partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Il Posto, Il mio posto č qui,
Due film in sala a Firenze
Orlando, my political biography
Regia di Paul B. Preciado
Full Time
Regia di Eric Gravel
A white white day
Un film di Hlynur Pālmason
Minari
Di Lee Isaac Chung
Tutti pazzi per Yves
Regia di Benoît Forgeard
Lacci
Regia di Daniele Lucchetti
Roubaix, une lumičre
Regia di Arnaud Desplechin
Parasite
Di Bong Joon-Ho
Il lago delle oche selvatiche
di Yi’nan Diao

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  15/07/2024 - 18:43

 

  home>cinema > film

Scanner - cinema
 


Space Cowboys
Regia di Clint Eastwood
Cast: Clint Eastwood, Donald Sutherland, James Garner, Tommy Lee Jones; commedia/azione; Usa; 2001; C.

 




                     di Luca Rotella


Gli spietati
Space Cowboys
Fino a prova contraria
Debito di sangue
Mystic River


In un denaturato bianco e nero si apre l'apologo di " Space Cowboys" che ci rimanda al 1958 e all'irruenza di quattro piloti del progetto "Daedalus" che dopo l'ennesima burla ai danni dell'Air Force si vedono soffiare la sperimentazione delle missioni nello Spazio concesse, dal quel momento in poi, alla nascente N.A.S.A.. Il tutto simboleggiato con una stretta di mano ad una piccola scimmia. Quarant'anni dopo i quattro piloti Frank ( Clint Eastwood), Hawk (Tommy Lee Jones), Jerry ( Donald Sutherland) e Tank ( James Garner) vengono richiamati per riparare il satellite Russo Ikon progettato da Frank che è l'unico a conoscerne il sistema operativo. Da qui si sviluppa la pellicola che da una parte, nel reclutamento delle vecchie glorie, richiama, "Gli Spietati" dello stesso Eastwood e dall'altra sembra, invece, beffeggiare le americanate tipo " Apollo 13" e " Armageddon". Questa è la parte più divertente o meglio è la vera e propria carta vincente del film: i continui acciacchi dei quattro, la loro indolenza, energia, ironia ed autoironia sembrano dissacrare tutti i miti di cui si è alimentato il cinema americano degli ultimi anni. Tuttavia Eastwood anziché continuare con l'arma della parodia si adegua perfettamente ai meccanismi della classica "sceneggiatura di ferro", inserendo colpi di scena, segreti nascosti ed effetti speciali di prima qualità che mostrano addirittura Eastwood dallo spazio fluttuare sull'Italia. Sarà un segno di riconoscimento, per il Leone d'Oro, al nostro paese ? Fortunatamente manca il patriottismo esasperato con tanto di bandiere svolazzanti ma il lieve senso di amarezza e di solitudine che accompagna le ultime immagini non serve ad elevare la qualità del film che è poco più che sufficiente. Da elogiare la scelta degli interpreti, con tutte le riserve per l'espressività dell'Uomo di Marmo, non si possono che applaudire Sutherland che abbandona il tono ombroso risultando così, il più simpatico, James Garland che ricorda Jack Lemmon,Tommy Lee Jones che incarna il personaggio più sensibile e menzione particolare per Loren Dean. L'attrice che molti ricorderanno come interprete della figlia maggiore di Anthony Hopkins in " Vi presento Joe Black", dà vita ad un personaggio irresistibile in bilico tra nevrosi e tenerezza.

Space Cowboys, regia di Clint Eastwood, con Clint Eastwood, Donald Sutherland, James Garner, Tommy Lee Jones; commedia/azione; Usa; 2001; C.

Voto 6 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner