partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Roma
Regia di Alfonso Cuarón
La forma dell'acqua
Regia di Guillermo del Toro
IT
Regia di Andres Muschietti
Blade Runner 2049
Regia di Denis Villeneuve
War Dogs
Regia di Todd Phillips
Moonlight
Regia di Barry Jenkins
La La Land
Regia di Damien Chazelle
Lo chiamavano Jeeg Robot
Di Gabriele Mainetti
Suspiria
Di Dario Argento
Veloce come il vento
Regia di Matteo Rovere

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  22/08/2019 - 07:32

 

  home>cinema > film

Scanner - cinema
 


Il talento di Mr Ripley
Regia di Anthony Minghella
Cast: Matt Damon, Gwyneth Paltrow, Cate Blanchett, Jude Law; drammatico/giallo; Usa; 1999; C

 




                     di Paolo Boschi


Il talento di Mr. Ripley
Il paziente inglese


L'ultima fatica cinematografica del pluripremiato regista de Il paziente inglese è tratta da Deep Water di Patricia Highsmith, di cui lo stesso Minghella ha curato la sceneggiatura: un romanzo già traslato sul grande schermo nel 1959 dal regista francese René Clement in Delitto in pieno sole, interpretato da un giovane Alain Delon. Il film di Anthony Minghella ha riportato il regista americano in Italia, dove sono state girate in sei mesi tutte le riprese de Il talento di Mr. Ripley, tra Roma e Ischia, Anzio e Venezia. Il talento del protagonista Tom Ripley è allo stesso tempo il suo desiderio, il suo mistero, il suo dramma, il suo sogno: per realizzarlo ancora non sa quanto è disposto a spingersi in là, ma farà di tutto per trasformarlo in realtà, anche se il suo sogno in questione è diventare un altro, perfino a costo di dovergli rubare la vita, ovviamente una vita migliore della sua a livello di intensità, gioia, ricchezza, libertà. La storia è ambientata nell'Italia degli anni Cinquanta, impeccabilmente ricostruita dal punto di vista degli scenari e dei costumi, come pure a livello musicale: il giovane Tom è inviato a Mongibello, nel napoletano, sulle tracce di Dickie, coetaneo ricco quanto viziato, dal facoltoso padre di quest'ultimo: la sua missione è trovare il disincantato giramondo e riportarlo indietro. L'incontro con l'oggetto della sua ricerca per Ripley è l'inizio di un'irresistibile seduzione ad uno stile di vita spensierato ed alternativo: Tom diventa un compagno inseparabile di Dickie e della sua fidanzata Marge, almeno fino a quando il giovane ricco si stanca del gioco, e per tutta risposta viene soppresso e letteralmente sostituito dal camaleontico Ripley, che prima si appropria dell'identità dell'amico e poi inizia ad occultarsi alla ricerca delle forze dell'ordine. Il talento di Mr. Ripley è una storia di cambiamento radicale e privo di vincoli morali: impossibile dire se il protagonista compia il gesto criminale in modo premeditato, il fatto è che dal momento in cui Ripley infrange la legge, intravede anche la possibilità di sostituirsi a Dickie, non di esserne una semplice appendice e, semplicemente, lo fa, diventa l'amico. Su una barca, sotto il sole e con le mani lorde di sangue Tom capisce di aver superato una soglia di non ritorno: comincia a muoversi sapendo di non poter tornare indietro, sceglie volutamente di confinare il suo rimorso in una zona buia della propria coscienza, in un anfratto riposto a cui solo lui (ed i suoi incubi) hanno accesso. Il talento di Mr. Ripley è un dilatato giallo di marca psicologica nel quale non va sprecato neanche un minuto, a partire dalla sibillina sequenza dei titoli di testa: l'approccio ai personaggi principali arriva dagli occhi del protagonista, di lui si comprende subito che si tratta di un replicante, una sorta di Zelig in versione 'nera' ed estremista, uno che trova ragione di vita nelle vite, nei successi, nelle gioie altrui, un ragazzo che preferisce di gran lunga essere un finto qualcuno piuttosto della vera nullità che è convinto di essere. La parte davvero notevole del film è la circoscrizione del talento-problema di Ripley: vi sembrerà di scivolare con lui verso l'abisso, vi si affaccerà alla mente, solo per un attimo, la possibilità di giustificarlo nella sua discesa agli Inferi, nella sua rapina biografica, soltanto per un attimo. Cinque (e meritate) le nominations per la notte degli Oscar: il film di Minghella concorrerà tra l'altro nella categoria per la migliore sceneggiatura non originale, per il miglior attore non protagonista (Law) e per la migliore colonna sonora.

Il talento di Mr Ripley - The talented Mr. Ripley, regia di Anthony Minghella, con Matt Damon, Gwyneth Paltrow, Cate Blanchett, Jude Law; drammatico/giallo; Usa; 1999; C.; dur. 2h e 30'

Voto 7 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner