partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Musica in scena
Un progetto multidisciplinare
Biennale College
Terza edizione
Crave
Di Sarah Kane
Era la nostra casa
Scritto e diretto da Nicola Zavagli
Teatro popolare d’arte
Tutto Scorre - una favola nera
Tre donne in cerca di guai
Regia di Nicasio Anzelmo
Call Me God
Finalmente l'edizione italiana
Piero della Francesca
Il punto e la luce
Raffaello Baldini
Cantiere poetico
Roma Fringe 2015
Il festival entra nel vivo

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  07/12/2021 - 03:42

 

  home>live > appuntamenti

Scanner - live
 


Compagnia Verdastro della Monica
Materiali per un Satyricon Contemporaneo
Una mise-en-espace riuscita
Ha inaugurato al Teatro Manzoni di Calenzano il festival Streghe & Madonne 2009

 




                     di Giovanni Ballerini


Progetto Satyricon : i cinque Capitoli al Piccolo, Milano, 2012
Progetto Satyricon : i cinque Capitoli al Vascello, Roma, 2012
Progetto Satyricon : recensione La cena del nulla, 2011
Progetto Satyricon : presentazione La cena del nulla, 2011
Progetto Satyricon : recensione Nell’anno di grazia post naufragium, 2010
Progetto Satyricon : recensione tra scuola e bordello e Quartilla, 2010
Progetto Satyricon : presentazione tra scuola e bordello e Quartilla, 2010
Compagnia Progetto Satyricon : La pinacoteca di Eumolpo, 2009
Progetto Satyricon : Materiali per un Satyricon Contemporaneo, 2009
Progetto Satyricon : La pinacoteca teatrale (1999-2009, 2010)
Scanner intervista Massimo Verdastro, 2010


Una, anzi quattro perle d’artista della Compagnia Verdastro della Monica hanno inaugurato il festival Streghe & Madonne 2009. L’aperitivo della stagione al Teatro delle Donne di Calenzano è stato offerto quest’anno da “Materiali per un Satyricon Contemporaneo”, che ha inaugurato il festival venerdì 18 settembre al Teatro Manzoni di Calenzano con una sperimentazione che ha coinvolto alcuni dei migliori autori italiani e diverse strutture teatrali di varie regioni.

Quando il progetto è interessante e vitale, anche una mise-en-espace può colpire al cuore il pubblico. E’ il caso di questo riuscito spettacolo, realizzato a conclusione del laboratorio “Progetto Satyricon” condotto dalla cantante Francesca della Monica e dall’attore e regista Massimo Verdastro, dal 2 al 17 settembre 2009 al Teatro Manzoni. Undici attori si sono alternati (esaltando la loro sensibilità o la loro voglia di sperimentare) a Massimo Verdastro nella lettura di parti di quattro drammaturgie inedite scritte da Marco Palladini, Letizia Russo, Antonio Tarantino e Lina Prosa, liberamente ispirate al “Satyricon” di Petronio Arbitro. Anche se si è trattato di un volitivo work in progress, di una sperimentazione diretta, senza tanti orpelli, questa lettura dinamica, come dicevamo, è stata decisamente azzeccata. E ha avuto il pregio di proporre sul palco, per la prima volta, il senso di quello che potrebbe essere il progetto finale. O almeno parte di esso. Dopo il successo al Festival Fabbrica Europa 2009 de “La Pinacoteca di Eumolpo” presentato, la compagnia Verdastro Della Monica ha insomma aggiunto un ulteriore tassello al progetto di studio e ricerca intorno al grande romanzo della latinità che ha portato all’incontro con differenti autori contemporanei, studiosi e traduttori italiani. E anche al rodaggio di interpreti (giovani e non), che si sono mostrati a loro agio (anche dietro ai leggii) in questa primo tentativo di contestualizzare un repertorio magmatico e assolutamente in evoluzione. Niente di definitivo, quindi. Ma il bello di operazioni di questo genere è proprio dare la possibilità al pubblico di assaggiare un frutto acerbo, di assaporare gli aromi che daranno all’opera completa sapore e sostanza.

Voto 8 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner