partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Memories of Murder
Regia di Bob Joon-Ho
Villetta con ospiti
Di Ivano De Matteo
C'era una volta a Hollywood
Regia di Quentin Tarantino
7 uomini a mollo
Di Gilles Lellouche
Joker
Regia di Todd Phillips
Roma
Regia di Alfonso Cuarón
La forma dell'acqua
Regia di Guillermo del Toro
IT
Regia di Andres Muschietti
Blade Runner 2049
Regia di Denis Villeneuve
War Dogs
Regia di Todd Phillips

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  23/02/2020 - 02:58

 

  home>cinema > film

Scanner - cinema
 


Serendipity - Quando l'amore è magia
Regia di Peter Chelsom
Cast: John Cusack, Kate Beckinsale, Jeremy Piven, Molly Shannon, John Corbett, Eugene Levy; commedia/sentimentale; Usa; 2001; C.

 




                     di Paolo Boschi


Dicembre 1990: grazie all’ultimo (galeotto) paio di guanti neri il newyorchese Jonathan e l’inglesina Sarah s’incontrano casualmente a Manhattan, nel bel mezzo del caos natalizio di Bloomingdale, finendo per passare insieme una serata indimenticabile, platonica ma ravvivata da sprazzi di magia amorosa. Al momento dei saluti Jonathan, che sa già d’aver trovato la ragazza ideale ma ancora ne ignora i dati anagrafici, chiede con garbo di poterla rivedere: Sarah, indefessa fatalista, lascerà al caso i messaggi in bottiglia grazie ai quali il loro prossimo incontro potrà verificarsi. Va da sé che il biglietto da cinque dollari con il numero di Jonathan e la copia de L’amore al tempo del colera con quello di Sarah nel frontespizio non saranno più ritrovati dai protagonisti: questo il non originalissimo antefatto di Serendipity, cui segue un cospicuo salto temporale in cui Jonathan e Sarah hanno continuato le rispettive vite, sono ormai in procinto di sposarsi con i relativi compagni, sono diventati rispettivamente un produttore televisivo ed una psicologa, e non hanno mai dimenticato quel magico incontro andato in scena anni prima. Ad un passo dal fatidico sì, i due protagonisti ricominciano affannosamente a ricercare i messaggi in bottiglia lanciati nell’infinito stagno umano di New York troppo tempo prima, Sarah lasciandosi guidare a briglia sciolta dal caso, Jonathan con piglio più prettamente investigativo ed aiutato dall’amico del cuore, giornalista-necrologo presso il prestigioso “New York Times”: lungo tutto l’arco della trama i due protagonisti si sfiorano in continuazione senza incontrarsi mai, sempre più avviati verso i matrimoni obbligati, in direzione dell’immancabile (e casuale) happy ending. Serendipity è una commedia sentimentale che riprende in modo quasi maniacale tutti i luoghi comuni propri al genere, per poi centrifugarli e metabolizzarli con arguzia, non tanto per i dialoghi banalizzanti quanto grazie alla pimpante recitazione del cast nel suo complesso, ad una buona colonna sonora e ad un mirabile gioco d’incastri sul fronte del plot. Alla fine vince l’amore, in ossequio ai capricci del destino che, come è risaputo, talvolta sa compiacersi delle proprie tortuosità: soltanto un gioco di tranquillo intrattenimento di marca sentimentale dato che, estremizzando il soggetto, i due protagonisti si sarebbero ritrovati comunque senza darsi tanto da fare. Il titolo originale spiega efficacemente il senso del film ed equivale al termine serendipità che (dizionario alla mano) significa “trovare una cosa non cercata e imprevista mentre se ne cerca un'altra”. Una commedia patinata e zuccherosa, non indispensabile ma tutto sommato gradevole.

Serendipity - Quando l'amore è magia (Serendipity), regia di Peter Chelsom, con John Cusack, Kate Beckinsale, Jeremy Piven, Molly Shannon, John Corbett, Eugene Levy; commedia/sentimentale; Usa; 2001; C.; dur. 1h e 30’

Voto 7- 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner