partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Niccolò Falchini
Le nubi volano basse
John Ajvide Lindqvist
Una piccola stella
Massimo Gramellini
Fai bei sogni
Joe R. Lansdale
Cielo di sabbia
Antonio Tabucchi
Tristano muore
Christopher Wilson
Il vangelo della scimmia
Simonetta Agnello Hornby
La monaca
Rosario Palazzolo
Concetto al buio
Michele Cecchini
dall’aprile a shantih
Fabrizio e Nicola Valsecchi
Giorni di neve, giorni di sole

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  14/08/2022 - 00:31

 

  home>libri > narrativa

Scanner - libri
 


Isabel Allende
Afrodita. Racconti, ricette e altri afrodisiaci
Milano, Feltrinelli ("Universale Economica"), 2000; pp. 328

 




                     di Paolo Boschi


Afrodita
La figlia della fortuna
Ritratto in seppia
La città delle bestie
Il mio paese inventato
Il regno del Drago d'Oro


Tra gli ultimi parti letterari di Isabel Allende c'è un'opera che si presenta decisamente diversa dalla precedenti: si tratta di Afrodita. Racconti, ricette e altri afrodisiaci che, pur essendo un libro scritto con la consueta verve della Allende, è un volume in cui la scrittrice cilena si diverte a mescolare - quasi come in una sorta di moderno prosimetro eroto-gastronomico - racconti e ricordi personali, aneddoti e ricette afrodisiache. Dando la propria maturità come un fatto ormai acquisito, l’autrice di Paula, classe 1942, sul continuo filo incrociato del rapporto cibo-erotismo, propone ricette, cataloga frutti ed erbe proibite, racconta di filtri d'amore e di profumi e, tra una digressione e l'altra, a tratti parla anche di sé, attingendo (come di consueto nei suoi romanzi) gli spunti più diversi dalla propria storia personale. Un gradevole humour di sottofondo – quella sublime capacità (tipicamente femminile) di non prendersi mai troppo sul serio - costituisce l’ideale collante di questa simpatica incursione nel mondo dell'eros (e della cucina). Ampliando l'idea di base delle Ricette immorali di Manuel Vásquez Montalbán la Allende ci offre uno spregiudicato viaggio negli allettanti meandri della gola e della lussuria - a suo parere «gli unici peccati capitali che valga la pena di commettere» -. L’ultima parte di Afrodita propone una vera e propria raccolta di ricette, deliziose ma semplici da preparare, anche in virtù dell’immediata reperibilità degli ingredienti: come nei libri di cucina classici sono indicate tempi, dosi e modalità di preparazione, magari con l’aggiunta dello scopo amoroso da raggiungere tramite il piatto.

Isabel Allende, Afrodita. Racconti, ricette e altri afrodisiaci, Milano, Feltrinelli (“Universale Economica”), 2000; pp. 328

Voto 7+ 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner