 2007; C.

 




                     di Paolo Boschi


Finalmente la felicità
Io & Marilyn
Una moglie bellissima
Ti amo in tutte le lingue del mondo
Il paradiso all'improvviso
Il principe e il pirata
Il pesce innamorato
Fuochi d'artificio
Il ciclone: il fenomeno Pieraccioni
Il ciclone


Le battute in dialetto toscano piacciono a tutti? Grease piace a tutti? La monotona vita di provincia in fondo sta simpatica a tutti? E allora, tanto per iniziare in modo efficace l’ultima fatica pieraccioniana, prendiamo per l’appunto una divertente messinscena di Grease parodizzato in versione tricolore da una scalcinata filodrammatica della provincia toscana. Fin da siffatto incipit Leonardo Pieraccioni offre un significativo saggio della sua scaltrezza cinematografica, che appare davvero considerando che da oltre una decade il regista toscano riesce con efficacia a replicare la sua fortunata formula in infinite variazioni sul tema. Stavolta siamo dalle parti di Anghiari e il protagonista della storia è un fruttivendolo ambulante che si chiama Mariano – probabilmente il buon Leonardo ha un dizionario di nomi e di qui alla pensione userà tutti i più strani e desueti per i suoi personaggi – ed ha una giovin gentil consorte, Miranda, tanto procace da sembrare una pin-up o ragazza copertina che dir si voglia. I due hanno da una vita lo stesso giro di amici, vanno in vacanza in campeggio sempre nella solita località del litorale toscano, sognano un negozio che non possono permettersi ma sono innamorati e felici come il primo giorno. A questo punto a turbare un perfetto locus amoenus relazionale, ecco arrivare un affascinante fotografo di discinte donzelle che adocchia in Miranda la protagonista ideale del suo prossimo calendario. C’è anche un marito da convincere, ma con i soldi si può allestire un’irresistibile proposta neppure troppo indecente. In Una moglie bellissima la trama prosegue ovviamente con il logico passo successivo, quando la bella fruttivendola si lascerà intrigare dal facile mondo dello showbiz (e dal fascino del viscido fotografo) abbandonando l’ingenuo marito alla loro vecchia vita. Come nelle favole c’è sempre modo di tornare indietro ai sani, genuini e veri valori passando attraverso una catartica, provvidenziale ma non irreversibile disgrazia. Tutto scontato e piatto come un tavolo da biliardo, insomma, con occasionali risate che non bastano a contrastare le numerose sconfortanti cadute nel ridicolo, nel banale e nel fine a se stesso – come ad esempio l’inutile cammeo di Carlo Conti, contrastato però da quello più ironico del grande Guccini –. Ad ogni buon conto, con quel che passa il cinema made in Italy in periodo natalizio, i più ottimisti potranno sempre provare questo consueto e non ispiratissimo esempio di commedia pieraccioniana

Una moglie bellissima, regia di Leonardo Pieraccioni, con Leonardo Pieraccioni, Laura Torrisi, Gabriel Garko, Massimo Ceccherini, Rocco Papaleo, Francesco Guccini, Tony Sperandeo, Chiara Francini, Carlo Pistarino, Paolo Lombardi; commedia; Italia; 2007; C.; dur. 1h e 36’

Voto 5/6 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner