partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Leoni per la Danza 2018
Marie Chouinard ha scelto:
A.T. De Keersmaeker
A love supreme
Palcoscenico Danza 2017
Inaugura Aterballetto
Lindy Hop
Gli appuntamenti cool
Giovani Coreografi
Vetrina Internazionale
Cenacoli Fiorentini
Grande Adagio Popolare
B.Motion
Gran finale 2014,
CCDC
As If To Nothing
7th Sense
Di Vahan Badalyan
Lo Schiaccianoci
di PŰtr Il'ič Čajkovskij

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  16/07/2019 - 12:08

 

  home>live > danza

Scanner - live
 


Kinkaleri
Otto
Premio UBU come miglior creazione di teatro danza 2002
Prima nazionale da giovedý 16 a giovedý 23 gennaio al Teatro Studio di Scandicci, poi al Ravenna Festival, al Teatro Verdi di S. Zeno e al Santarcangelo Festival

 




                     di Giovanni Ballerini


Nero II studio - Nuova produzione - 2006
Pool - 2005
I Cenci/Spettacolo - 2005
TONO - 2003
OTTO - 2003
My love for you will never die - 2001
1.9cc GLX - 1999


"Sulla scena vuota, nel galleggiare dei reperti, si svelano le tracce di atti improbabili, si costruisce un concetto. Il mondo esplode in mondovisione. Lo ha giÓ fatto. Si tratta dell'apocalisse della drammaturgia, dell'inadeguatezza della scena. Venite, si ride".

I Kinkaleri, la compagnia nata nel 1995 (come raggruppamento di formati e mezzi in bilico nel tentativo), che dal 2001 Ŕ residente al Teatro Studio di Scandicci, ha vinto il Premio Ubu per il teatro danza del 2002.

La giuria (i giurati, oltre a Franco Quadri, fondatore del Premio Ubu, Ŕ composta da 63 critici teatrali) hanno giudicato l'ultima produzione della compagnia, , il miglior spettacolo di teatro danza della stagione 2001-2002.

Sono gli stessi Kinkaleri a definire una danza sul vuoto in forma di caduta. Un meccanismo basato sulla ripetizione e sulla variazione, sull'attesa e sulla sorpresa improvvisa, materiato di rari oggetti emblematici estratti dal nostro quotidiano consumismo, con azioni e suoni ridotti a riflessi, echi, brusii, incidenti. Un "atto senza parole" beckettiano e post-pop, minimale.

Lo spettacolo Ŕ stato presentato nella stagione 2001-2002 in forma di studi in divenire: una serie di studi sono stati infatti presentati alla Galleria d'Arte Moderna di Bologna nell'ambito del Festival Non Io (OTTO> #1 -primo studio- ), al Teatro Fabbricone di Prato (OTTO> #2 -evento unico- ), al Festival Primavera dei Teatri di Castrovillari (OTTO> #3 -terzo studio- ), al Festival Internazionale di Polverigi (OTTO> #4 -quarto studio- ), al Festival Linguaggi di Pescara (OTTO> #5 -quinto studio- ) e a Parigi, Batofar (OTTO> #7 -settimo studio-) installazione video. Il debutto di nella sua forma definitiva Ŕ, in prima nazionale, il 16 gennaio 2003 al Teatro Studio di Scandicci, dove viene replicato fino al 23 gennaio. Dal 29 al 2 febbraio 2003 lo spettacolo va in scena al Teatro dell'Arte CRT di Milano, il 21 e 22 Marzo 2003 all'Ardis Hall di Ravenna, per il Ravenna Festival, il 17 Maggio 2003 al Teatro Verdi di S. Zeno (Pisa) e nel Luglio 2003 al Santarcangelo Festival - Santarcangelo (FO).

Nella stagione 2002.03 del Teatro Studio la compagnia Kinkaleri presenta un'altra prima nazionale, Tono (dal 28 febbraio al 5 marzo 2003), spettacolo realizzato in collaborazione con un deejay e preparato nel Monty Teatro di Anversa, nel corso di una residenza durata un mese.

KINKALERI nasce nel 1995 come raggruppamento di formati e mezzi in bilico nel tentativo.

Il gruppo Ŕ formato da; Matteo Bambi, Luca Camilletti, Massimo Conti, Marco Mazzoni, Gina Monaco, Cristina Rizzo. Oltre a spettacoli realizza diversi progetti installativi e performativi in situazioni e spazi specifici con cui si relaziona di volta in volta. I lavori del gruppo hanno ricevuto ospitalitÓ in numerose programmazioni ibride di genere, soprattutto all'estero.

Fra gli spettacoli dei Kinkaleri ricordiamo Amras (1995), Doom (1996), Super (1997), 1.9cc GLX (1998), Esso (1999/2000), et (1999/2000), Zoo (2000/2001), Ecc.etera (2000/2001) e My love for you will never die (2001).

Voto 7 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner