partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Roma
Regia di Alfonso Cuarón
La forma dell'acqua
Regia di Guillermo del Toro
IT
Regia di Andres Muschietti
Blade Runner 2049
Regia di Denis Villeneuve
War Dogs
Regia di Todd Phillips
Moonlight
Regia di Barry Jenkins
La La Land
Regia di Damien Chazelle
Lo chiamavano Jeeg Robot
Di Gabriele Mainetti
Suspiria
Di Dario Argento
Veloce come il vento
Regia di Matteo Rovere

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  20/10/2019 - 21:14

 

  home>cinema > film

Scanner - cinema
 


Matrix
Regia di Andy e Larry Wachowski
Cast: Keanu Reeves, Laurence Fishburne, Carrie-Anne Moss, Joe Pantoliano, Hugo Weaving; azione/fantascienza; Usa; 1999; C.

 




                     di Paolo Boschi


Matrix Revolutions - Recensione
Matrix Revolutions - Presentazione
Matrix Reloaded - Recensione
Matrix Reloaded - Anteprima
Matrix - Recensione
Matrix - Altro parere


Il film dei dinamici fratelli Wachowski comincia nel presente: siamo nel 1999 e ci troviamo proiettati in una storia in fieri, velocissima, intrigante, senza spiegazioni di sorta. Matrix parrebbe presentare un normale plot d’azione, se non fosse che si avverte qualcosa di strano in sottofondo che incombe sui destini dei personaggi, una verità che viene fuori gradualmente ed in modo incredibile: l’umanità vivrebbe, inconsapevole, in un mondo puramente virtuale, che nulla ha a che fare col tempo in corso, con la realtà, con la ‘normale’ condizione umana. Lo scopriamo insieme al protagonista, Thomas E. Anderson, in arte Neo, tranquillo programmatore di un’impresa informatica di giorno, spericolato hacker di notte. Conteso da un gruppo di (apparenti) agenti Fbi dai modi poco ortodossi e dalla splendida Trinity, affiliata ad un gruppo di terroristi del cyberspazio, Neo sceglie di aggregarsi a questi ultimi, in cerca della verità finale: a svelargliela sarà Morpheus, il capo del gruppo, che nel giovane ha riconosciuto l’eletto, colui che salverà l’umanità dalla schiavitù in cui l’ha ridotta da un numero imprecisato di anni il computer definitivo, Matrix, appunto, che si serve dei corpi umani come pile naturali per ricavarne energia – in cambio un’esistenza fittizia e congelata indietro di un paio di secoli, alla fine del secondo millennio -. Per la trama principale i Wachowski Brothers hanno shakerato con buon gusto stralci ambientali e onirici del romanzo di Philip K. Dick da cui Ridley Scott trasse Blade runner a spunti ripresi da Ventimila leghe sotto i mari di Verne; a Matrix non manca un pizzico di teologia cattolica – il protagonista, uomo ‘nuovo’ fin dal nome, è chiaramente ispirato alla figura del salvatore evangelico – né di filosofia platonica – il programma Matrix è un’evidente versione computerizzata del mito della caverna -. Con tanti elementi combinati insieme sarebbe stato facile perdere il filo, i Wachowski vi hanno invece costruito un ottimo film, ravvivato da un uso sapiente delle scene d’azione – particolarmente spettacolari quelle di combattimento: in più di un caso Reeves ammicca addirittura a Bruce Lee – e da sofisticatissimi effetti speciali. Le sequenze al rallentatore con carrellate da prospettive desuete sembrano già destinate a fare scuola. Matrix è stato premiato (giustamente) con quattro Oscar tecnici (montaggio, sonoro, effetti visivi, effetti sonori). Imperdibile per gli appassionati di science fiction.

Matrix – The Matrix, regia di Andy e Larry Wachowski, con Keanu Reeves, Laurence Fishburne, Carrie-Anne Moss, Joe Pantoliano, Hugo Weaving; azione/fantascienza; Usa; 1999; C.; dur. 2h e 11’

Voto 7½ 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner