partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Piero Gilardi
La tempesta perfetta
Comportamento
A cura di Renato Barilli
La pasión según Carol Rama
200 opere della pittrice torinese
Eugeni Bonet
L’occhio in ascolto
Reality invocabile
A cura di Montse Badia
Allora & Calzadilla
Fault Lines
Odette Lafrance
La pop art avanzata scopre le icone fashion
Eulalia Grau
Non ho mai dipinto angeli d'oro
Gruppo Cracking
Mostra e Performance
Luca Alinari e Rosa Canfora
Le mostre Fisico e Onirico – Creazioni

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  20/06/2018 - 19:17

 

  home>arte > contemporanea

Scanner - arte
 


Bruna Aprea - Porcherie
Dolci e melanconiche immagini di un mondo
A Milano Galleria Scoglio di Quarto
fino al 14 novembre 2002

 




                     di Drago


Bruna Aprea e il realismo.
Bruna Aprea e la mente umana e i suoi contrasti.
Bruna Aprea e la mente umana e i suoi paradossi.
Bruna Aprea e il satirico sorriso del suo volto e dei suoi lavori.
Bruna Aprea e la dolce e silente tristezza dei suoi quadri.
Bruna Aprea e le sue Porcherie.

Ama chiamarle così, ironizzando, provocando e palesando una realtà più vera di se stessa. Il maiale, il Signor Maiale disprezzato da vivo e onorato da morto. Animale di intelligenza estrema, Bruna ne fa un monumento all’umanità.
Pittrice di livello internazionale, nata nel 1945, è attualmente presente in collezioni in America, Australia nonché in Europa; è stata allieva di Guttuso e dell’attendo ed ironico Maccari da cui ne trae il forte spirito di “rovesciare il mondo” per osservarlo da un’altra angolazione.

Nei suoi ultimi lavori in esposizione alla Galleria Scoglio di Quarto di Milano, propone una metaforica realtà vista da occhi diversi e mossa dalla forza del pennello.
Il Maiale; figure “umane”, dalle espressioni ineguagliabili, si nascondono dietro all’evidenza animale e gli donano la forza mimica dell’uomo, così Bruna Aprea vuole parlare e far parlare della società diventando una provocazione per menti superficiali, un complimento per chi davvero conosce, è la doppia chiave di ogni dipinto di ogni disegno.

Le chiama "Porcherie", quasi a voler simboleggiare la lotta dell’uomo contro se stesso, pronto ad amarsi ed insultarsi. Le chiama porcherie e sembrano figure nate dal paradiso delle fiabe, così reali, così vere, più umane di ogni uomo. E sono solo maiali.
Immagini delicate, tonalità tenui, poetiche, descrivono con perfezione ogni forma, ogni espressione in ogni suo piccolo particolare. Animale e essere umano, per lo più donne, donne dai volti spenti e melanconici. Non vi è un sorriso nei suoi quadri, eppure a prima vista trasmettono tanta allegria. Espressioni soffuse, soffocate dagli stessi soggetti che cercano contatto, compagnia. Il suino è socievole, cerca affetto, seppur consapevole del suo triste destino.

Una parodia del mondo o una fotografia dello stesso con una visione più profonda ed attenta?

Ogni tematica, dalla nascita alla vita affettiva, ai richiami sessuali, appare sottile e tenue in questo mondo “porco”. “Porco” che Bruna usa per dare forza alle sue idee, giocando molto sul significato attribuito dalla massa e sul significato letterale del termine.

Sembra di parlare dell’arte per i sognatori, per i meno fortunati dal grande cuore. Adottando questo animale, venerato per i suoi prodotti, biasimato ed insultato per la sua vita, Bruna scrive la storia dell’uomo, metaforicamente conteso fra realtà e pensieri nascosti. Una tematica attuale, nata con l’essere umano e che lo accompagnerà fino al termine della sua esistenza.

Ed è così che la Galleria Scoglio di Quarto a Milano ha voluto Bruna Aprea donando sapientemente all’artista luminosi spazi delle sue sale. Vi sono esposte 20 fra i più significativi quadri che vanno a mimare le tappe della vita umana divisa fra pensiero e realtà, dalla nascita alla fine.

E dopo questo “Porco Mondo” cosa ci sarà?

Bruna Aprea. Porcherie - Atto II
presentata da Gabriella Brembati

Galleria Scoglio di Quarto
Via Scoglio di Quarto, 4
20136 Milano


fino al 19 novembre 2002

Orari:
martedì-venerdì, dalle ore 17,00 alle 19,30 o per appuntamento

Catalogo:
in galleria, con presentazione di Rossana Bossaglia

Per informazioni:
tel. 0258317556 - 3485630381



Bruna Aprea. Porcherie - Atto I
presentata da Giovanni Billari

Galleria D'Arte Ciovasso
Corso Garibaldi, 34
Milano



fino al 9 novembre 2002

Orari:
lunedì dalle ore 15,30 alle 19,30
martedì-sabato, ore 10,30/13,00 - 15,30/19,30

Catalogo:
in galleria, con presentazione di Rossana Bossaglia

Per informazioni:
tel. 02878922




Si ringrazia Bruna Aprea e la Galleria Scoglio di Quarto
per il materiale messo a disposizione e la grande professionalità!

Voto 8.8 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner