partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Il bell'Antonio
Di Mauro Bolognini
Quadrophenia
Degli Who
Vertigo - la donna che visse due volte
Di Alfred Hitchcock
A piedi nudi nel parco
Regia di Gene Saks
Il diavolo veste Prada
Regia di David Frankel
Colazione da Tiffany
Regia di Blake Edwards
Mezzogiorno di fuoco
Regia di Fred Zinnemann
Alien Director's Cut
Regia di Ridley Scott
The Commitments
Regia di Alan Parker
Le onde del destino
Regia di Lars von Trier

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  18/01/2018 - 14:51

 

  home>cinema > cult

Scanner - cinema
 


Il bell'Antonio
Di Mauro Bolognini
Il film cult in bianco e nero del 1960, con due protagonisti d'eccezione, Marcello Mastroianni e Claudia Cardinale e la sceneggiatura di Pier Paolo Pasolini e Gino Visentini
Torna sul grande schermo, in versione restaurata, sabato 25 novembre 2017 alle 20.30 al Cinema La Compagnia di Firenze

 




                     di Giovanni Ballerini


A volte tornano. Anche in versione restaurata sul grande schermo. E’ il caso del film in bianco e nero del 1960, Il bell'Antonio di Mauro Bolognini, che sabato 25 novembre 2017 alle 20,30 viene proiettato al Cinema La Compagnia (via Cavour 50/r, Firenze). La riproposizione di questo cult film, con due protagonisti d'eccezione, Marcello Mastroianni e Claudia Cardinale e la sceneggiatura di Pier Paolo Pasolini e Gino Visentini, sarà accompagnata dall'esposizione, nel foyer della sala, del costume di scena indossato da Claudia Cardinale, disegnato dal custume designer Premio Oscar Piero Tosi e messo a disposizione da Anna Mode. Ma torniamo al film che ha subito un restauro complesso, che ha previsto una digitalizzazione in 4K della pellicola originale su iniziativa delle due società comproprietarie del film, Film e Cinématographique Lyre (che era anche uno dei coproduttori originali), con l'appoggio finanziario del CNC (Centre National du cinéma et de l'image animée di Parigi, dell’Istituto Luce-Cinecittà , nonché della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia. Un'operazione che ha previsto un investimento di oltre 150.000 euro. Ad organizzare l'evento del 25 novembre, in collaborazione con Fondazione Sistema Toscana e Institut Français Firenze, è il Centro Mauro Bolognini di Pistoia, che nella città natale del regista propone una serie di eventi che si inseriscono nel programma di 'Pistoia Capitale della Cultura 2017', tra cui la presentazione di un libro interamente dedicato alla storia e all'analisi di questo film e la riproposizione di Giovani mariti, altro titolo di Mauro Bolognini. Il regista pistoiese ha fatto parte di una generazione di cineasti che ha scritto la storia del cinema italiano, una volta terminata la grande stagione del Neorealismo. Basti pensare che nello stesso anno, il 1960, uscirono in sala altri due capolavori pluripremiati, La dolce vita di Federico Fellini e Rocco e i suoi fratelli di Luchino Visconti. Dopo le miserie italiane raccontate del Neorealismo, il cinema degli anni '60 racconta l'Italia da altri punti di vista, mettendo in rilievo le varie pieghe della società e le dinamiche delle diverse classi sociali. E lo fa con il nuovo genere nascente, la Commedia all'Italiana, e con i grandi capolavori, firmati dai maestri della storia del cinema, tra cui si inserisce a pieno titolo Il bell'Antonio, di Mauro Bolognini, che è stato liberamente ispirato all'omonimo romanzo di Vitaliano Brancati. Il film, che a causa della tematica trattata non ebbe vita facile quando uscì, sarà proiettato in versione originale italiana, con sottotitoli in francese.

Voto 8 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner