partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


La Biennale di Venezia
Gli appuntamenti 2022
Musica in scena
Un progetto multidisciplinare
Biennale College
Terza edizione
Crave
Di Sarah Kane
Era la nostra casa
Scritto e diretto da Nicola Zavagli
Teatro popolare d’arte
Tutto Scorre - una favola nera
Tre donne in cerca di guai
Regia di Nicasio Anzelmo
Call Me God
Finalmente l'edizione italiana
Piero della Francesca
Il punto e la luce
Raffaello Baldini
Cantiere poetico

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  23/02/2024 - 12:10

 

  home>live > appuntamenti

Scanner - live
 


Teatro Cantiere Florida
Si alza il sipario su “Musa di Fuoco”
Da novembre 2006 a marzo 2007, la nuova stagione di prosa del Teatro Cantiere fiorentino
Pasticceri (Io e mio fratello Roberto), Trionfi, Macbeth, Romeo e Giulietta, In alto mare, Innamorati, per i più piccoli la rassegna Sabati e domeniche al Florida

 




                     di Giovanni Ballerini


Teatro Cantiere Florida, Musa di Fuoco, stagione 2006 - 2007
Romeo & Giulietta, drammaturgia e regia di Leo Muscato, 2007
MacBeth, regia Elena Bucci in collaborazione con Marco Sgrosso, 2007
Pasticceri, Io e mio fratello Roberto, Capuano - Abbiati, 2007


La IV stagione di prosa del Teatro Cantiere Florida di Firenze si chiama “Musa di fuoco” e punta su innovazione, ricerca nella drammaturgia contemporanea e classica. Da novembre 2006 a marzo 2007 sei spettacoli con una nuova conveniente formula di abbonamento: un carnet di 6 ingressi al costo di 42 Euro.

Sempre al Florida, fino all’11 febbraio 2006, per i più piccoli e le famiglie, c’è la rassegna “Sabati e domeniche al Florida”, realizzata in collaborazione con i Pupi di Stac. A questo proposito va segnalato l’appuntamento speciale del 2 e 3 dicembre 2006 con Cipì Manuale di volo il cui incasso è stato devoluto interamente all’Unicef.

Gli altri appuntamenti della rassegna per i ragazzi sono 24, con titoli accattivanti: da “Processo al Gatto con gli stivali”, a “Notizie dal matrimonio di Cenerentola” fino ai classici “Cappuccetto Rosso”, “Le avventure di Pinocchio” e tanti altri. Gli spettacoli iniziano ne l pomeriggio alle 16,30 con prezzi accessibili dai 5 ai 7 Euro.

Ma torniamo a Musa di Fuoco, il cartellone si apre il 17 novembre con “Pasticceri (Io e mio fratello Roberto)” sul palco Abbiati e Capuano, due fratelli gemelli, uno ha i baffi l’altro no, uno balbetta l’altro no, parla bello spedito. Il laboratorio di pasticceria è la loro casa. A fine spettacolo gli spettatori verranno invitati a degustare i cibi cucinati dai “Pasticceri”.

Il 30 novembre e il 1 dicembre va invece in scena “Trionfi” un omaggio a Giovanni Testori con la regia di Antonio Latella. Il senso della nascita il grande tema conduttore dell'opera. Il testo contraddittoriamente avvicina e respinge di continuo e allo stesso tempo non finisce mai di sorprendere, dando prova di un percorso interiore, che tocca i temi fondamentali dell'esistenza.

A gennaio 2007 torna il teatro classico con due opere di Shakespeare.
Il 19 è la volta del “Macbeth”. Come spesso accade per le opere grandi, Macbeth vola attraverso il tempo e sembra scritto per noi, che viviamo sgomenti la legittimazione della corsa al potere, la bulimìa verso i beni materiali e il vuoto creato dal rapido mutamento dei valori e del senso dei patti umani e sociali.

L’1 e 2 febbraio “Romeo e Giulietta”. I veri protagonisti dello spettacolo non sono i personaggi dell’opera, ma sette vecchi comici girovaghi che si presentano al pubblico per interpretare la dolorosa storia di Giulietta e del suo Romeo, osservando il più autentico spirito elisabettiano: sono tutti uomini e ognuno di loro interpreta più personaggi, anche quelli femminili.

L’opera di Slavomir Mrozek “In alto mare”, una nuova produzione di Elsinor va in scena il 15 e 16 febbraio. Tre personaggi vengono precipitati in una situazione difficile: una zattera scampata ad un naufragio e la difficoltà di aver terminato le provviste. Per sopravvivere ancora un po’ uno dei tre si dovrà sacrificare e darsi in pasto agli altri. Ma chi?.

La stagione si chiude il 1 e 3 marzo 2007 con “Innamorati” di Carlo Goldoni, per l’adattamento e regia di Gabriele Gi Russo. Scritta nel 1759 e ispirata, come Goldoni stesso dice, ad una coppia di amici frequentata nel suo soggiorno romano, è sicuramente una delle commedie più fortunate dell’autore. L’opera, se pur risente ancora degli influssi della Commedia dell’Arte, è ormai conformata a meccanismi, invenzioni e ambientazioni del teatro borghese inventato da Goldoni.

Voto 7 ½ 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner