partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Full Time
Regia di Eric Gravel
A white white day
Un film di Hlynur Pàlmason
Minari
Di Lee Isaac Chung
Tutti pazzi per Yves
Regia di Benoît Forgeard
Lacci
Regia di Daniele Lucchetti
Roubaix, une lumière
Regia di Arnaud Desplechin
Parasite
Di Bong Joon-Ho
Il lago delle oche selvatiche
di Yi’nan Diao
Memories of Murder
Regia di Bob Joon-Ho
1917
Regia di Sam Mendes

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  28/06/2022 - 07:37

 

  home>cinema > film

Scanner - cinema
 


Lontano dal paradiso
Regia di Todd Haynes
Cast: Julianne Moore, Dennis Quaid, Dennis Haysbert, Patricia Clarkson; drammatico/sentimentale; Usa; 2002; C.
Il melodramma americano dei favolosi Fifties vive ancora...

 




                     di Paolo Boschi


Velvet Goldmine
Lontano dal paradiso
Io non sono qui


E’ un vero e proprio tuffo nel passato Lontano dal paradiso di Todd Haynes, già autore di Velvet Goldmine: la storia prende avvio nell’autunno del 1957 nel Connecticut, con le prime foglie secche che cominciano a colorare il paesaggio urbano della cittadina di Hartford con tonalità calde ed avvolgenti. Haynes ci conduce all’interno del perfetto quadretto domestico dei Whitaker, una perfetta famiglia altoborghese americana degli anni Cinquanta: il marito, Frank, è un dirigente di una locale industria di televisori, la Magnatech; la moglie, Cathy, è impeccabile a sincronizzare i complessi meccanismi di casa Whitaker, con l’aiuto della governante Sybill (di colore, of course), ed infaticabile a ravvivare le relazioni sociali con le signore di Hartford, infine i due immancabili bei figlioletti, ovviamente maschio e femmina. La fotografia formato famiglia al centro di Lontano dal paradiso, compiuta rappresentazione dell’american dream, finisce in frantumi la notte in cui la troppo zelante Miss Whitaker decide improvvisamente di portare la cena a Mr. Whitaker trattenuto al lavoro fino a tardi. La scena cui la moglie si trova ad assistere risulterà infatti sorprendente quanto sconcertante: il marito è infatti impegnato ad amoreggiare con un’altra persona, purtroppo non di sesso femminile. Il buon Frank con molta volontà deciderà di affrontare la sua emergente omosessualità alla stregua di una malattia, mettendosi in cura presso il miglior psichiatra di Hartford. Cathy, nel frattempo, non potendo confidare i propri problemi coniugali a nessuna delle sue amiche – diventerebbe il pettegolezzo preferito della città –, trova inaspettatamente una spalla idonea allo sfogo emotivo nel giardiniere Raymond, vedovo con figlioletta a carico: e, dato che Raymond è di colore, Cathy finisce inevitabilmente per diventare il pettegolezzo preferito della città, accelerando la dissoluzione del proprio matrimonio e causando non pochi problemi allo stesso Raymond. L’impianto di Lontano dal paradiso si ispira al maestro indiscusso del melodramma americano degli anni Cinquanta, ovvero il regista d’origine tedesca Douglas Sirk, autore di film come Magnifica ossessione (1954), Secondo amore (1955), Come le foglie al vento (1956) e Lo specchio della vita (1959). L’approccio di Haynes al melò d’epoca non si limita però ad un semplice omaggio o ad una serie di citazioni, poiché Lontano dal paradiso pare a tutti gli effetti un film realizzato mezzo secolo fa, non solo per l’impeccabile ambientazione, ma per lo stesso stile di regia: il colore, la fotografia, le inquadrature sembrano estrapolate di sana pianta dalle pellicole degli anni Cinquanta, come pure i gesti, le posture e lo stile di recitazione dei bravissimi protagonisti – Julianne Moore, premiata con la Coppa Volpi a Venezia 2002, come pure Dennis Quaid e Dennis Haysbert –. Da non perdere.

Lontano dal paradiso - Far from heaven, regia di Todd Haynes, con Julianne Moore, Dennis Quaid, Dennis Haysbert, Patricia Clarkson; drammatico/sentimentale; Usa; 2002; C.; dur. 1h e 47'

Voto 8 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner