partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Full Time
Regia di Eric Gravel
A white white day
Un film di Hlynur Pàlmason
Minari
Di Lee Isaac Chung
Tutti pazzi per Yves
Regia di Benoît Forgeard
Lacci
Regia di Daniele Lucchetti
Roubaix, une lumière
Regia di Arnaud Desplechin
Parasite
Di Bong Joon-Ho
Il lago delle oche selvatiche
di Yi’nan Diao
Memories of Murder
Regia di Bob Joon-Ho
1917
Regia di Sam Mendes

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  13/08/2022 - 23:04

 

  home>cinema > film

Scanner - cinema
 


Frequency - Il futuro è in ascolto
Regia di Gregory Hoblit
Cast: Dennis Quaid, James Caviezel, Shawn Doyle, Elizabeth Mitchell, Andre Braugher, Noah Emmerich; thriller/fantastico; Usa; 2000; C

 




                     di Paolo Boschi


Il viaggio nel tempo è un tema assai frequentato su celluloide, ma Frequency ha l'originalità di istituire tra passato e presente un punto di contatto che, per quanto fantastico, conta autorevoli scienziati tra i suoi sostenitori, uno dei quali, il Prof. Brian Greene, insigne autore di ardite teorie cosmologiche, ha collaborato alla realizzazione del film di Gregory Hoblit. La storia di partenza è assai semplice (come di frequente le buone idee): vediamo un pompiere, Frank Sullivan, compiere imprese (troppo) eroiche nel 1969, poi passiamo al 1999 e ritroviamo il figlioletto John che è diventato un poliziotto di trentasei anni e con svariati problemi personali, anche per la precoce scomparsa della figura paterna - è per l'appunto la sera precedente al giorno della morte del padre, scomparso trent'anni prima in un incendio -. Qui Hoblit piazza la prima 'magia per caso', fondamentale per lo sviluppo del plot: il vecchio apparecchio da radioamatore di Frank viene riesumato per caso da John e rimesso in funzione. Fuori la più forte tempesta solare dal 1969 ad oggi si fa sentire producendo le aurore boreali, fenomeno di rifrazione del campo elettromagnetico che si manifesta nelle zone alte dell'atmosfera: in pratica le onde radio inviate dalla ricetrasmittente di Frank nel 1969, per una strana congiuntura spazio-temporale, 'arrivano' alla stessa ricetrasmittente, azionata da John, nel 1999. L'incontro tra i due è normale finché comprendono di trovarsi nella stessa casa nel Queens in due epoche diverse, ed il figlio, memore di un dolore durato una vita, avvisa il padre che seguendo il suo istinto di pompiere l'indomani morirà. Chiaramente il decesso viene aggirato, ma l'alterazione della linea temporale, per un credibile sviluppo di eventi incatenati, genera nuovi inquietanti sviluppi e ricordi nuovi di zecca nel futuro a venire, nuovi anche per John, che mantiene comunque consapevolezza del 'reale' e tenta, per quanto possibile, di riassestare le cose: il problema numero uno, fondamentalmente, è un serial killer destinato, come Frank, a morire nel 1969, ma anch'egli 'recuperato' nel continuum spazio-temporale proprio grazie ad una minimale interferenza del pompiere, e destinato a provocare gravi lutti nella famiglia Sullivan. Frequency continua fino ai titoli di coda in una corsa impazzita per fermare l'assassino seriale senza causare turbamenti eccessivi nel presente: dal 1999 il figlio poliziotto guida in base ai suoi indizi incompleti la caccia del padre pompiere, interpretato da un Dennis Quaid felicemente in parte. Il presupposto principale del film di Hoblit è lo stesso alla base dei sequels di Ritorno al futuro - alterando il passato si generano presenti (e futuri) alternativi -, mentre la magia del recupero (impossibile) della presenza del padre perduto ricorda non poco lo spirito di un piccolo grande film come L'uomo dei sogni di Phil Alden Robinson. Buoni modelli, dunque, ben shakerati in un anomalo fanta-thriller di marca spazio-temporale, privo di smagliature in fase di script ed emotivamente avvincente.

Frequency - Il futuro è in ascolto, regia di Gregory Hoblit, con Dennis Quaid, James Caviezel, Shawn Doyle, Elizabeth Mitchell, Andre Braugher, Noah Emmerich; thriller/fantastico; Usa; 2000; C.; dur. 1h e 50'

Voto 7½ 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner