partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


La forma dell'acqua
Regia di Guillermo del Toro
IT
Regia di Andres Muschietti
Blade Runner 2049
Regia di Denis Villeneuve
War Dogs
Regia di Todd Phillips
Moonlight
Regia di Barry Jenkins
La La Land
Regia di Damien Chazelle
Lo chiamavano Jeeg Robot
Di Gabriele Mainetti
Suspiria
Di Dario Argento
Veloce come il vento
Regia di Matteo Rovere
Fuocoammare
Di Gianfranco Rosi

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  11/12/2018 - 16:28

 

  home>cinema > film

Scanner - cinema
 


Wall Street: Il denaro non dorme mai
Regia di Oliver Stone
Cast: Shia LaBeouf, Michael Douglas, Josh Brolin, Carey Mulligan, Charlie Sheen, Susan Sarandon, Frank Langella, Vanessa Ferito; drammatico; U.S.A.; 2010; C.

 




                     di Paolo Boschi


Ogni maledetta domenica
Alexander
Comandante
World Trade Center
Wall Street: Il denaro non dorme mai


Ricordate Wall Street (quello datato 1987)? Il vero protagonista era il cattivo della situazione, l'avido broker Gordon Gekko, che poi finiva dietro le sbarre per aver infranto varie leggi nella sua sfrenata ricerca della ricchezza a tutti i costi. La perdurante crisi economica internazionale ha offerto un'ottima occasione a Oliver Stone per tornare a fotografare il complesso mondo della finanza. Ci rientriamo di soppiatto, con una scena che ricorda non poco l'attacco dei Blues Brothers: Gekko sta per uscire di galera e riceve da un secondino gli averi lasciati in custodia al suo ingresso in carcere, compreso il mastodontico cellulare in voga otto anni prima. Fuori dal penitenziario non l'aspetta nessuno, ma otto anni dopo già ha scritto un libro di riflessioni sulla piega che il mondo della finanza ha preso da quando lui ne è stato estromesso, e l'assunto di fondo è un po' cambiato rispetto al suo celebre motto "l'avidità è giusta" di tanti anni prima, già, perché il rampantismo degli juppies dell'epoca è stato superato dalla corruzione degli stessi istituti creditizi, le banche, i grandi gruppi finanziari. Nel frattempo sua figlia Winnie (che ha interrotto i rapporti con lui) convive con il fidanzato Jacob Moore, un broker del terzo millennio che s'impegna attivamente per promuovere la ricerca nel campo dell'energia pulita. Sarà proprio il ragazzo ad avvicinare Gekko, che sopravvive tenendo conferenze all'università, per farsi aiutare a risalire ai responsabili del suicidio del suo mentore, che si è tolto la vita dopo la caduta a picco delle azioni della propria società per le voci negative al riguardo diffuse ad arte da un personaggio senza scrupoli come Bretton James, a suo tempo già avversario di Gekko. In cambio Jacob cercherà di lavorare nell'ombra per tentare di riavvicinare padre e figlia (ma trattandosi di Gekko c'è da scommettere su qualcosa di torbido). Oliver Stone torna ad occuparsi con la solita vena didascalica e di denuncia del capitalismo di Wall Street. Il film è efficace ed anche abbastanza sobrio nel complesso, tranne le inevitabili lungaggini di una durata francamente eccessiva. Nel cast stellare assemblato per l’occasione spicca il solito Michael Douglas, di nuovo impegnato in uno dei personaggi più interessanti della sua lunga carriera. Da provare.

Wall Street: Il denaro non dorme mai - Wall Street: Money Never Sleeps, regia di Oliver Stone, con Shia LaBeouf, Michael Douglas, Josh Brolin, Carey Mulligan, Charlie Sheen, Susan Sarandon, Frank Langella, Vanessa Ferito; drammatico; U.S.A.; 2010; C.; dur. 136’

Voto 7= 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner