partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Wired Next Fest 2016
Dedicato alla bellezza
Festival della Mente
VII edizione
Franz Fischnaller
Effetti speciali e alta tecnologia
Festival Della Creatività 2007
Seconda edizione
Festival Della Creatività 2006
Prima edizione
Cinema e multimedialità dei ragazzi
XVI edizione
Videominuto Pop Tv 2006
XIV edizione
4x4 Fest
Novità dal V Salone dell’auto a trazione integrale
Homo Cyber
Fascino, prospettive e inquietudini dell'era informatica
FWV 2004
Firenze World Vision

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  21/10/2017 - 06:46

 

  home>hitech > eventi

Scanner - hitech
 


Festival Della Creatività 2007
Seconda edizione
La creatività in 4 percorsi tematici : I processi che disegnano le città e il territorio, Idee, prototipi e prodotti, Il mondo della comunicazione e della partecipazione, Segni, suoni e immagini. E tanti concerti
Dal 25 al 28 ottobre alla Fortezza Da Basso di Firenze

 




                     di Giovanni Ballerini


Festival Della Creatività 2007
Festival Della Creatività 2006


La seconda edizione del Festival della Creatività si tiene dal 25 al 28 Ottobre 2007 alla Fortezza da Basso di Firenze e propone 450 eventi che coinvolgono oltre 1.600 tra artisti e relatori ai tanti convegni e tavole rotonde. Un cartellone incredibilmente denso in cui si susseguono incontri e dibattiti con i più qualificati esperti di svariati settori (tecnologie, cultura, arte, spettacolo, design), dal premio Nobel Dario Fo, a Massimo Cacciari, a Derrick De Kerchove, da Gillo Dorfles a Giorgetto Giugiaro, a Joshua Davis solo per fare qualche nome.  In questa seconda edizione del al Festival Della Creatività ci sarà anche spazio per la robotica, per la medicina e per le telecomunicazioni; per l’universo dei trasporti, dell’energia, delle tecnologie e del territorio, per internet e le sue mille comunità. In particolare sono stati approntati quattro percorsi tematici che rappresentano la creatività: I processi che disegnano le città e il territorio, Idee, prototipi e prodotti, Il mondo della comunicazione e della partecipazione, Segni, suoni e immagini.

Faraonico anche il cartellone della musica nazionale e internazionale: si parte giovedì 25 ottobre 2007 alle 19 con il concerto da camera dei NEM, alle 20,30 con la performance “Il reduce” di Giovanni Lindo Ferretti, alle 22 con il concerto con il concerto, in collaborazione con Musica dei Popoli, che vedrà protagonisti il vulcanico Roy Paci, il più eclettico musicista klezmer, Frank London, e il re della musica balcana, Boban Markovic con la sua Orkestar, alle 23 con il set di Paolo Benvegnù, sempre alle con la performance di Max Gazzè, Paola Turci e Marina Rei e alle una con il Dj set di Andy Fletcher dei Depeche Mode. Venerdì 26 ottobre 2007 alle 21 Stefano Bollani darà vita ad un’esibizione attesissima, accompagnato dal suo fantastico trio composto da Ares Tavolazzi e Walter Paoli, alle 22,30 L’aura acoustic set e alla stessa ora gli Afterhours con l’ultimo concerto dal vivo prima di rientrare in studio per completare le registrazioni del nuovo album. Da non perdere sabato alle 21 Enrico Fink e Molti Mondi Peace Orchestra e per le nuove tendenze (sabato alle una) la performance di Peter Hook, bassista prima dei Joy Division e poi dei New Order, di Goldie, considerato il creatore della jungle e della drum’n’bass. Domenica alle 22,30 performance di Mauro Ermanno Giovanardi, alle 23 “Farafrique”, tributo alla cultura musicale africana di Badarà Seck con Mauro Pagani. Imperdibili e alla stessa ora concerto di Petra Magoni con l’Orchestra i Nostri Tempi NemEnsemble, che proporranno un percorso attraverso la grande musica abbattendo i generi, passando da Bjork ai Pink Floyd, dai Radiohead a Bartok e Schubert.

Interessante anche il programma di Electro Club, organizzato da Musicus Concentus, Intooitiv e MKN: giovedì 25 alle 23 sarà di scena la Tenax Recordings con i ritmi serrati di Mass_Prod, uno dei nomi più in vista della nuova scena italiana, seguito dal progetto Sonotheque, che vede la collaborazione dei due produttori David Campanili e Alexi Dendias per una proposta che accorpa trance sinfonica, techno ed house, per approdare a Luca Bacchetti, uno dei nomi più celebrati della scena minimal house, le cui produzioni sono regolarmente suonate da celebrati Dj come Richie Hawtin, Matthew Dear, Sven Vaeth, Alex Neri. Venerdì 26 ottobre toccherà agli artisti dell’etichetta Regular, un marchio nato nel 2002 ad opera di vari dj ed agitatori culturali per documentare un approccio libero ed articolato alla musica elettronica da ballo. Il live set di Pablo Bolivar, che apre la notte, è rinomato per le sonorità calde, per il suo procedere in crescendo, per la vivacità di beat e groove; seguirà il dj set di Jaumetic, al secolo Jaume Pagès, uno dei fondatori del marchio Regular, apprezzato per il suo stile eclettico tra minimal house, groove techno ed electro. In chiusura un altro nome di punta dell’etichetta, Inaqui Marin, che opera con sintetizzatori vintage e nuove tecnologie. Il palco di Electro Club ospita sabato la proposta dell’etichetta Trenton, un marchio berlinese che raccoglie artisti di differenti nazionalità. Il primo sarà l’italiano Marco Tonni in arte Touane, partito dalla scena underground bolognese del Link e poi approdato ad importanti realtà europee ed internazionali, nei club più prestigiosi. Al live di Touane farà seguito il dj set di Reynold, uno dei personaggi più eclettici dell’etichetta, statunitense e globetrotter, con esperienze musicali legate a Chicago, Londra e Berlino. Ancora legati all’etichetta Trenton sono i polacchi 3 Channels aka Catz n Dogs, partiti come organizzatori di serate di nuova musica elettronica e giunti ad una sintesi gustosa ed esplosiva a base di down tempo, tech-house e techno. Per la domenica conclusiva del Festival della Creatività il programma di Electro Club prevede differenti realtà della nuova scena italiana, in apertura il live di The Clover, un gruppo fiorentino che affianca due dj e produttori ad un bassista, in una proposta originale in cui si alternano sonorità analogiche e digitali. Seguirà Dash, nome di punta della scena elettronica toscana, fautore di una proposta che coniuga improvvisazione ed avanguardia in una personale electro-techno come confermano i lavori sulla sua etichetta 11numberecords. In chiusura N.EST (Napoli Est), progetto di documentazione delle trasformazioni urbane attraverso l’arte e la creatività che verrà inaugurato durante il Festival della Creatività, con l’invito a 10 artisti ad aderire per la creazione dei primi contenuti che saranno presentati nella performance audio video di Dj Danylo.

Voto 8 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner