partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Rolando D'angeli
Il Venditore Di Stelle
Roberto Curti e Alessio Di Rocco
Visioni proibite
Roberto Curti e Alessio Di Rocco
Visioni proibite
Francesco Bommartini
Riserva indipendente
Io sono un mito
Di Francesca Bonazzoli e Michele Robecchi
Il Morandini 2012
Dizionario dei film
Il Morandini 2011
Dizionario dei film
Bruno Casini
In viaggio con i Litfiba
Enzo Bianchi
Il pane di ieri
Il Morandini 2010
Dizionario dei film

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  18/06/2018 - 07:40

 

  home>libri > saggi

Scanner - libri
 


Bruno Casini
In viaggio con i Litfiba
Cronache rock degli anni Ottanta: la storia degli eroi nel vento
ZONA 2009 - pp. 192 illustrate, euro 17 - ISBN 978 88 6438 049 0

 




                     di Giovanni Ballerini


Bruno Casini, 1975: viaggio in Afghanistan, Catcher, 2006
Bruno Casini, Banana Moon, Zona, 2008
Bruno Casini, In viaggio con i Litfiba, Zona, 2008


La vita a volte è strana. Mentre stavano per scoccare i dieci anni dallo scioglimento della formazione storica dei Litfiba (quella con Piero e Ghigo) sembrava auspicabile, se non logico, pubblicare un libro che celebrasse il trentennale della band fiorentina. Bruno Casini l’ha fatto per Editrice Zona. E, quasi di colpo, sono nati i presupposti della riunione dei Litfiba (il libro – non a caso - si conclude con un appello alla reunion della band: auspicando che, almeno in occasione del fatidico trentennale, li si possa ancora vedere e ascoltare tutti insieme, su di un palco, con la stessa incontenibile energia di allora). Difficile dire se i Litfiba si siano convinti per questo (anche Elio e le Storie Tese, dal 2003 con la canzone “Litfiba Tornate Insieme” martellavano il gruppo a rivedere i suoi progetti) , ma di sicuro è stato singolare che poco tempo dopo che il libro è stato pubblicato, è stato annunciato il Litfiba Reunion Tour, in cui Piero Pelù e Ghigo Renzulli sono tornati con successo a suonare insieme, con Piero Fidanza alla batteria, Daniele "Barni" Bagni al basso e Federico "Sago" Sagona alle tastiere. Il libro In viaggio con i Litfiba, cronache rock degli anni Ottanta, sembra insomma aver portato fortuna al celebre gruppo fiorentino, che è ripartito, con un nuovo scarto emotivo – creativo, ma fra qualche tempo anche per il volume ber realizzato da Bruno Casini, ci potrebbe essere l’esigenza di realizzare un volume 2, che descriva la storia dei Litfiba degli anni a venire.

Detto questo, il libro offre il destro per tornare alle radici del rock fiorentino, per ricordare un periodo di incredibili fervori musicali che ebbe inizio sabato 6 dicembre 1980 alle ore 22 alla Rokkoteca Brighton di Settignano, che vide debuttare la grande avventura dei Litfiba nella prateria della musica italiana. Bruno Casini, che fu il primo manager dei Litfiba, accompagna per mano il lettore in questa narrazione rock. E lo fa con grande arguzia e una cura dei particolari, che confermano il suo ruolo di storico rock degli anni Ottanta. Come nei precedenti 1975: viaggio in Afghanistan (Catcher, 2006), Tondelli e la Musica (Baldini & Castoldi, 1994), Frequenze Fiorentine (Arcanapop, 2003) e Banana Moon. C'era una volta un freak-rock club a Firenze, sul finire degli anni Settanta (ZONA, 2008), la narrazione va avanti fluente, storicizzando luoghi rock fiorentini, svelando storie musicali degli anni Ottanta, ricordando le tappe di un percorso a rotta di collo verso il successo. La storia inizia a Firenze, 1980. Da diversi mesi in via de' Bardi 32 funziona un ritrovo di musicisti, ci passano varie formazioni. La cantina è sotto un palazzo antico, austero, gotico. Forte odore di muffa, umidità, ma anche di rivoluzione e rock barricadero. A fine estate circola voce che in quella cantina sta provando un nuovo gruppo, è il chitarrista Ghigo Renzulli lo straordinario motore del progetto: aderiscono il bassista Gianni Maroccolo, il batterista Francesco "Checco" Calamai, il tastierista Antonio Aiazzi e il funambolico vocalist Piero Pelù. Il 6 dicembre 1980 nascono ufficialmente i Litfiba.

Ancora oggi la porta di quella cantina di Via de’ Bardi è ritrovo e bersaglio di scritte, frasi, messaggi, slogan, saluti, appuntamenti, amori, avventure, presenze di migliaia di fan che hanno amato e continuano ad amare quel grande gruppo e che sperano prima o poi di rivederli su un palco. Tutti gli anni i muri e la porta della cantina vengono ripuliti ma dopo pochi mesi le scritte ritornano, implacabili, non si può cancellare il ricordo – scrive Casini -. Passano inverni, estati, primavere e autunni, trovi sempre qualcuno di fronte a quella porta che vuole tornare indietro nel tempo. Muri consumati dai ricordi, muri pieni di storie, muri che vogliono raccontare, muri poetici, i muri della memoria rock.

Completano ed esaltano l'affascinante racconto di Bruno Casini le testimonianze dirette di Piero Pelù, Antonio Aiazzi, Francesco "Checco" Calamai, Gianni Maroccolo, Ghigo Renzulli, Pierfrancesco Pacoda, Vincenzo Striano, Pier Pierucci, Pina Izzi, Gianni Pini, Massimo Luconi, Roberto "Orsetto" Orzali, Giampiero Bigazzi, Nicola Vannini, Cesare Dagliana, Cosimo Cadore, Derno Ricci (scomparso di recente), Luca Doni, Giovanni Ballerini, Renzo Franchi, Claude Guyot, Simona Capecchi, Giordano Sangiorgi, due interviste "d'epoca" a Piero Pelù, una galleria di immagini di Cesare Dagliana, Lucia Baldini e Maurizio Berlincioni, le riproduzioni di tre rarissime locandine "home-made " delle primissime esibizioni e una cronologia completa di tutti i concerti e tour dei Litfiba dal 1980 al 1985.

Voto 8 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner