partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Maneskin
Sono tornati negli Stati Uniti
Erriquez
Addio poeta rock
Acquaraggia
Pontifex. Dylan on the Great Wall
Diodato
Storie di un’altra estate
Riccardo Marasco
Noi ti si ricorda così 2020
Mika
Sinfonia pop
Giancarlo Schiaffini
L’improvvisazione non si improvvisa
R.E.M.
Si sono sciolti
Roberto Cacciapaglia
Ten directions
Hector Zazou
Scanner ricorda il grande artista

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  24/05/2022 - 21:36

 

  home>musica > personaggi

Scanner - musica
 


Maneskin
Sono tornati negli Stati Uniti
Ad aprile al Coachella
a saranno anche al l Rock in Rio, al Rock Am Ring, al Reading & Leeds Festival e al Lollapalooza

 




                     di Giovanni Ballerini


Sull’onda degli oltre due milioni di singoli venduti, i Maneskin sono tornati negli Stati Uniti come ospiti del popolare show Saturday Night Live. La puntata è andata in onda, in diretta da New York, sabato 22 gennaio 2022. Damiano, Victoria, Thomas ed Ethan si sono esibiti anche all'iHeartRadio ALTer Ego 2022 di Los Angeles, in lineup insieme a Coldplay, Kings of Leon, Twenty One Pilots e Imagine Dragons. Ma, le buone notizie non finiscono qui, la band romana è stata anche appena annunciata come ospite del celebre Coachella , (il festival che si tiene a Indio, California, dal 15 al 24 aprile 2022). I Maneskin saranno infatti la prima rock band italiana a suonare all'iconico Coachella Valley Music and Arts Festival, che ha voluto la band che si è formata a Roma nel 2016 in cartellone ben due volte (il 14 e 24 aprile 2022) con i più importanti artisti internazionali come Harry Styles, Billie Eilish, Ye, Swedish House Mafia.
Dopo aver vinto il Festival di Sanremo 2021 e l'Eurovision Song Contest n. 65 con "Zitti e buoni, i Måneskin si godono anche nel 2022 un eccezionale successo negli Stati Uniti che, ricordiamo, è iniziato lo scorso autunno con due speciali live a New York e Los Angeles e la presenza come special guest al concerto dei Rolling Stones a Las Vegas.
I Måneskin sono stati poi applauditi ospiti del Tonight Show con Jimmy Fallon e del popolare talk-show The Ellen DeGeneres Show. Il gruppo vanta poi una candidatura agli American Music Awards 2021 - in cui si sono esibiti con una straordinaria performance – come «Favorite Trending Song» con «Beggin'». Con la conquista della #1 posizione nella classifica US Rock Airplay, il brano segna la più rapida ascesa per una nuova band alla numero uno nella US Alternative Airplay negli ultimi 24 anni, oltre a battere il record di permanenza rimanendo al primo posto per 10 settimane consecutive. La canzone è certificata disco di platino con 1 milione di copie vendute, mentre «I wanna be your slave» è disco d'oro con 500 mila copie. La band è stata nominata da Billboard come Best New Artist dell'anno e hanno ricevuto il prestigioso invito da parte dell'Academy al museo dei Grammy per leggere alcune delle nomination della 64esima edizione. Il gruppo porterà dal vivo le intense sonorità dell'album «Teatro d'Ira - Vol. I» (certificato disco di platino e con oltre un miliardo di ascolti su Spotify) nel corso dell'estate 2022, con una tournée che vedrà Damiano David (voce), Victoria De Angelis (basso), Thomas Raggi (chitarra) ed Ethan Torchio (batteria). protagonisti dei più importanti festival europei e del mondo - oltre al Coachella -, come il Rock in Rio, il Rock Am Ring, il Reading & Leeds Festival e il Lollapalooza.
Con 6 dischi di diamante, 133 platino e 34 oro a livello globale e quasi 4 miliardi di streaming su tutte le piattaforme digitali, i Måneskin sono gli italiani più ascoltati al mondo su Spotify nel 2021, anno che li ha visti protagonisti e di successo, dal primo posto al 71° Festival di Sanremo e all'Eurovision Song Contest con il brano Zitti e buoni (cinque dischi di platino, contenuto nell'album «Teatro d'Ira - Vol. I») fino al premio «Best Rock» agli MTV EMAs, la prima vittoria di un artista italiano in una categoria internazionale, la doppia nomination ai BRIT Awards come «International Group» e «International Song» e l' inclusione di I wanna be your slave (triplo disco di platino) nella «Top 10 Tracks of 2021» della BBC.

Voto 8 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner