partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Guido Catalano
la poesia è come il rock
Ai margini del bosco
Rassegna di poesia
Patrizia Valduga
Regina della terza edizione di Flussidiversi
Alessandro Maria Jetti
Notturno ore tre
Massimiliano Martines
Ho scritto ti amo sullo specchio
Erri De Luca
Opera sull'acqua e altre poesie
Montanari-Nove-Scarpa
Nelle galassie oggi come oggi. Covers
Dante Alighieri
Commedia
Manlio Sgalambro
Opus Postumissimum (Frammento di un poema)
Tahar Ben Jelloun
Stelle velate. Poesie 1966-1995

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  17/12/2017 - 07:19

 

  home>libri > poesia

Scanner - libri
 


Erri De Luca
Opera sull'acqua e altre poesie
Torino, Einaudi, 2002; pp. 43
Il primo libro di poesie del narratore napoletano

 




                     di Paolo Boschi


Tre cavalli
Opera sull'acqua e altre poesie


"Chi ha steso braccia al largo / battendo le pinne dei piedi / gli occhi assorti nel buio del respiro, / chi si è immerso nel fondo di pupilla / di una cernia intanata / dimenticando l'aria, chi ha legato / all'albero una tela e ha combinato / la rotta e la deriva, chi ha remato / in piedi a legni lunghi: questi sanno / che le acque hanno volti. / E sopra i volti affiorano / burrasche, bonacce, correnti / ne il salto dei pesci che sognano il volo". Si tratta di Volti, la poesia i cui versi campeggiano sulla copertina di Opera sull'acqua e altre poesie, la prima raccolta lirica di Erri De Luca, classe 1950, di natali partenopei ma attualmente di residenza romana, già autore di romanzi di grande successo come Tre cavalli (1999) e Montedidio (2001). Versi in perfetto accordo con lo spirito di viaggio, ricerca, tentativo, che caratterizza il libro. De Luca introducendo le sue poesie manifesta il suo spaesamento nel ritrovarsi tra i tanti nomi illustri che lo affiancano nella storica collana bianca della "Collezione di poesia" Einaudi: "E' che a cinquant'anni" spiega il neo-poeta "un uomo sente di doversi staccare dalla sua terraferma e andarsene al largo. Per chi scrive storie all'asciutto della prosa, l'azzardo dei versi è il mare aperto". E questo è in effetti un libro di poesie che nasce dal navigare al largo, sia sul versante simbolico sia dal punto di vista personale dell'autore: una raccolta in cui, in perfetto accordo col titolo, l'acqua costituisce il Leitmotiv dichiarato sia in ambito allegorico che visivo. Un azzardo lirico - parafrasando De Luca - che si articola nelle dodici poesie che compongono Opera sull'acqua e negli altri tredici componimenti di ispirazione varia che completano il volume: tra mistica biblica ed un allucinante squarcio di Belgrado, tra la tragedia del Vajont ed un riuscito autoritratto, tra i fiumi insanguinati dell’ex Jugoslavia ed una vivida denuncia ai carghi in cui talora scompaiono extracomunitari disperati, fino all’asciutta (ed efficace) sequenza finale che caratterizza Sputi. Da provare.

Erri De Luca, Opera sull'acqua e altre poesie, Torino, Einaudi, 2002; pp. 43

Voto 7 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner