partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Patti Smith
Banga
Amy MacDonald
This Is The Life
Red Hot Chili Peppers
Iím with you
Led Zeppelin
Mothership
Anna Calvi
Anna Calvi
Coldplay
Mylo Xyloto
Ben Harper
Give Ďtill itís gone
Gomez
Whatever's on your mind
Foo Fighters
Wasting Light
The Charlatans
Who We Touch

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  17/10/2017 - 17:04

 

  home>musica > rock

Scanner - musica
 


Anastacia
Not that kind
[Epic/Columbia 2000]
E' nata una nuova stella nel firmamento soul

 




                     di Paolo Boschi


Not that kind
Freak of nature


Il suo nome completo è Anastacia Newkirk, ha 26 anni, è bionda e carina, viene da New York ed è arrivata all'esordio discografico nel 2000 con Not that kind. Segni particolari? A parte un tatuaggio portafortuna nella schiena (un simbolo egizio: pare volesse fare l'archeologa...) e gli inseparabili occhialini rosa, sicuramente un'irresistibile voce black, addirittura sorprendente: a sentirla per radio viene da pensare ad una sorta di Tina Turner rediviva, anche per l'energia, a tratti genuinamente grezza, che emerge dalle sue canzoni. Nonostante i suoi genitori fossero gente di spettacolo (il padre cantante, la madre attrice a Broadway) Anastacia si è conquistata la possibilità del debutto relativamente tardi, dopo una lunga gavetta come vocalist e ballerina nei club newyorchesi: l'occasione della vita le è capitata nel programma di MTV "Star Search", in cui la ragazza ha mostrato di brillare di vita propria tra le altre 160 concorrenti, attirando l'attenzione di Michael Jackson, di Elton John (che ne dice un gran bene) e di Tommy Mottola, gran capo della Columbia (prontamente ringraziato nel booklet dell'opera prima). A parte che una storia così pare la riedizione discografica di Cenerentola (e lei porta il nome di una delle sorellastre...) , c'è da dire - e la cosa si sente fin dal primo ascolto - che il team di produttori ha lavorato al meglio per esaltare le indiscutibili doti canore dell'esordiente, giocando di semplicità ed allestendo una tracklist composta da dodici brani complessivi (molti firmati anche da Anastacia) nell'insieme molto energici ed orecchiabili, giusto con qualche concessione di troppo al pop. L'album parte con il contagioso groove della funkeggiante title track poi, con la seconda traccia, il fortunato singolo I'm outta love, Anastacia comincia a strabiliarci con fantasmagorie vocali da artificiera del soul: sottofondo tra funky e rhythm'n'blues con accelerazioni trascinanti e ricche di energia (mettono una gran voglia di ballare). Not that kind attinge in continuazione alle varie branchie della black music, alternandosi tra ballate languidamente sinuose - come la morbida Cowboys & kisses o One more chance, il primo brano registrato, o Black roses - e pezzi più mossi e scattanti - vedi i riferimenti disco di Love is alive, la vena soul di Made for lovin' you, il funk di Yo trippin' -. Molto spesso capita che Anastacia piazzi performances semplicemente da brividi: di certo in Not that kind ed I'm outta love, ma l'intensità maggiore la raggiunge probabilmente nella canzone che chiude la tracklist, l'intensa Same old story. Giusto per lasciarci con la certezza che è nata una stella.

Anastacia, Not that kind [Epic/Columbia 2000]

Voto 7Ĺ 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner