partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Full Time
Regia di Eric Gravel
A white white day
Un film di Hlynur Pàlmason
Minari
Di Lee Isaac Chung
Tutti pazzi per Yves
Regia di Benoît Forgeard
Lacci
Regia di Daniele Lucchetti
Roubaix, une lumière
Regia di Arnaud Desplechin
Parasite
Di Bong Joon-Ho
Il lago delle oche selvatiche
di Yi’nan Diao
Memories of Murder
Regia di Bob Joon-Ho
1917
Regia di Sam Mendes

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  05/03/2024 - 11:29

 

  home>cinema > film

Scanner - cinema
 


United 93
Regia di Paul Greengrass
Cast: Lewis Alsamari, Cheyenne Jackson, Trish Gates, Khalid Abdalla, Opal Alladin, David Alan Basche, Richard Bekins, Starla Benford; drammatico; Gran Bret./U.S.A.; 2006; C.

 




                     di Paolo Boschi


Bloody Sunday
The Bourne Supremacy
United 93
The Bourne Ultimatum
Green Zone


Difficile immaginarsi nel passato recente un giorno più tragicamente indelebile dell’11 settembre 2001: quattro gruppi di terroristi misero in atto quasi nello stesso momento quattro dirottamenti su altrettanti aerei di linea, con il proposito di farli schiantare contro obiettivi prefissati di alto valore strategico e simbolico. In tal senso il doppio colpo più clamoroso andò a segno contro le Twin Towers di New York, in cui trovarono la morte migliaia di innocenti e la cui area, ribattezzata Ground Zero, una volta rimosse le macerie è stata lasciata volutamente deserta ad eterno monito del giorno più buio per la città che non dorme mai. Dei quattro aerei dirottati uno soltanto non colpì il proprio bersaglio grazie al coraggio degli innocenti viaggiatori, tutti civili, tutti morti nel tentativo di impossessarsi del controllo del Boeing 757, finito nelle mani di un kamikaze terrorista,. Ma il volo 93 dell’United Airlines si schiantò uguarlmente al suolo in un’area boschiva nei pressi di Shaksville, in Pennsyvania: United 93 ne ricostruisce la tragica storia grazie al piglio documentaristico del regista britannico Paul Greengrass, che ha cercato di ricostruire le varie fasi di un attentato fallito (ma finito pur sempre in tragedia) grazie ai tracciati telefonici delle vittime, che chiamarono in massa i propri familiari prima di tentare il tutto per tutto opponendosi ai quattro terroristi, tristemente consapevoli del fato incombente sulle loro teste. L’autore di Bloody Sunday inizia a raccontarci questa storia mostrandoci con piglio documentaristico i preparativi rituali degli attentatori di Al-Qaeda, il loro arrivo all’aeroporto, i vari controlli, i momenti concitati preliminari all’azione terroristica, ed infine il dirottamento vero e proprio, che seguiremo quasi in tempo reale sia sul velivolo che a terra, nel centro di controllo adibito a gestire problemi del genere. Con la minaccia di un dispositivo esplosivo (che si rivelerà fasullo) e tramite qualche efficace dimostrazione di violenza i quattro integralisti islamici terranno sotto scacco gli sfortunati passeggeri civili del volo 93 della United Airlines, iniziando a correggere la rotta dell’aereo verso il Pentagono. Col passare dei minuti le vittime inizieranno a prendere coscienza della loro situazione disperata e soprattutto della loro forza numerica, che consentirà di sventare l’attentato ad alta quota senza riuscire a salvare una sola vita umana. Greengrass ci racconta la storia di United 93 col suo stile scarno, serrato e realistico: l’uso ripetuto della telecamera a mano in particolare pare catturare l’attentato in presa diretta, con un coinvolgimento totale per lo spettatore, oppresso da una suspense a fine nota, che il regista enfatizza senza mostrarci. Da vedere, ma gli spettatori che hanno paura di volare faranno bene a prepararsi mentalmente…

United 93, regia di Paul Greengrass, con Lewis Alsamari, Cheyenne Jackson, Trish Gates, Khalid Abdalla, Opal Alladin, David Alan Basche, Richard Bekins, Starla Benford; drammatico; Gran Bret./U.S.A.; 2006; C.; dur. 1h e 30’

Voto 7 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner