partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


A.T. De Keersmaeker
A love supreme
Palcoscenico Danza 2017
Inaugura Aterballetto
Lindy Hop
Gli appuntamenti cool
Giovani Coreografi
Vetrina Internazionale
Cenacoli Fiorentini
Grande Adagio Popolare
B.Motion
Gran finale 2014,
CCDC
As If To Nothing
7th Sense
Di Vahan Badalyan
Lo Schiaccianoci
di Pëtr Il'ič Čajkovskij
Benoît Lachambre
Snakeskins

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  20/10/2017 - 12:38

 

  home>live > danza

Scanner - live
 


Cenacoli Fiorentini
Grande Adagio Popolare
IV edizione
Coreografie nei quattro Cenacoli fiorentini di San Salvi, Fuligno, Sant’Apollonia e Ognissanti

 




                     di Giovanni Ballerini


Il ciclo della Passione nel racconto evangelico ispira da anni la riflessione coreutica che Virgilio Sieni riserva al tema del corpo e all’origine della figura. Dopo il progetto speciale “Il Vangelo secondo Matteo”, che ha debuttato nel luglio 2014 al Teatro alle Tese di Venezia. il direttore della Biennale Danza torna nella sua Firenze per proporre Cenacoli Fiorentini Grande Adagio Popolare, la rassegna che in questa sua quarta edizione, si articolerà in quattro intensi momenti performativi studiati apposta per esaltare le atmosfere di questi quattro spazi che vantano affreschi di grandi maestri del Rinascimento, come Andrea del Sarto, Perugino, Domenico Ghirlandaio e Andrea del Castagno. L’ingresso agli eventi è libero, ma i posti sono limitati: è quindi obbligatorio prenotarsi allo 055 2280525. La rassegna, nata nel 2011 da un’idea del coreografo e danzatore fiorentino, classe 1957, illuminerà di azione e poesia spazi preziosi e ricchi di storia, luoghi ideali per riflettere sul senso del corpo, sul suo trasfigurarsi.
La prima performance, “Passione”, con musica eseguita dal vivo dalla Corale G. Savani di Carpi si terrà martedì 9 settembre 2014 alle 20, 20,45 e alle 21,30 al Cenacolo di San Salvi (Via di San Salvi, 16) che custodisce un affresco di Andrea del Sarto. Il coro è chiamato ad agire il momento cruciale della Passione di Cristo. Lo spazio dell’azione corale diviene il luogo fisico e morale di una indagine compiuta su e attraverso corpi e volti. Le azioni simultanee e le voci degli interpreti definiscono così uno spazio concluso, dove il pubblico è invitato a investigare se stesso come parte di un’origine comune. 
Mercoledì 10 settembre 2014 alle 20, 20,45 e alle 21,30 al Cenacolo di Fuligno (via Faenza, 42 ), che vanta un affresco del Perugino, sono in programma le Deposizioni “Pietà Madre e figlio” con Angela Santin e Luigi Zago, “Povertà” con Ramona Caia, “Deposizione al buio” con il danzatore non vedente Giuseppe Comuniello.  
Giovedì 11 settembre 2014 alle 20, 20,45 e alle 21,30 al Cenacolo di Sant’Apollonia (Via XXVII Aprile) spazio al Trittico sul corpo, che si compone di “Annuncio dell’Angelo a Giuseppe” con Otello Cecchi e Dina Berni (un poetico adagio risuona dell’intensità del legame tra un uomo e una donna, ormai maturi, che si specchiano l’uno nell’altro, trasformando piccoli gesti quotidiani in un profondo dialogo sull’essere, trasfigurando nella sospensione danzata del minimo gesto), “Guarigione” con Arianna Ganassi (una giovanissima danzatrice misura lo spazio e il tempo sperimentando l’atto del camminare. Nella disarticolazione, esitazione e imperfezione dell’incedere, risiede il gesto lieve che si apre alla vita) e “Deposizione” con Daniel Dos Prazeres Brinco, Laura Ciomei, Matteo Bianchini, Paola Ricco, Graziano Giachi, Marta Pichini (la ricerca tattile è agita da un gruppo di interpreti attorno alla figura di Cristo, un ragazzo angolano. Si compongono figure che attraversano lo sfioramento, l’abbandono, la sospensione, il sostegno, la stasi, la tensione del gesto).
Venerdì 12 settembre 2014 alle 20, 20,45 e alle 21,30 al Cenacolo di Ognissanti (Borgo Ognissanti, 42) Pietà Deposizioni con Jari Boldrini e Giulia Mureddu, Pietà Deposizioni con Nicola Cisternino e Sara Sguotti e Pietà Deposizioni con Lorenzo Gori, Mila Scarlatti, Giulia Zecchi, Francesca Valeri, Serena Storri, Otello Cecchi, Dina Berni, Anna Stefani, Raffaella Corsini, Simona Rigoni, Silvia Vanni.
Protagonista della scena contemporanea italiana a partire dai primi anni '80, Virgilio Sieni (Firenze, 1957) è oggi coreografo e danzatore conosciuto a livello internazionale. Sieni, che dal 2013 è direttore della Biennale Danza, si è formato alla danza classica e contemporanea ad Amsterdam, New York e Tokyo, ma il suo percorso comprende anche studi di arti visive, architettura e arti marziali. Nell’83 ha fondato la Compagnia Parco Butterfly, che nel 1992 diventa Compagnia Virgilio Sieni, con cui, fra i tanti riconoscimenti, vince tre premi UBU - nel 2000, nel 2003 e nel 2011, anno in cui ottiene anche il premio della rivista “Lo Straniero”. In qualità di coreografo ospite, ha creato balletti per i principali Enti Lirici e istituzioni teatrali italiane: Teatro alla Scala di Milano, Teatro Comunale di Firenze - Maggio Musicale Fiorentino, Teatro Massimo di Palermo, Teatro San Carlo di Napoli, Teatro dell’Opera di Roma.

Voto 8 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner