partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Crickets’ Lullaby
As long as we have yesterday
l’Albero
Solo al sole
Le Luci della Centrale Elettrica
Si spengono in tour
Fiumani – Spalck
Il primato dell’immaginazione
Antonio Aiazzi
Lnea gialla
Max Gazzè
Alchemaya
M.E. Giovanardi e il Sinfonico Honolulu
Maledetto colui che è solo
Viola
Sheepwolf
Lory Muratti
Scintilla
Simone Cristicchi
Album di famiglia

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  25/04/2024 - 10:59

 

  home>musica > italiana

Scanner - musica
 


Giorgia
Greatest Hits
[Bmg 2002]
Primo best of in carriera per Giorgia "The Voice" Todrani

 




                     di Paolo Boschi


Mangio troppa cioccolata
Girasole
Senza Ali
Greatest Hits


Il suo nome anagrafico è Giorgia Todrani, ma in scena si fa chiamare semplicemente Giorgia: figlia d’arte – di Giulio Todrani, cantante piuttosto noto negli anni Settanta –, Giorgia è nata a Roma il 26 aprile del 1971 ed è un talento precoce della canzone nazionale, sicuramente il più fulgido emerso negli anni Novanta insieme ad Elisa, con la quale condivide la passione per la musica internazionale. Oltrepassata la fatidica soglia dei trent’anni con sei album all’attivo pubblicati nell’arco di otto anni, a Giorgia deve essere sembrato naturale stilare un primo bilancio della sua carriera pubblicando questo Greatest Hits che, nel malinconico pessimismo del sottotitolo (“Le cose non vanno mai come credi”), pare alludere ad una dolorosa vicenda personale, ovvero alla scomparsa di Alex Baroni, compagno della cantante. La raccolta, strutturata in diciassette tracce complessive ordinate in rigoroso ordine cronologico, passa in rassegna le tappe più significative della carriera di Giorgia, in tutto quattordici hits più due inediti e mezzo, dato che la conclusiva E poi 2002 è una rilettura black dell’omonimo brano, primo grande successo della cantante e suo storico cavallo di battaglia in concerto, peraltro selezionato anche in versione filologicamente corretta nella tracklist dell’antologia. I due veri inediti sono stati collocati ai lati estremi dei quattordici greatest hits: l’apertura è affidata infatti al nuovo singolo di Giorgia Vivi davvero, un solare e trascinante pop che ha spopolato in FM, mentre la chiusa ‘provvisoria’ spetta a Marzo, una struggente ballata a pronta presa sentimentale sulla malinconia del non detto. In mezzo tutti i greatest hits scelti per l’occasione, da E poi a Senza ali, passando per Come saprei (canzone vincitrice a Sanremo 1995), Strano il mio destino, la ritmata Un’ora sola ti vorrei, Girasole e la splendida Di sole e d’azzurro, seconda classificata a Sanremo 2001 e gemma indiscussa di Senza ali, con un piccolo indispensabile aiuto di Zucchero in cabina di composizione. Non serviva questo Greatest Hits per definire Mangio troppa cioccolata il vero punto di svolta tra la Giorgia prima maniera, più istintiva e popular, e la Giorgia raffinata interprete di pop internazionale degli album a venire: l’impressione è comunque confermata dalle quattro canzoni in scaletta estratte dall’album del 1997, prodotto da Pino Daniele. Un’antologia impeccabilmente confezionata per esaltare le più strabilianti corde vocali del panorama musicale italiano.

Giorgia, Greatest Hits [Bmg 2002]

Voto 7½ 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner