partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Radio On
Regia e sceneggiatura Chris Petit
Mediterraneo
Regia di Gabriele Salvatores
In The Mood For Love!
Regia di Wong Kar Wai
Cielo sopra Berlino
Di Wim Wenders
Il bell'Antonio
Di Mauro Bolognini
Quadrophenia
Degli Who
Vertigo - la donna che visse due volte
Di Alfred Hitchcock
A piedi nudi nel parco
Regia di Gene Saks
Il diavolo veste Prada
Regia di David Frankel
Colazione da Tiffany
Regia di Blake Edwards

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  25/04/2024 - 14:03

 

  home>cinema > cult

Scanner - cinema
 


Strange Days
Regia di Kathryn Bigelow
Cast: Ralph Fiennes, Angela Bassett, Juliette Lewis, Tom Sizemore; fantascienza; Usa; 1995; C
La cupa (pre)visione della regista americana

 




                     di Paolo Boschi


Point Break
Strange Days
Il mistero dell'acqua
K-19
The Hurt Locker


Ipercinetico, preveggente, cupamente millenarista: sono gli aggettivi più adatti a definire Strange Days, un film diretto nel 1995 dall'americana Kathryn Bigelow - ex moglie di un maestro del cinema d'azione di matrice fantascientifica come James Cameron - ed interpretato da un terzetto di attori del calibro di Ralph Fiennes, Angela Bassett e Juliette Lewis. Gli 'strani giorni' cui allude il titolo sono il 30 e il 31 dicembre del 1999, allo stesso tempo gli ultimi giorni dell'anno, del secolo e del millennio: strange days, ovvero giorni strani, sconosciuti, bizzarri (o tutti i significati insieme). Protagonista della storia è Lenny Nero, un ex poliziotto convertito alla più redditizia attività di spacciatore di una nuova, futuribile droga, lo squid: non si tratta di pastiglie ma di dischetti simili a Cd che, con speciali cuffie, permettono al fruitore di rivivere schegge di vita vissuta da un altro, a tutti i livelli sensoriali. E' una droga illegale che circola clandestinamente: il caso (o la sfortuna) vuole che a Lenny capiti un dischetto 'tagliato' male, perché contenente le prove dell'omicidio di un celebre rapper nero da parte di due poliziotti bianchi. Con l'aiuto di una dinamica tassista nera - ancora innamorata di lui - e rischiando più volte la pelle Lenny Nero riuscirà a fare la cosa giusta, liberandosi in contemporanea dell'ossessivo rapporto con una giovane cantante rock. Cupo e pessimista, ambientato sullo sfondo urbano di una Los Angeles multirazziale e caotica, Strange Days di Kathryn Bigelow - già definito il Blade Runner degli anni Novanta - racconta un ipotetico futuro che avrebbe potuto anche avverarsi - basti pensare al caso Rodney King -. Quando il 2000 finalmente arriva tutta la sofferenza accumulata nel corso della storia si placa nel catartico happy ending, ma in modo naturale, senza forzature. Caratterizzato da un montaggio sfrenato ed ipercinetico (soprattutto nella sconvolgente sequenza che apre il plot) Strange Days è un must assoluto della fantascienza a breve termine, pertanto imperdibile o rivedibile a più riprese, anche a terzo millennio in corso.

Strange Days, regia di Kathryn Bigelow, con Ralph Fiennes, Angela Bassett, Juliette Lewis, Tom Sizemore, Michael Wincott, Vincent D’Onofrio; fantascienza; Usa; 1995; C.; dur. 2h e 25’

Voto 8 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner