partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Full Time
Regia di Eric Gravel
A white white day
Un film di Hlynur Pàlmason
Minari
Di Lee Isaac Chung
Tutti pazzi per Yves
Regia di Benoît Forgeard
Lacci
Regia di Daniele Lucchetti
Roubaix, une lumière
Regia di Arnaud Desplechin
Parasite
Di Bong Joon-Ho
Il lago delle oche selvatiche
di Yi’nan Diao
Memories of Murder
Regia di Bob Joon-Ho
1917
Regia di Sam Mendes

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  01/10/2022 - 18:50

 

  home>cinema > film

Scanner - cinema
 


Crash - Contatto fisico
Regia di Paul Haggis
Cast: Sandra Bullock, Don Cheadle, Matt Dillon, Jennifer Esposito, Brendan Fraser, Ryan Phillippe, Thandie Newton; drammatico; U.S.A./Germ.; 2004; C.
La solitudine, il diverso, le storie e... Los Angeles

 




                     di Paolo Boschi


Crash - Contatto fisico
Nella valle di Elah
The next three days


Prendiamo le storie d’ordinaria umanità di due detectives che occasionalmente condividono lo stesso letto, di un procuratore democratico con signora casalinga depressa, di due giovani ladri di colore, di un fabbro ispanico, di un negoziante iraniano di mezza età, di un poliziotto razzista che vive col padre ammalato, di un noto regista di colore con nervosa consorte al seguito, di un poliziotto di primo pelo, di una coppia di negozianti sudcoreani. Poi centrifughiamole nel disumano calderone multietnico di Los Angeles e lasciamole interagire come schegge impazzite per le successive trentasei ore. Il risultato è Crash, brillante esordio dietro la macchina da presa di Paul Haggis, già sceneggiatore in odore di Oscar per Million Dollar Baby di Clint Eastwood. Il Leitmotiv del film è sintetizzato in modo impeccabile in una battuta iniziale del detective Graham Waters: “In una città vera si cammina, lo sai no? Sfiori gli altri passanti, sbatti contro la gente… Qui a Los Angeles non c’è contatto fisico con nessuno: stiamo tutti dietro vetro e metallo. Il contatto ci manca talmente che ci schiantiamo contro gli altri soltanto per sentirne la presenza”. Con Crash ci muoviamo in un ambito corale che ricorda non poco pellicole quali America oggi di Robert Altman o Magnolia di Paul Thomas Anderson: le storie ad incastro elaborate da Paul Haggis toccano senza colpo ferire tematiche pesanti quali l’isolamento urbano, l’immigrazione clandestina, il razzismo, l’incomunicabilità, la criminalità metropolitana, la paura del diverso, il pregiudizio razziale, e molto altro ancora. Ad intricare ancor più siffatto mosaico tematico c’è un’implacabile restrizione temporale ed uno sviluppo sotterraneo in chiave drammatica destinato a palesarsi solo in un finale (multiplo) ad orologeria. Insomma, un film davvero notevole. Il cast assortisce un gruppo di ottimi attori che occasionalmente non disdegnano significative puntate nel cinema indipendente, come Crash, appunto. Curiosamente l’idea di partenza del soggetto è stata innescata dal furto d’auto subito anni fa da Paul Haggis: talvolta, come si suol dire, non tutti i mali vengono per nuocere…

Crash - Contatto fisico (Crash), regia di Paul Haggis, con Sandra Bullock, Don Cheadle, Matt Dillon, Jennifer Esposito, William Fichtner, Brendan Fraser, Ryan Phillippe, Thandie Newton, Terrence Howard; drammatico; U.S.A./Germ.; 2004; C.; dur. 1h e 53’

Voto 8 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner