partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Cielo sopra Berlino
Di Wim Wenders
Il bell'Antonio
Di Mauro Bolognini
Quadrophenia
Degli Who
Vertigo - la donna che visse due volte
Di Alfred Hitchcock
A piedi nudi nel parco
Regia di Gene Saks
Il diavolo veste Prada
Regia di David Frankel
Colazione da Tiffany
Regia di Blake Edwards
Mezzogiorno di fuoco
Regia di Fred Zinnemann
Alien Director's Cut
Regia di Ridley Scott
The Commitments
Regia di Alan Parker

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  03/04/2020 - 02:50

 

  home>cinema > cult

Scanner - cinema
 


Pulp Fiction
Regia di Quentin Tarantino
Cast: John Travolta, Samuel L. Jackson, Bruce Willis, Uma Thurman, Harvey Keitel, Tim Roth, Ving Rhames; gangster; Usa; 1994; C

 




                     di Paolo Boschi


Pulp Fiction
Jackie Brown
Kill Bill - Vol. 1
Kill Bill - Vol. 2
Bastardi senza gloria
Django Unchained
C'era una volta... a Hollywood


Dopo lo spiazzante esordio con Le iene nel 1992, il secondo film firmato da Quentin Tarantino, interseca in modo mirabile (e circolare) quattro diverse storie di ordinaria violenza californiana per altrettanti episodi di marca rigorosamente pulp. A Los Angeles, giorni nostri, due fidanzati-balordi stanno per derubare una tavola calda, per l'appunto proprio quella in cui si sono fermati gli scafati e svagati sicari Vincent (Travolta) e Jules (Jackson), dopo aver spappolato il cervello ad un tizio nella loro macchina - in modo assolutamente casuale (e dunque esilarante) - ed essere stati rimessi in regola da Mr. Wolf (Keitel), l'uomo che risolve i problemi. Vincent deve poi portar fuori Mia (Thurman), la ragazza del capo, Marcellus Wallace (Rhames): non finiscono a letto ma lei finisce in overdose ed in qualche modo Vincent dovrà risolvere il problema. Infine il vecchio pugile Butch, che dovrebbe andare al tappeto in un incontro truccato, punta invece su se stesso ed uccide il suo avversario con un colpo chiaramente letale, poi scappa dal terribile Marcellus Wallace ma finisce proprio insieme a lui nelle mani di due assassini pervertiti. Il titolo Pulp fiction allude alla narrativa popolare da pochi centesimi in voga soprattutto negli anni Trenta e Quaranta, basata su sesso e violenza: Tarantino, cultore delle citazioni di genere, entra nel meccanismo e lo scardina con dosi massicce d'ironia, una regia che incastra a perfezione tutti i tasselli del mosaico narrativo del film, una sceneggiatura scoppiettante, un'ottima direzione del cast - con tutti gli interpreti clamorosamente in parte, soprattutto un sorprendente Travolta -, una notevole sequenza di battute e situazioni memorabili ed infine, last but not the least, un'intrigante colonna sonora. Indiscusso cult movie degli anni Novanta, Pulp fiction fu Palma d'Oro a Cannes 1994 e si aggiudicò l'Oscar per la miglior sceneggiatura originale (e non avrebbe potuto essere altrimenti). Un must virtualmente visionabile all'infinito.

Pulp Fiction, regia di Quentin Tarantino, con John Travolta, Samuel L. Jackson, Bruce Willis, Uma Thurman, Harvey Keitel, Tim Roth, Ving Rhames; gangster; Usa; 1994; C.; dur. 2h e 34'

Voto 8½ 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner