partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Niccolò Falchini
Le nubi volano basse
John Ajvide Lindqvist
Una piccola stella
Massimo Gramellini
Fai bei sogni
Joe R. Lansdale
Cielo di sabbia
Antonio Tabucchi
Tristano muore
Christopher Wilson
Il vangelo della scimmia
Simonetta Agnello Hornby
La monaca
Rosario Palazzolo
Concetto al buio
Michele Cecchini
dall’aprile a shantih
Fabrizio e Nicola Valsecchi
Giorni di neve, giorni di sole

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  19/07/2019 - 20:33

 

  home>libri > narrativa

Scanner - libri
 


Chicca Gagliardo
Lo sguardo dell’ombra
un plot coinvolgente e rutilante per rivelare le sfaccettate delle seducenti protagoniste ombratili e non
Ponte alle Grazie, 2008, Pag 215, € 14, ISBN: - EAN: 9788879289399

 




                     di Giovanni Ballerini


Zone d’ombra, cono d’ombra, governo ombra, l’ombra di se stesso, ma anche Ombre rosse, Valle delle ombre, ombre cinesi, ma anche Governo Ombra, ci sono mille concetti dedicati a queste nostre compagne di vita. Ognuno di noi è seguito da un'ombra. Meno questa è incorporata nella vita conscia dell'individuo tanto più è nera e densa". Così lo psicologo svizzero Carl Gustav Jung, allievo di Freud, descrive il lato oscuro della vita cosciente dell'uomo, sottolineando che l'ombra è ciò che maggiormente procura una terza dimensione all'uomo; che l'uomo, senza l'ombra, sarebbe piatto, un uomo a due dimensioni.

Un nuovo romanzo parla invece di un’ombra, che si è staccata da un corpo e si aggira nel centro di una Milano autunnale, grigia. E’ un libro dedicato a un’ombra speciale, che racconta la propria storia e la storia di tutte le ombre. Ventiquattro ore di un plot coinvolgente e rutilante per rivelare come sono sfaccettate e vive le seducenti protagoniste ombratili a cui ha dedicato il suo primo romanzo Chicca Gagliardo. Stiamo parlando di Lo sguardo dell’ombra, pubblicato nel 2008 da Ponte alle Grazie in cui la scrittrice toscana (che ha debuttato con la raccolta di racconti Nell'aldilà dei pesci) svela con estro e fantasia le presenze extrasensoriali che ci circondano e, in uno sguardo allo stesso tempo aereo e intimo, fantastico e introspettivo, come un quadro di Magritte, propone suggestive astrazioni per capire chi siamo e dove andiamo. In questa sua narrazione a più dimensioni, Chicca (o se preferiamo Iside, il suo alter ego umbratile) ci introduce piano piano in una storia di oggi in cui i protagonisti si muovono fra il gelido e spersonalizzante universo dei patinati centri commerciali. Gabbie lavorative, solitudini amorose e incontri inaspettati fanno da sfondo alla rinascita emotiva di Agnese, la donna che profuma di riccio di castagna chiuso. Saranno le ombre a suggerire (nella loro maniera più spontanea) l’emancipazione dal gorgo dei sentimenti, facendo intuire anche al lettore che ci sono possibili vie di fuga per ritrovare se stessi. E i nostri sensi. Per Chicca sono otto. Oltre ai cinque che tutti conoscono, in questo azzeccato romanzo di ombrologia ne introduce tre fondamentali: il senso del dolore, quello del tempo e il senso della meraviglia.

Ci sono diversi libri che prendono spunto dalle ombre per la narrazione, da B. e gli uomini senz’ombra (Mamma editori – 2004) di Fabrizio e Nicola Valsecchi a La donna senz'ombra di Hugo Von Hofmannsthal (una fiaba che diventa musica per l'omonima opera di Richard Strauss), per non parlare di Storia straordinaria di Peter Schlemihl di Adelbert von Chamisso, ma la Gagliardo è davvero brillante nell'introdurci in un mondo nel quale nulla è come appare, quello delle ombre, che grazie a questo romanzo avremo la sensazione di conoscere un po’ (anzi molto) più da vicino. Parole e atmosfere cangianti formano una trama che intriga il lettore e lo porta per mano in un universo fantastico e intensamente reale, che si staglia fra scenari metropolitani e quadri interiori di una umanità in fervore. Fra ombre e luci e personaggi deliziosi la gagliardo ci ha regalato un romanzo delizioso e insolito che ci ha fatto ripensare a D’Ombra, l’ottima mostra collettiva ideata da Lea Vergine proposta al Palazzo delle Papesse di Siena dal 14 ottobre 2006 al 7 gennaio 2007 e al MAN di Nuoro dal 26 gennaio al 6 maggio 2007. Intrigante anche la presentazione fiorentina alla Feltrinelli in cui Lo sguardo dell’ombra è stato sottolineato nell’ottobre 2008 anche dalle raffinate atmosfere evocate dall’ultimo album di Mauro Grossi, che ha proposto dal vivo alcuni degli eleganti brani del Cd Colori, mentre l’ineffabile Anna Di Maggio del Teatrino dei Fondi leggeva alcune fra le pagine più ispirate e coinvolgenti del romanzo.

Voto 8 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner