partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Radiohead
Il 2017 per ripartire
Katy Perry
Prism (cd e tour)
David Bowie
The next day
Gotye
Making Mirrors
Rumer
Seasons of my soul
Caro Emerald
Deleted scenes from the cutting room floor
Eliza Doolittle
Eliza Doolittle
Diana Krall
Quiet nights
Paolo Nutini
Sunny Side Up
Joss Stone
Colour Me Free!

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  16/12/2017 - 15:56

 

  home>musica > rock_pop

Scanner - musica
 


Paolo Nutini
Sunny Side Up
Il secondo album del cantautore scozzese
[Atlantic 2009]

 




                     di Paolo Boschi


Ha talento da vendere Paolo Nutini, classe 1987, cantautore scozzese di evidenti origini italiane (il bisnonno era di Barga, in provincia di Lucca), e con un esordio davvero curioso da raccontare: cominciò infatti a farsi conoscere a Paisley, la sua città, durante i festeggiamenti in onore di un suo concittadino che aveva vinto la prima edizione della versione britannica di “Amici”, ma che si presentò in forte ritardo permettendo ad un Nutini sedicenne di conquistare il pubblico con il suo stile vagamente beatlesiano. A fare il resto sono ‘bastati’ un paio di suoi brani scaricabili da Internet che, grazie al passaparola, hanno fatto del giovanissimo cantautore un vero e proprio caso, tanto da convincere una major discografica come la Atlantic a produrgli nel 2006 il disco d’esordio, These Streets, subito entrato nella top ten del Regno Unito – e seguito da un irrinunciabile invito degli Stones ad aprire i concerti del “Bigger Bang Tour” –. All’atteso vaglio dell’opera seconda Nutini si è felicemente ripetuto, ma mischiando le carte del mazzo e proponendosi meno pop rock rispetto al debutto e molto, molto più aperto alle contaminazioni in direzione folk, jazz, soul e financo reggae. Il disco nel complesso ci consegna un artista molto più maturo rispetto all’esordio e ben disposto a mettere alla prova le proprie corde vocali, talvolta con curiosi risultati retro, come ad esempio in Coming Up Easy, nell’intensa No Other Way o nell’intrigante High Hopes, che Nutini interpreta con il piglio di un vero soul singer. Da segnalare anche il folgorante e solare attacco reggae di Ten Out Of Ten, l’irresistibile jazz sporco di Pencil Full Or Lead, lo strepitoso folk di Chamber Music, la ruvida ed energetica Simple Things, l’ombrosa ed insostenibile Worried Man, ed ovviamente il contagioso singolo Candy, perfetto esempio di easy listening a pronta presa ma d’indiscutibile qualità. Un disco davvero molto ricco sotto il versante musicale.

Paolo Nutini, Sunny Side Up [Atlantic 2009]

Voto 7 ½ 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner