partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Jane Green
Voltiamo pagina
James Ellroy
Il dubbio letale
Wu Ming
Cinque scrittori per nessun nome
Rapimento
Susan Minot
Giuseppe Ferrandino
Cento modi per salvarsi la vita...
Libernauta 2001-2002
La nuova edizione del concorso librario
Militant A
Storie di assalti frontali
Bruce Jones
The official Formula Uno Guida 2000
P. Verri - P. Ferrari
Combat Folk
Michele Giuttari - Carlo Lucarelli
Compagni di sangue

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  25/08/2019 - 01:15

 

  home>libri > off

Scanner - libri
 


Giuseppe Ferrandino
Cento modi per salvarsi la vita...
...con un pacchetto di sigarette senza fumarlo
Milano, Bompiani, 2001; pp. 81

 




                     di Paolo Boschi


Cento modi per salvarsi la vita...
Il rispetto
Pericle il Nero


Giuseppe Ferrandino da Casamicciola, Ischia, classe 1958, ha frequentato la facoltà di medicina prima di cominciare a scrivere come sceneggiatore di fumetti a fine anni Settanta: dopo il suo esordio letterario con Pericle il Nero nel 1993, tradotto in francese da Gallimard e riedito da Adelphi, ha pubblicato Il rispetto, una fiaba e Saverio del Nord Ovest, il suo ultimo romanzo. Cento modi per salvarsi la vita con un pacchetto di sigarette senza fumarlo ne costituisce l’ideale appendice e, come si intuisce dal torrenziale titolo, Ferrandino pare aver allestito un ispirato divertissement letterario, creando un libro quasi per gioco e prendendosi un salutare momento d’evasione: questo scarno volumetto è infatti un paradossale manuale di sopravvivenza (avendo a disposizione, ovvio, almeno un pacchetto di sigarette), presentato con un taglio scientifico ineccepibile che risulta, un ‘modo’ dopo l’altro, irrestibile anche sul versante umoristico. Ma cominciamo dall’inizio, ovvero dalla cornice che delimita i Cento modi: il vecchio John Laderici, mezzo ubriaco, finisce in un brutto guaio e si trascina dietro anche l’amico Sam Priego, che riesce avventurosamente a salvargli la vita ricoverandolo nell’ospedale di Dayena. Quando Sam va a trovare John, gli porta in regalo un libro, Sioux e Cheienne. Storia di una lunga guerra: quando John, rimasto solo, comincia a sfogliarlo, dietro la copertina scopre che il volume è invece i Cento modi. Nel volume interno sono sciorinati in modo impeccabile ed assolutamente serio i mille utilizzi (categorizzati in cento modi) che un pacchetto di sigarette integro può offrire in situazioni d’emergenza, magari se ci si è persi nel Sahara, nella foresta amazzonica, in un’isola deserta o in centro all’ora di punta. Alcuni usi sono immediati – dal pacchetto si può ricavare un piccolo contenitore, carta per appunti o un segnalibro (avendo un libro) –, altri fantasiosi e dunque esilaranti: usarlo per fare il sapone, per trasformare l’acqua salata in acqua dolce, come orologio o come radar per segnalare la propria posizione ad eventuali soccorritori. Sempre senza fumare una sola sigaretta, e dunque senza danno alcuno per la salute...

Giuseppe Ferrandino, Cento modi per salvarsi la vita con un pacchetto di sigarette senza fumarlo, Milano, Bompiani, 2001; pp. 81

Voto 7 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner