partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Roma
Regia di Alfonso Cuarón
La forma dell'acqua
Regia di Guillermo del Toro
IT
Regia di Andres Muschietti
Blade Runner 2049
Regia di Denis Villeneuve
War Dogs
Regia di Todd Phillips
Moonlight
Regia di Barry Jenkins
La La Land
Regia di Damien Chazelle
Lo chiamavano Jeeg Robot
Di Gabriele Mainetti
Suspiria
Di Dario Argento
Veloce come il vento
Regia di Matteo Rovere

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  22/08/2019 - 07:25

 

  home>cinema > film

Scanner - cinema
 


Full Frontal
Regia di Steven Soderbergh
Cast: Julia Roberts, Blair Underwood, David Duchovny, Nicky Katt, Catherine Keener, Mary McCormack, David Hyde Pierce, Brad Pitt; commedia; Usa; 2002; C.
Sperimentale, indipendente, senza filtri

 




                     di Paolo Boschi


Contagion
Ocean's Thirteen
Ocean's Twelve
Solaris
Full Frontal
Ocean's Eleven
Traffic
Erin Brokovich
Out of Sight
Sesso, bugie e videotape


Raccontare un film come Full Frontal, ennesimo esempio della prolificità di Steven Soderbergh, è un compito ingrato ed ai limiti dell’impossibile. Diciamo che la definizione di sequel non dichiarato di Sesso, bugie e videotape è falsa come la ventilata notizia del nudo integrale di Julia Roberts (smaccata bugia ma ottimo veicolo promozionale): di vero invece c’è che Full Frontal, presentato a Venezia 2002 nella sezione “Controcorrente”, segna il ritorno di Soderbergh al cinema indipedente e sperimentale. Girato a basso budget in appena diciotto giorni, questo film è costruito molto sull’improvvisazione e verte intorno all’intrecciarsi delle storie di sette personaggi orbitanti in qualche modo intorno al variegato molto del cinema nell’arco di ventiquattro ore: due tra i caratteri principali (Julia Roberts e Blair Underwood) hanno un doppio ruolo, in quanto sono anche i protagonisti di un film nel film, dotato addirittura di titoli di testa autonomi, ovviamente fittizi. Il film di secondo grado apre Full Frontal e continua a sovrapporsi di continuo al plot principale, da cui si diversifica a causa di una scelta registica classica e convenzionale, mentre le sette storie di ordinaria (ma non troppo) quotidianità sono riprese con la telecamera a mano – e dunque le relative sequenze risultano sgranate e leggermente mosse, quasi in stile “Dogma” – ed intervallate dalle interviste dei vari attori che poi Soderbergh ha inserito nella trama in fase di montaggio. L’unico vero fil rouge interno al cast è il produttore Gus (David Duchovny), alla cui festa di compleanno convergeranno tutti i personaggi, ovvero Nicholas e  Catherine (equivalenti anche a Calvin e Francesca, interpretati da Blair Underwood e Julia Roberts), la donna in carriera Lee, esperta in colloqui attitudinali ed in procinto di lasciare il marito Carl, sceneggiatore licenziato (in una sequenza davvero esilarante) ed in ansia per il probabile divorzio, la sorella single di Lee, cioè la massaggiatrice Linda, cui tutti cercano di trovare un fidanzato e che su Internet ha preso appuntamento con un regista ed autore che ha scritto un dramma su Hitler, di cui vediamo schegge delle prove dell’attore protagonista (settimo ed ultimo personaggio). Quasi estremo nel suo sperimentalismo, Full Frontal è un film che esige un notevole sforzo dallo spettatore per la mancanza di una precisa linea narrativa, ma riesce a regalare frammenti della realtà di un ambiente e delle persone coinvolte nel progetto (talvolta anche brandelli umoristici). Alcune battute sono a dir poco fulminanti, come l’aforisma “La realtà è il supermercato della merda”. Da segnalare anche un cameo di Brad Pitt nei panni di se stesso. A metà tra la stravaganza creativa e l’exercice de style senza filtro, indubbiamente un esperimento intrigante sotto il profilo concettuale.

Full Frontal, regia di Steven Soderbergh, con Julia Roberts, Blair Underwood, David Duchovny, Nicky Katt, Catherine Keener, Mary McCormack, David Hyde Pierce, Brad Pitt; commedia; Usa; 2002; C.; dur. 1h e 41'

Voto 7 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner