partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Il Posto, Il mio posto è qui,
Due film in sala a Firenze
Orlando, my political biography
Regia di Paul B. Preciado
Full Time
Regia di Eric Gravel
A white white day
Un film di Hlynur Pàlmason
Minari
Di Lee Isaac Chung
Tutti pazzi per Yves
Regia di Benoît Forgeard
Lacci
Regia di Daniele Lucchetti
Roubaix, une lumière
Regia di Arnaud Desplechin
Parasite
Di Bong Joon-Ho
Il lago delle oche selvatiche
di Yi’nan Diao

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  26/05/2024 - 05:17

 

  home>cinema > film

Scanner - cinema
 


Il mestiere delle armi
Regia di Ermanno Olmi
Cast: Hristo Jivkov, Sergio Grammatico, Dimitar Ratchkov, Dessy Tenekedjieva, Sandra Ceccarelli; storico/drammatico; Ita./Germ./Fran.; 2001; C.

 




                     di Paolo Boschi


Il mestiere delle armi
Cantando dietro i paraventi
Centochiodi


Il sottotitolo dell’ultima fatica di Ermanno Olmi ci avverte che assisteremo a “Li ultimi fatti d'arme dello illustrissimo Signor Joanni da le Bande Nere”, espressione d’epoca dal sapore cronachistico, coniata da Pietro Aretino ed ideale viatico per una vicenda paradigmatica, la chiave di volta tra l’antica arte della guerra, basata sugli scontri all’arma bianca e su uno stratificato codice d’onore, e la sua successiva metamorfosi moderna, con l’introduzione delle armi da fuoco. Protagonista de Il mestiere delle armi è il ventottenne capitano di ventura Giovanni de’ Medici, capitano di ventura noto come Giovanni dalle Bande Nere, comandante delle armate pontificie e nipote del papa Clemente VII: Giovanni è un guerriero dal riconosciuto valore, temuto dai nemici e desiderato dalle donne, un giovane uomo già divenuto leggenda per la sua indiscussa abilità in combattimento. Nel novembre del 1526 Giovanni de’ Medici sta coordinando azioni di guerriglia a nord del Po nel tentativo di contrastare la discesa verso Roma dei Lanzichenecchi dell’imperatore Carlo V, guidati dal comandante Zorzo Frundsberg. A decidere la sorte della guerra e il destino di Giovanni dalle Bande Nere saranno quattro falconetti, le nuovissime bombarde a palla donate vilmente dal duca Alfonso d’Este al generale germanico: colpito ad una gamba, il comandante pontificio si spegnerà a Mantova per cancrena dopo quattro giorni di agonia, lasciando la giovane moglie ed un figlio, sancendo con la propria morte l’inizio di una nuova era dell’arte della guerra, più disumanizzata ed impersonale, rispetto al passato, in cui le bocche da fuoco ridurranno sostanzialmente i margini bellici prima affidati alla perizia individuale del guerriero. Dallo scontro in campo aperto le distanze tra gli eserciti cominceranno ad allungarsi sempre più in rapporto al progresso tecnologico delle armi, fino a rendere impossibile agli schieramenti il rispettivo riconoscimento, tendenza tragicamente estremizzata dai conflitti contemporanei. Con Il mestiere delle armi Ermanno Olmi ha forse diretto il suo film più ambizioso, sicuramente il più rigoroso, nato dopo due anni di ricerche documentaristiche ed impeccabile sotto il profilo della ricostruzione storica. Il primo vero film ‘epico’ diretto da Olmi nella sua lunga carriera non si limita a stigmatizzare gli effetti della trasformazione tecnologica della guerra, ma offre una riflessione di grande intensità morale e religiosa sulla morte, sul dolore, sul coraggio e sull’onore. A Cannes l’anno scorso Il mestiere delle armi non suscitò grandi consensi, ma il cinema italiano ha reso giustizia nel 2002 all’ultima fatica di Olmi, tributandole nove David di Donatello nelle categorie principali su nove candidature, en plein che ha concesso alla pellicola una seconda vita in sala.

Il mestiere delle armi, regia di Ermanno Olmi, con Hristo Jivkov, Sergio Grammatico, Dimitar Ratchkov, Dessy Tenekedjieva, Sandra Ceccarelli; storico/drammatico; Ita./Germ./Fran.; 2001; C.; dur. 1h e 45'

Voto 8 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner