partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Visages, Villages
Di Agnès Varda e JR
Toscana a Cannes
Con Le Meraviglie
Ip Man - The Final Fight
Alle radici del kung fu
Django Unchained
L'ultimo Tarantino è spaghetti western
Il risveglio del fiume segreto
Il viaggio sul Po di Paolo Rumiz
Harry Potter: la fine della saga
Regia di David Yates
The Social Network
Regia di David Fincher
Robin Hood
Regia di Ridley Scott
Blade Runner: the final cut
Regia di Ridley Scott
StarWars Episode III - La vendetta dei Sith
Regia di George Lucas

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  19/09/2019 - 15:07

 

  home>cinema > anteprime

Scanner - cinema
 


The Bourne Identity
Regia di Doug Liman
Cast: Matt Damon, Franka Potente, Chris Cooper, Clive Owen, Brian Cox, Julia Stiles; azione; Usa; 2002; C.

 




                     di Paolo Boschi


The Bourne Identity
Mr. & Mrs. Smith
Fair Game - Caccia alla spia


Un giovane viene ritrovato per caso al largo delle coste mediterranee da un peschereccio italiano. Segni particolari: tre proiettili nella schiena, il numero di un conto corrente svizzero, tabula rasa sul proprio passato. Recuperate le forze, lo sconosciuto protagonista di The Bourne Identity parte così alla volta di Zurigo per cercare indizi sull’anagrafe dispersa nei meandri della sua memoria in frantumi. Da una cassetta di sicurezza arrivano risposte sibilline, o meglio i ferri del mestiere di un agente speciale: numerosi passaporti, denaro contante in valute diversificate, una pistola automatica ed un nome, Jason Bourne, con relativo indirizzo parigino. Gradualmente Jason si rende conto di parlare con naturalezza estrema varie lingue, di padroneggiare le più letali tecniche di combattimento e di sapere esattamente come comportarsi nelle situazioni più rischiose, in cui si trova ben presto coinvolto: la sua identità perduta, a lui del tutto ignota, è ben chiara a coloro che stanno tentando di eliminarlo con ogni mezzo, e probabilmente molto scomoda. Per seguire l’unico indizio sicuro e depistare chi lo sta braccando, Jason Bourne si rivolge alla prima persona che incrocia la sua strada, ovvero Marie Kreutz, una stravagante ragazza tedesca che ha il grande pregio di possedere l’auto giusta (una poco vistosa Mini d’annata) al momento giusto, e che accetta di portarlo a Parigi in cambio di ventimila dollari. Per i due comincerà una sarabanda di inseguimenti, agguati e pericoli in serie, con l’immancabile pizzico di romanticismo a ravvivare la trama in sottofondo. The Bourne Identity, caratterizzato dalla regia adrenalitica ed iperdinamica di Doug Liman, è un serrato thriller d’azione tratto dall’omonimo romanzo di Robert Ludlum: un ottimo action movie assai lontano dall’accezione hollywoodiana del genere, soprattutto grazie al fascino dall’ambientazione europea (nello stile di Ronin, per intenderci) ed in virtù dell’efficace caratterizzazione dei personaggi. In questo ambito Liman sembra essersi ispirato più al vecchio Hitchcock che non alla produzione più recente (e deteriore) del cinema americano: un mistero di base (non troppo enigmatico, a dirla tutta), una lamina di suspense che incombe costantemente sulla trama, un eroe in perenne affanno per il suo handicap mnemonico, infine un’eroina ‘normale’ coinvolta suo malgrado in circostanze eccezionali. Una gioiosa macchina d’intrattenimento spionistico, insomma, con lo spettacolare clou dell’inseguimento automobilistico per i vicoli di Parigi. Curiosamente Matt Damon ha voluto giocare la carta dell’agente speciale subito dopo che il suo grande amico Ben Affleck ha accettato di vestire i panni del giovane agente della Cia Jack Ryan in Al vertice della tensione: stando all’esito di The Bourne Identity, Damon pare aver scelto con la consueta sagacia, anche perché il personaggio di Jason Bourne, protagonista di una trilogia romanzesca di Ludlum, gli consentirà d’interpretare anche gli immancabili sequels.

The Bourne Identity, regia di Doug Liman, con Matt Damon, Franka Potente, Chris Cooper, Clive Owen, Brian Cox, Julia Stiles; azione; Usa; 2002; C.; dur. 1h e 50’

Voto 7+ 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner