partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Laurie Anderson
Heart of a Dog
C'è chi dice no
Regia di Giambattista Avellino
Draquila - L'Italia che trema
Regia di Sabina Guzzanti
Il piccolo Nicolas e i suoi genitori
Regia di Laurent Tirard
La classe - Entre les murs
Regia di Laurent Cantet
Io non sono qui
Regia di Todd Haynes
Sicko
Regia di Michael Moore
Una scomoda verità
Regia di Davis Guggenheim
La marcia dei pinguini
Regia di Luc Jacquet
Super size me
Regia di Morgan Spurlock

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  18/12/2017 - 17:22

 

  home>cinema > idee

Scanner - cinema
 


Il piccolo Nicolas e i suoi genitori
Regia di Laurent Tirard
Cast: Maxime Godart, Valérie Lemercier, Kad Merad, Sandrine Kiberlain, François-Xavier Demaison, Michel Duchaussoy, Daniel Prévost; commedia; Francia; 2009; C.
Dalla fortunata serie di Goscinny & Sempé

 




                     di Paolo Boschi


Le avventure del giovane Molière
Il piccolo Nicolas e i suoi genitori


Dal lontano 1959 è diventato un personaggio di culto della narrativa transalpina per ragazzi il piccolo Nicolas, protagonista dell’omonima serie di libri scritti dal grande René Goscinny (il mitico sceneggiatore di Asterix) ed illustrati da Jean-Jacques Sempé. Le ragioni di questo duraturo successo sono riposte in una scrittura semplice ma incisiva, in un umorismo senza tempo, e nell’originale scelta di raccontare le avventure del piccolo Nicolas dalla sua prospettiva tipicamente infantile. La premiata formula ha continuato a funzionare a meraviglia anche nella traslazione sul grande schermo firmata da Laurent Tirard, soprattutto grazie ad un’ottima scelta del cast dei minori. Ma veniamo alla storia: il piccolo Nicolas frequenta le Elementari con la sua classe di caratterizzatissimi compagni – l’eterno somaro, l’occhialuto primo della classe, il bulimico, il ricco e viziato, e così via – ed è sostanzialmente un bambino molto, molto felice, senza un pensiero al mondo, accudito con amore dai suoi genitori, la mamma in particolare. Il mondo perfetto di Nicolas va in frantumi dopo che un compagno gli rivela come la sua vita sia divenuta un vero inferno dalla nascita del fratellino, annunciata da una serie di piccoli inquietanti indizi che avrebbero dovuto metterlo in guardia ma di cui si è accorto troppo tardi. Manco a dirlo, subito dopo Nicolas riconosce gli stessi indizi nel suo impeccabile locus amoenus familiare. Lui però, essendosene accorto in tempo utile, prova a correre ai ripari organizzando in anticipo il rapimento del futuro fratellino. Chi se ne occuperà? Ma un gangster, ovviamente, che Nicolas ed i suoi amici cercheranno di ingaggiare mettendo insieme i 500 franchi necessari a pagare i suoi servigi. A complicare le cose c’è anche la sfortunatissima fiaba di Pollicino, che comincia a tormentare Nicolas da quando la sente raccontare tra i banchi di scuola dal primo della classe, che tutti vorrebbero picchiare ma che è protetto dalle lenti dei suoi occhiali: una fiaba che inizia con un abbandono nel bel mezzo di un bosco tenebroso. Per l’appunto nello stesso momento i genitori di Nicolas gli annunciano una gita nel bosco, innescando nel cervello del piccolo protagonista un’inquietante corrispondenza… E se fosse tutto frutto della sua immaginazione? Lo scopriremo nell’immancabile happy ending di una commedia semplicemente deliziosa, che scorre leggera come un fiocco di neve fino ai titoli di coda regalando risate a ripetizione, soprattutto grazie al brio del cast infantile reclutato per l’occasione. Il piccolo Nicolas e i suoi genitori offre anche un paio di gustose citazioni alla cultura popolare d’Oltralpe: una, narrativa, è relativa all’uso in chiave truffaldina della pozione magica al centro della saga di Asterix; l’altra, un cammeo di Gérard Jugnot, si richiama al blockbuster transalpino Les Choristes. L’incredibile successo registrato in patria dal film di Laurent Tirard lascerebbe presagire futuri sviluppi della serie del piccolo Nicolas.

Il piccolo Nicolas e i suoi genitori - Le petit Nicolas, regia di Laurent Tirard, con Maxime Godart, Valérie Lemercier, Kad Merad, Sandrine Kiberlain, François-Xavier Demaison, Michel Duchaussoy, Daniel Prévost; commedia; Francia; 2009; C.; dur. 91’

Voto 7/8 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner