partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Patti Smith
Banga
Amy MacDonald
This Is The Life
Red Hot Chili Peppers
Iím with you
Led Zeppelin
Mothership
Anna Calvi
Anna Calvi
Coldplay
Mylo Xyloto
Ben Harper
Give Ďtill itís gone
Gomez
Whatever's on your mind
Foo Fighters
Wasting Light
The Charlatans
Who We Touch

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  17/10/2017 - 16:52

 

  home>musica > rock

Scanner - musica
 


Guano Apes
Walkin on a thin line
Un terzo album caratterizzato da uno stile sensuale
[Gun Supers - BMG] 2003

 




                     di Giovanni Ballerini


Il loro album di debutto Proud like a god (1997) continua ad essere il più venduto debutto in lingua inglese di una band tedesca di tutti i tempi (ha infatti ottenuto dischi d'oro e platino in tutta Europa), il secondo Cd in studio,

Don't give me names, ha confermato nel 2000 il talento di uno dei gruppi più intensi del panorama rock metal crossover. Ma per i Guano Apes il 2003 rappresenta un'altra interessante svolta stilistica. Merito dell'azzeccato terzo album Walkin on a thin line (pubblicato dalla label Gun Supers, BMG ) e di un intenso tour che vede la band di Goettingen protagonista anche in Italia: all'Alcatraz di Milano il 7 aprile, al Tenax di Firenze il 9 aprile, alla Discoteca 041 di Venezia il 10, al Velvet di Rimini il 12 aprile 2003. Fra una schitarrata dura e un arpeggio, la vocalist Sandra Nasic, il chitarrista Henning Ruemenapp, il bassista Stefan Ude e il batterista Dennis Poschwatta, in questo terzo Cd esprimono il loro rock in maniera più solare. è ancora in evidenza la componente noyse e il sound è sempre compatto, ma lo stile, grazie anche a sofisticati arrangiamenti, risulta decisamente più sensuale intrigante dei due precedenti due album. Fra i 12 brani di "Walking on a thin line", segnaliamo la poetica ballata "Kiss the Dawn" e soprattutto "Quietly", che dimostra una concezione della composizione musicale del tutto nuova per i Guano Apes. "Questa volta non abbiamo voluto introdurre break qui e lì, ma metterci completamente al servizio del brano", spiega Sandra Nasic -. Personalmente non ho alcun problema con la definizione "pop". Anche "Rain" (del 1997, il secondo singolo pubblicato) era una pezzo pop. In Walking on a thin line, si sentono dure ballad in midtempo che però riescono a coprire ogni tipo di sensazione. Non è mai esistita una vera e propria etichetta per definire la nostra musica".
In effetti i Guano Apes sono sempre stati attenti ai nuovi orizzonti sonori, passando in tutta tranquillità dal crossover alle ballate, dal funk al punk, alla disco avanzata (la cover degli Alphaville "Big In Japan"). Questo modo di intendere la musica è la carta vincente di questa formazione premiata con il "Best German Act" durante l'edizione 2000 degli MTV European Music Awards.

"Nei concerti, le nostre canzoni crossover e funk sono ancora le più gradite dal pubblico, ma a noi piace la variare. Penso che adesso abbiamo una miscela di canzoni davvero ottima che ci dà la possibilità di creare grandi altezze e profondità emozionali".

"Walking on a thin line" è quindi un lavoro destinato a cambiare l'immagine della band tedesca, che comunque non rinuncia ai suoi tratti distintivi e ora alterna un rock più minimalista e diretto al crossover.
"Non dobbiamo più dimostrare di essere un fenomeno - afferma con convinzione Sandra Nasic -. Lo abbiamo già ampiamente dimostrato con i primi due album. Naturalmente c'è ancora questo aspetto rumoroso, ma non è più tutto quello che la band ha da offrire. Si diventa più maturi, si cresce... e così anche la musica che uno fa".

Voto 7 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner