partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Gerwald Rockenschaub
Arte digitale in loop
American Art 1961-2001
Da Andy Warhol a Kara Walker
Aria
di Tomás Saraceno
Collezione Casamonti
a cura di Bruno Corà
Cai Guo-Qiang
Flora Commedia
Piero Gilardi
La tempesta perfetta
Comportamento
A cura di Renato Barilli
La pasión según Carol Rama
200 opere della pittrice torinese
Eugeni Bonet
L’occhio in ascolto
Reality invocabile
A cura di Montse Badia

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  26/05/2024 - 05:15

 

  home>arte > contemporanea

Scanner - arte
 


Gerwald Rockenschaub
Arte digitale in loop
Crociera del circuito / memoria fattibile / regolatore
Dal 25 novembre 2022 al 12 marzo 2023 al Belvedere 21 di Vienna

 




                     di Giovanni Ballerini


Arte moderna e contemporanea, al Mumok
From Andy Warhol to Damien Hirst, all'Albertina Modern
Lower Belvedere, Klimt Ispirato da Van Gogh, Rodin, Matisse
Belvedere 21, Gerwald Rockenschaub
Upper Belvedere, Vienna


E' un’esplorazione sensuale divertente e intensa quella realizzata da Gerwald Rockenschaub al Belvedere 21, la sede del Belvedere dedita all'arte moderna che si trova in Arsenalstraße a Vienna. Lo spazio espositivo eretto nello Schweizergarten viennese, considerato un'icona architettonica del modernismo del dopoguerra ospita dal 25 novembre 2022 al 12 marzo 2023 l’indovinata e coinvolgente mostra – installazione Circuit cruise / feasible memory / regulator (Crociera in circuito/memoria fattibile/regolatore) in cui file di monitor ospitano alcune superfici colorate che sembrano vive, tremolano, sobbalzano e si muovono in modo dinamico, ma silenzioso sulle grigie pareti.
“Utilizzo forme o elementi semplici e chiari e forti contrasti cromatici come mezzo per catturare l'attenzione degli spettatori – spiega Gerwald Rockenschaub -. Si sviluppa così un gioco di significati visivi, associazioni, rotture. Per ottenere l'effetto più incisivo, cerco di progettare le mie opere in modo che siano il più possibile semplici e precise, pur essendo complesse”.
L’artista nato a Linz nel 1952, che ha studiato all'Università di Arti Applicate di Vienna e che dal 1999 vive e lavora a Berlino, ha creato per il Belvedere 21 un interessante progetto site-specific, a cura di Axel Köhne, in cui un universo visivo popolato da animazioni generate al computer dialoga con lo spettatore e con lo spazio architettonico del padiglione creato con uno scheletro in acciaio con forme chiare, sale in vetro e nuovi materiali da Karl Schwanzer.
Rockenschaub ha posizionato gli schermi come immagini incorniciate in una mostra di pittura classica, solo che le creazioni si animano e coinvolgono lo spettatore con il rutilare di figure geometriche in movimento , I video schermi sono interamente dedicati a porzioni di queste figure e forme multicolori che sembrano avere un’esistenza propria, a se stante, eppure collegata da un filo invisibile. Ventiquattro monitor pulsano e ognuno di loro mostra un'animazione digitale in loop. L’installazione distribuisce i monitor in quattro grandi pareti grigie. Lo spazio rivela e capovolge il rapporto tra spettatore e opera d'arte ed è incorniciato da tre sculture dai colori vivaci che invitano i visitatori a sedersi o ad appoggiarvisi mentre l’occhio si lascia volentieri ipnotizzare dalla pulsazione colorata e costante degli schermi.
La mostra evidenzia l’evoluzione costante che caratterizza il lavoro di Gerwald Rockenschaub, che dal principio è stato caratterizzato da elementi e strutture dai forti contrasti cromatici. E, se nei primi anni '80 le opere erano dipinti ad olio geometrico-astratti tipici del movimento Neo-Geo, poi si è passati ai pannelli di plexiglass prodotti industrialmente e agli enormi oggetti gonfiabili in PVC, per ora approdare alle recenti animazioni generate al computer.

Adresse: Belvedere 21 - Arsenalstraße 1, 1030 Wien

Catalogo
Gerwald Rockenschaub. crociera in circuito / memoria fattibile/ regolatore
Curatori: Stella Rollig, Axel Köhne
Autori: Sven Beckstette, Axel Köhne, Stella Rollig
Progetto grafico: Alexander Rendi, Vienna
Verlag der Buchhandlung Walther & Franz König, Colonia
Numero di pagine: 96 pagine, 80 tavole
Formato : 23 x 28,5 cm, orizzontale
Copertina morbida con dorso aperto
Tedesco e inglese in un volume
ISBN 978-3-903327-37-5 (edizione museale)
Prezzo di vendita: EUR 29,80

Voto 8 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner