partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Slash
Con Myles Kennedy & The Conspirators
Lostprophets
Start Something
JustINeDusk
One day…a May day
Deadsy
Commencement
Him
Deep shadows and the Brilliant Highlights
Hardcore Superstar
Thank You (For Letting Us Be Ourselves)
Adema
Adema
Orgy
Vapor transmission
Spineshank
The Height of Callousness
Linkin Park
Hybtid Theory

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  21/10/2017 - 12:24

 

  home>musica > nu-metal

Scanner - musica
 


JustINeDusk
One day…a May day
Justine chiama Italia…
Soulcraft /Vacation House - Venus 2003

 




                     di Valerio Fumasi


Registrato presso i Red House Recordings Studios (i medesimi utilizzati dai Linea77 per il loro ultimo Numb) "One day…a May day" è il biglietto da visita con cui i JustINeDusk si presentano al grande pubblico. La Vacation House non si è fatta sfuggire l'occasione di metter sotto contratto la promettente band toscana autrice di un piccolo gioiello "Screamo" finemente scritto, arrangiato e prodotto.

"One day…" è un album che non chiede null'altro che esser divorato ascolto dopo ascolto, magari in una giornata uggiosa di metà Novembre, quando la pioggia non è così fitta, ma il cielo è comunque ombroso e lo stereo è li' che ci guarda più bisognoso di noi di riscaldarsi un pò.

Pronti ad accontentarlo ci avviciniamo a quella pila di cd che hanno uno spazietto speciale nel cuore e sulla mensola, vera musica per l'anima…

Ed è lì che dovrebbe stare l'opera prima dei JustINeDusk, tra i polverosi "Ten" dei Pearl Jam, "Aenima" dei Tool e i troppo giovani per esserlo già "Mer de nom" degli A Perfect Circle e "Welcome"dei Taproot .

Nelle sedici tracce i Nostri mettono a nudo un'anima delicata e sofferente che non s'impressiona affatto nel mostrarsi fragile, anzi, ha la verve necessaria per gridarcelo in faccia il proprio dolore; brani come "May", "Acredine" e "La tua resa"ci spronano a scendere in strada-pioggia o non pioggia permettendo- e a sputarlo fuori questo disagio.

Il combo toscano si muove abilmente tra sonorità fulgide, calde, quasi post-rock e analogicamente avvolgenti (One Dimensional Man e Marlene Kuntz su tutti) ed asperità, rabbia e violenza sonica in pieno Mudvayne style di cui tracce come "1d2" o "[d]Essence" sono il reale specchio.

Specchio di un malessere cronico che in termini di paragoni filmici potrebbe ipoteticamente essere debitore tanto a Muccino per il suo carattere corale/borghese quanto a Cronemberg e Linch per quello visionario e allucinato.Sottrarsi sarebbe un delitto, come continuare a nascondersi dietro ad un dito, lasciatevi invece ammaliare da "Blessed and Proud" e dilaniare da "Drop Knee", ne uscirete più consapevoli per il solo fatto di aver guardato in voi stessi.

La coraggiosa scelta della band di voler conservare a tutti i costi la dimensione intimistico/emozionale talvolta va a discapito di una certa fluidità in fase di scrittura e di un suono poco tagliente (con il quale i brani avrebbero guadagnato in cattiveria, impatto e immediatezza -leggi Static-X sound-), ma entrambi i fattori non intaccano la solidità di "One Day…" né gli impediscono di superare le costrittive barriere temporali e sottrarsi ad improbabili etichettature di sorta, croce e delizia delle nu-metal band dell'intero globo da circa tre anni a questa parte.

Sono miriadi, infatti, le band che hanno trovato uno straccio di contratto senza un filo di talento e altrettante quelle che son rimaste a bocca asciutta, ingannate da un sistema mediatico -pseudo giornalisti e affini- fin troppo vorace e frettoloso, capace "solo"di far diventare star un manipolo di idioti in un batter d'occhio e di scaricare gruppi e responsabilità con la medesima rapidità (i riformatisi Prong ne sono loro malgrado un valido esempio), ho sempre più l'impressione che i 15 minuti di gloria di cui parlava Andy Warhol nei '60 oggi siano diventati 15 secondi.

Voto 8 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner