partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


l’Albero
Solo al sole
Le Luci della Centrale Elettrica
Si spengono in tour
Fiumani – Spalck
Il primato dell’immaginazione
Antonio Aiazzi
Lnea gialla
Max Gazzè
Alchemaya
M.E. Giovanardi e il Sinfonico Honolulu
Maledetto colui che è solo
Viola
Sheepwolf
Lory Muratti
Scintilla
Simone Cristicchi
Album di famiglia
Francesco Guccini
L'ultima Thule

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  17/01/2021 - 06:33

 

  home>musica > italiana

Scanner - musica
 


l’Albero
Solo al sole
Un cantautorato dal sapore internazionale
Dal 13 novembre 2020 per Santeria Records con distribuzione Audioglobe

 




                     di Giovanni Ballerini


"Le canzoni servono per viaggiare, non per piantare radici".
Difficile non essere d’accordo con L’Albero che con il nuovo album "Solo al sole", continua con determinazione a cercare di ridonare alla musica italiana quell’intrigante aura internazionale di cui brillava ampiamente nel passato.
Il cantautore fiorentino Andrea Mastropietro, che dopo essere stato voce e chitarra dei The Vickers, ha assunto lo pseudonimo l'Albero per lanciare la sua carriera solista, ha fatto uscire il 13 novembre 2020 per Santeria Records con distribuzione Audioglobe un disco ricco di suggestioni.
Al centro dell’universo musicale di "Solo al sole" si intrecciano chitarre acustiche e sintetizzatori analogici, mentre il sax, oltre a essere un dichiarato omaggio a James Senese e al suo lavoro con Pino Daniele, ma anche ai Roxy Music e a Danilo Tomasetta (che con i suoi assoli ha fatto librare Ho visto anche degli zingari felici del miglior Claudio Lolli) si insinua fra le note di alcuni brani, sorregge la melodia trasportandola attraverso ponti sonori anni Settanta, mentre gli altri strumenti sembrano far festa con sonorità attuali. Anche la voce e la scrittura dell’Albero, con forti venature pop psichedelico, progressive e folk, è in sintonia sia con la sensibilità della scena indie inglese e americana (da Elliott Smith a Nick Drake, dallo psych rock dei Tame Impala al brit pop anni 90.) nonché con certe illuminate esperienze cantautoriali italiane, quelle caratterizzate da melodia, ritmo e grande cura dei suoni (anche dal punto di vista della sperimentazione) come quelle portate aventi a suo tempo da Lucio Battisti, Le Orme, Franco Battiato , Luigi Tenco e PFM.
In realtà, c’è ancora strada da fare per arrivare almeno a lambire quei livelli, ma quella intrapresa dallo storyteller fiorentino sembra andare nella direzione giusta. Sembra pensarla anche lui in questa maniera.
«C’è stato un momento in cui la musica italiana era un razzo, una navicella lanciata in alto – sottolinea L’Albero -. Tra restare dove si è e farsi un giro nello spazio, sarebbe sempre preferibile la seconda opzione».

TRACKLIST CD/DIGITAL
01. Solo al sole
02. Dalida
03. Cenere
04. Quando viene sera
05. Oh mia diletta!
06. Noia e illuminazione
07. Volo 573
08. Vengo a prenderti
09. Tutto ok
10. Il mattino ha l’oro in bocca
11. Parlami di te

CREDIT ALBUM:
Tutte le canzoni sono scritte da Andrea Mastropietro Arrangiamenti e produzione di Andrea Mastropietro
Registrato tra l'agosto e il dicembre del 2019 al Sam Recording Studio (Lari), Unnecessary Recordings (Bologna), Savonarola 69 Studio (Ponte a Egola), casa di Andrea (Firenze)
Mixaggio: Pierluigi Ballarin
Mastering: Andrea Suriani

Musicisti:
Andrea Mastropietro: chitarre acustiche 6 e 12 corde, chitarre elettriche, basso, sintetizzatori, organo, voci, cori
Marco Biagiotti: batteria, percussioni
Danilo Scuccimarra: pianoforte, rhodes, wurlitzer

Hanno suonato inoltre:
Francesco Marchi: chitarra elettrica su Volo 573, Parlami di te, Cenere, Oh mia diletta!, Noia e illuminazione.
Filippo Orefice: sassofono, flauto traverso su Cenere, Quando viene sera, Parlami di te, Vengo a prenderti.
Mattia Gabbrielli: basso su Cenere e Vengo a prenderti, chitarra elettrica su Noia e illuminazione
Raffaele Lampronti: chitarra elettrica su Tutto Ok
Mario Evangelista: chitarra acustica su Tutto ok, mandolino su Noia e illuminazione, lap steel su Oh mia diletta!
Francesco Taddei: sintetizzatori su Solo al sole, Cenere

Voto 7 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner