partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Crickets’ Lullaby
As long as we have yesterday
l’Albero
Solo al sole
Le Luci della Centrale Elettrica
Si spengono in tour
Fiumani – Spalck
Il primato dell’immaginazione
Antonio Aiazzi
Lnea gialla
Max Gazzè
Alchemaya
M.E. Giovanardi e il Sinfonico Honolulu
Maledetto colui che è solo
Viola
Sheepwolf
Lory Muratti
Scintilla
Simone Cristicchi
Album di famiglia

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  30/06/2022 - 02:47

 

  home>musica > italiana

Scanner - musica
 


Crickets’ Lullaby
As long as we have yesterday
L'album di debutto del trio fiorentino composto da Giacomo Aloigi, Stefano Magnaschi e Sara Modesti
Distribuzione Audioglobe, su Youtube il nuovo video

 




                     di Giovanni Ballerini


Un nuovo trio fiorentino esplora con sensibilità e spiccata verve le fredde sonorità che arrivano dal nord Europa. Lo fa con un suadente rock pop progressive in cui i suoni acustici incontrano l’elettronica. Si chiamano Crickets’ Lullaby e con il loro primo album As long as we have yesterday disegnano incantati paesaggi sonori attraverso un’ambient music che sgorga negli anni 20 del ventunesimo secolo, rincorrendo litanie kraut rock e accarezzando ninna nanne psichedeliche che animano questo loro concept album di debutto.
"Questo disco è un percorso che abbiamo voluto dedicare al passaggio del tempo, alle slidind doors che si aprono, alle varie svolte che compiamo nella nostra esistenza – spiega Giacomo Aloigi - . Il primo pezzo evoca l’alba, l’ultimo un tramonto. E attraverso questo viaggio ci interroghiamo sul senso della vita. Come dice l’ultimo pezzo, sarà solo Dio a dirci poi se abbiamo torto o ragione".
Il gruppo è nato da un’idea di Giacomo Aloigi, gia` chitarrista, programmatore e anima dei Magic Candle Corporation , la band fiorentina post grunge che nel 1995 vinse il Rock Contest di Controradio e del chitarrista dei Soul Hunters Stefano Magnaschi. I due hanno iniziato a sperimentare un sound rarefatto e onirico nel 2018. E, sono diventati un trio l’anno seguente con l’ingresso in formazione della vocalist Sara Modesti, che ha offerto ai due musicisti una deriva ideale per armonizzare col suo canto una musica sofisticata dagli echi nord europei, dalle dilatate atmosfere da fiaba celtica con testi in inglese. Evocati anche dalla candida voce recitante della bimba Renée Aloigi, figlia di Giacomo (co-protagonista anche del primo video clip della band).
“Io e Stefano cercavamo una voce particolare e non sapevamo di averla accanto. Conosco Sara da tanto e quando abbiamo scoperto che cantava bene è stata una liberazione perché con la sua versatilità si è inserita perfettamente nel trio che l’ha accolta con felicità”.
Dopo un periodo di gestazione che in qualche modo è coinciso con l’immobilismo della pandemia, esce in questo primo scorcio di 2022 “As long as we have yesterday”, che è stato registrato al Koan Studio di Firenze, e` disponibile in versione vinile + cd (edizione limitata di 500 copie) ed e` distribuito dalla Audioglobe.
L’album può essere ordinato direttamente su www.audioglobe.it e nei maggiori store on line (Amazon, Ibs, Mondadori Store). A breve sarà disponibile anche in versione downloadable sul sito www.audioglobe.it.
10 canzoni di grande atmosfera, con minimali e scarni suoni acustici, che si popolano di fervore elettronico. Brani che sembrano nati di getto in un giorno piovoso in un casale toscano circondato da un bosco, con un laghetto avvolto nella nebbia sullo sfondo. Si tratta di un disco a tema, un concept album che si alimenta di atmosfere sospese, ma potrebbe essere la colonna sonora ideale per la trasposizione cinematografica di uno dei thriller scritti in questi anni dall’eclettico Aloigi, come “La notte si prepara” (Roma, Europa Edizioni, 2019) o Gotico fiorentino (Firenze, Mauro Pagliai Editore, 2014), di cui sembra l’ideale prosecuzione creativa a suon di note. “Nei miei romanzi c’è anche molta musica, che non è solo quella che ascolto quando scrivo. Certe atmosfere crepuscolari poi, sicuramente si riflettono nella musica che facciamo. E’ uno scambio continuo con la scrittura”. Domenica 15 maggio: i Crickets’ Lullaby alle 17 saranno in concerto al Teatro Della Limonaia di Sesto Fiorentino (FI) in occasione della presentazione del libro “Frequenze Fiorentine” di Bruno Casini. Intanto è uscito su Youtube il video del brano As we are con la regia dello stesso Aloigi, niente male anche questo. Anzi.

Voto 7 ½ 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner