partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Orlando, my political biography
Regia di Paul B. Preciado
Full Time
Regia di Eric Gravel
A white white day
Un film di Hlynur Pàlmason
Minari
Di Lee Isaac Chung
Tutti pazzi per Yves
Regia di Benoît Forgeard
Lacci
Regia di Daniele Lucchetti
Roubaix, une lumière
Regia di Arnaud Desplechin
Parasite
Di Bong Joon-Ho
Il lago delle oche selvatiche
di Yi’nan Diao
Memories of Murder
Regia di Bob Joon-Ho

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  25/04/2024 - 13:29

 

  home>cinema > film

Scanner - cinema
 


Matrix Revolutions
Regia di Andy e Larry Wachowski
Cast: Keanu Reeves, Carrie-Anne Moss, Lawrence Fishburne, Hugo Weaving, Lambert Wilson, Monica Bellucci; fantascienza; Usa; 2003; C.

 




                     di Paolo Boschi


Matrix Revolutions - Recensione
Matrix Revolutions - Presentazione
Matrix Reloaded - Recensione
Matrix Reloaded - Anteprima
Matrix - Recensione
Matrix - Altro parere


E finalmente arrivò anche Matrix Revolutions, per gli inveterati aficionados della saga di Neo, il sequel concepito senza soluzione di continuità con Matrix Reloaded, l'atteso finale allestito per calare il sipario sul mondo virtuale della Matrice, il limbo in cui gli uomini schiavizzati dalle macchine sono congelati nel sogno fittizio di una vita normale, mentre i loro corpi fungono da mere pile energetiche per alimentare il sistema. Matrix Revolutions riprende le fila esattamente da dove la storia si era interrotta nella puntata precedente – che, di fatto, avrebbe potuto benissimo essere proposta in un unico sequel tagliando i numerosi tempi morti che punteggiano entrambi i film e Matrix Reloaded in particolare –. Mentre il corpo di Neo è congelato in un coma apparentemente irreversibile, l’essenza dell’Eletto è reclusa in un limbo senza uscita che ricorda una stazione della metropolitana, subordinata ad un accolito del temibile Merovingio e generalmente funzionale al contrabbando di programmi senzienti. Nel frattempo Morpheus e Trinity assaltano a modo loro il regno fetish-discotecaro del Merovingio per aiutare il compagno perduto, iniziativa premiata dal successo. Zion intanto si sta preparando per fronteggiare l’incombente arrivo delle migliaia di micidiali seppie inviate da Matrix per cancellare definitivamente la resistenza umana. Col ritorno di Neo nel mondo reale il terzetto si divide: mentre Morpheus e Niobe torneranno a Zion tramite un intricato percorso secondario, l’Eletto e l’amata Trinity si recheranno con una navicella senza armi verso la Città delle Macchine, dove nessuno è mai giunto prima, per la battaglia finale. I fuochi d’artificio cominciano ovviamente a Zion, dove un esercito di guerrieri in armature meccaniche sulla falsa riga di Aliens dovrà contenere il debordante impatto delle mobilissime seppie, almeno fino all’arrivo dell’astronave di Morpheus e Niobe, che giunge puntuale all’ultimo minuto della partita come il Settimo Cavalleggeri. A sorpresa Trinity ed un Eletto accecato giungono invece al fulcro della Città delle Macchine, dove Neo proporrà alla Matrice di risolvere l’annoso problema dell’agente Smith, sempre più molteplice ed onnipotente, ormai divenuto il lato oscuro dell’Eletto, un virus in grado di compromettere la stessa integrità di Matrix. In palio nello scontro tra titani c’è la pace tra gli uomini e le macchine: ma il bene avrà vinto per davvero l’ultima battaglia? E, soprattutto, è davvero questa la discussa fine delle avventure di Neo? La conclusione, l’avrete già capito, lascia le porte aperte a futuri sviluppi, nonostante lo slogan promozionale del film annunci che “Tutto quello che ha un inizio, ha una fine”. Nel complesso Matrix Revolutions si fa guardare e riempie gli occhi di fascinazioni visive in computer graphic, risulta sicuramente più omogeneo e dotato di maggior ritmo rispetto a Matrix Reloaded, altamente spettacolare in molti punti e solo talvolta adombrato da eccessivi spiegoni filosofici – ci sarà dato comprendere il significato di amore e karma dalla particolare prospettiva di un programma, tanto per fare un esempio –: d’obbligo in particolare segnalare l’esplosivo conflitto sotterraneo e la battaglia tra Neo e l’agente Smith sotto la pioggia battente in uno scenario che ricorda vagamente la gotica atmosfera di Blade Runner. Ciò detto, Matrix Revolutions non rialza granché il valore complessivo della saga, confermando che lo status di cult movie di Matrix non è estendibile all’intera trilogia.

Matrix Revolutions, regia di Andy e Larry Wachowski, con Keanu Reeves, Carrie-Anne Moss, Lawrence Fishburne, Hugo Weaving, Lambert Wilson, Monica Bellucci; fantascienza; Usa; 2003; C.; dur. 2h e 15'

Voto 7 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner