partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Niccolò Falchini
Le nubi volano basse
John Ajvide Lindqvist
Una piccola stella
Massimo Gramellini
Fai bei sogni
Joe R. Lansdale
Cielo di sabbia
Antonio Tabucchi
Tristano muore
Christopher Wilson
Il vangelo della scimmia
Simonetta Agnello Hornby
La monaca
Rosario Palazzolo
Concetto al buio
Michele Cecchini
dall’aprile a shantih
Fabrizio e Nicola Valsecchi
Giorni di neve, giorni di sole

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  23/02/2024 - 10:51

 

  home>libri > narrativa

Scanner - libri
 


Alessandro Baricco
Senza sangue
Milano, Rizzoli, 2002; pp. 104

 




                     di Paolo Boschi


City
Next
Senza sangue


Con Senza sangue Alessandro Baricco, classe 1958, si conferma un narratore puro, schivo verso interviste ed apparizioni televisive promozionali, poco preoccupato di sfornare un titolo all’anno ma disposto ad attendere anche parecchio tempo – il suo ultimo romanzo City era uscito nel 1999 – prima di pubblicare una buona storia. E senza dubbio Senza sangue, racconto lungo o romanzo breve che dir si voglia, è una buona storia: minimale, incisiva, atemporale, di grande presa. Il plot si presenta articolato in due parti distinte, separate da uno iato di oltre mezzo secolo che non intacca minimamente la fruibilità della storia nel suo complesso, peraltro aperta in uno scenario in odore di dejà vu ma dai contorni vaghi ed indistinti: Senza sangue prende infatti avvio nell’imprecisata campagna di un paese di lingua spagnola – potrebbe trattarsi della guerra civile in Spagna come di una rivoluzione sudamericana del secolo scorso –, nella vecchia fattoria in cui abita Manuel Roca insieme ai due figli, un bambino ed una bambina più piccola del fratello. L’incipit è marcato da un breve quanto insostenibile senso di attesa: si sa che arriverà qualcuno con l’intento di spargere sangue, ed infatti dalla scalcinata Mercedes che parcheggia nei dintorni scendono quattro individui armati (e non di buone intenzioni). Dal successivo scontro a fuoco non scamperà né Roca, vittima designata per presunti crimini del precedente regime, né suo figlio, vittima casuale ed innocente di una giustizia barbara e sommaria. Riuscirà invece a salvarsi la piccola Nina, nascosta in precedenza da Roca in una botola e risparmiata dal più giovane degli aggressori, Tito, che l’ha trovata ma ha deciso di tacere con i propri compagni la presenza di un’altra possibile testimone. Nella seconda parte lo scrittore torinese allestisce l’incontro tra i due reduci della drammatica strage andata in scena oltre cinquant’anni prima: Nina, ormai divenuta un’anziana signora (ma ancora avvenente) incontra casualmente un vecchio venditore di biglietti della lotteria in un chiosco cittadino e riconosce in quel volto marcato dalle rughe colui che la risparmiò nel giorno più buio della sua infanzia perduta. A questo punto Senza sangue procede lungo il binario di un inevitabile confronto tra i due protagonisti: in un bar, intorno ad un tavolo, tornano a galla le rispettive versioni di quel feroce eccidio che entrambi hanno cercato di seppellire nei meandri della memoria. Il confronto si distenderà in un finale sorprendente ma non troppo, il più naturale per i due protagonisti, facce opposte della stessa medaglia, entrambi vittime dell’odio sotterraneo che ogni guerra non manca mai di produrre. Una gran bella storia, animata dallo stile incisivo ma affabulatorio di Baricco, perfetto esempio di scrittore-macchiaiolo capace di tratteggiare con poche macchie di colore una scena, uno stato d’animo, un modo di essere, servendosi di dialoghi serrati, periodi brevi, numerose sospensioni, immagini ricche di spunti visivi, uno stile che rende Senza sangue una sceneggiatura ideale per un film.

Alessandro Baricco, Senza sangue, Milano, Rizzoli, 2002; pp. 104

Voto 8 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner