partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Pitti Taste n.14
Speciale focus sul pianeta pane
Taste
l’edizione n.13
Taste
Un viaggio nel gusto
Taste
Ottava edizione
Taste N.6
In viaggio con le diversità del gusto
taste n.5
Un osservatorio unico del gusto
Volterragusto 2009 - 2010
Quinta edizione
deGustiBooks 2009
Produzioni enogastronomiche e libri di qualità
Taste
Quarta edizione
Leonardo da Vinci
Cameriere e capocuoco?

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  25/08/2019 - 00:19

 

  home>gusto > gusto

Scanner - gusto
 


Pitti Taste n.14
Speciale focus sul pianeta pane
Il meglio delle eccellenze del gusto e le novità della cultura food contemporanea
Da sabato 9 a lunedì 11 marzo 2019 alla Stazione Leopolda di Firenze

 




                     di Giovanni Ballerini


Si rinnova l’appuntamento con il salone dedicato alle eccellenze del food lifestyle. Dal 9 all’ 11 marzo 2019 si tiene infatti alla Stazione Leopolda di Firenze Pitti Taste n.14, la nuova edizione del salone di Pitti Immagine dedicato al gusto: protagoniste quasi 400 aziende tra le migliori italiane. Per l’occasione è stato organizzato un focus speciale sul pianeta pane, un trend che parla di tradizione e condivisione, geografia e riscoperte. Un percorso straordinario le diversità della food culture, con incursioni negli stili e nel design connessi a cucina e dintorni, mentre con gli eventi FuoriDiTaste un po’ tutta Firenze si accende di gusto.
Taste 2019 fra i nuovi scenari gourmet promuove innanzitutto, come dicevamo, la cultura del pane, alimento antico quanto l'uomo, presente in tutte le tradizioni alimentari seppure con declinazioni diverse, il pane sarà il tema guida di questa edizione. La sua fragranza e il suo profumo ci guida nei laboratori dei maestri panificatori, sulle tavole di chef stellati, nelle bakery più di tendenza, nei forni che si tramandano antiche tradizioni. Fra ricette invitanti e abbinamenti insoliti, per nuove e vecchie storie, esperienze e punti di vista su questo nutrimento della tradizione. Fornai all’opera quindi, ma anche stage, laboratori all’insegna del pane fresco, che verrà sfornato più volte durante i giorni di Taste. E ancora presentazioni di libri e conversazioni con addetti del settore. Per i tre giorni di Taste, al Teatro dell’Opera, Nicola Giuntini panificatore storico di Quarrata (Panificio Giuntini Quarrata) con Piero Capecchi, animeranno uno speciale laboratorio con forno, lavorando il pane in diretta. Il pubblico sarà invitato ad assistere a tutte le fasi della lavorazione, a prendervi parte e a condividere tutte le fasi di produzione del pane. E in occasione di Taste sarà presentato anche il Pane di Taste, realizzato da Nicola Giuntini con una ricetta e una forma ad hoc. All’esperienza del Panificio Taste parteciperà anche Davide Longoni, con la sua esperienza di panificatore a Milano (Panificio Davide Longoni) e la sua passione per la riscoperta di grani antichi, Pasquale Polito del Forno Brisa Bologna e Matteo Piffer del Panificio Moderno Trento.
“Atterraggio lunare o déjeuner sur l'herbe? L'immagine simbolo di Taste 2019 mette insieme il fascino di pianeti lontani con la scoperta di nuovi scenari gourmet – dice Agostino Poletto, direttore generale di Pitti Immagine. L'invito è proprio quello a varcare i confini conosciuti, seguendo l'impulso a esplorare le nuove dimensioni del gusto offerte dai produttori al salone. Al suo quattordicesimo appuntamento Taste mantiene i suoi numeri di riferimento, pur presentando nuovi prodotti, nuove curiosità, nuove storie al suo pubblico di buyer internazionali e di appassionati. Un’evoluzione che continua a puntare sugli ingredienti della qualità e della selezione, e che ogni volta accende i riflettori sui temi caldi della cultura food contemporanea: con i Ring curati da Davide Paolini e con il focus tematico”.
Taste è il salotto italiano del mangiare bene e stare bene, dove si danno appuntamento i migliori operatori internazionali dell'alta gastronomia, ma anche il sempre più vasto e appassionato pubblico degli appassionati del mangiar bene, dei foodies.
Fra le proposte più innovative segnaliamo il pecorino dalle sfumature blu, la birra dai toni smeraldo, ma anche spaghetti verdi e cioccolato color salvia: allo stand E/24 della Stazione Leopolda il superfood incontra la tradizione, con la presentazione in anteprima dei prodotti alimentari arricchiti dall’alga spirulina made in Tuscany dell’azienda Severino Becagli, che è l’unico produttore in Italia in grado di assicurare spirulina fresca su ordinazione, ma realizza e commercializza l’alga anche in versione essiccata e come base di speciali granulati. Sempre a Taste, un distillato totalmente made in Tuscany si fa ambasciatore della Tuscan Way of Life, con le prime esperienze full immersion dedicate al gin Peter in Florence, nell’Eco Resort Podere Castellare, casolare originario del XIII secolo completamente ristrutturato, sede dell’unica distilleria in Italia esclusivamente dedicata al gin. I percorsi saranno sperimentabili in preview alla Stazione Leopolda.
Novità anche per i liquori in dotazione alle Forze Armate. Oggi Enocordial, Elisir di China, Amaro delle Alpi, Grappa, nella ricetta originale dello Stabilimento Chimico Farmaceutico Militare di Firenze, diventano gradevole ripieno di aromatici cioccolatini. E’ una delle novità che saranno presentate in anteprima a Taste (Stazione Leopolda – stand D/109, 9-11 marzo) da F%nderia del Cacao , azienda tutta toscana nota per i suoi prodotti organic gourmet.
Taste è al tempo stesso una piattaforma di business e un contenitore di tendenze e idee sulla scena culinaria contemporanea, un evento che di edizione in edizione si è evoluto, è diventato imperdibile per un vasto pubblico di operatori e per i food lovers più appassionati. Questa quattordicesima edizione presenta una selezione delle più qualificate realtà italiane dell’enogastronomia contemporanea, accanto ad oggetti di food & kitchen design, capi e attrezzature tecniche per la cucina. Alla Stazione Leopolda, un menu sempre più creativo, sorprendente e gustoso, reso unico dal fitto calendario di presentazioni, eventi e talk che fanno ogni anno il punto sui trend più attuali della tavola e del gusto. In un percorso di allestimento coinvolgente e d’atmosfera curato da Alessandro Moradei.

Voto 8 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner